mercoledì 20 aprile 2016Ultimo Aggiornamento:

Agevolazioni fiscali per disabili 2016 o familiari con invalido a carico

 |   | 
Guida per capire come richiedere le agevolazioni fiscali per disabili o invalidi a carico dei genitori in Italia. Infatti anche l’Agenzia delle Entrate ha recentemente redatto una guida che raccoglie tutte le principali agevolazioni fiscali previste per l’anno 2016.

Tutte queste agevolazioni comprendono sia le persone affette da disabilità che i familiari che li hanno a carico. Vediamo assieme quali sono i principali benefici, chi sono coloro che ne possono usufruire ed ovviamente quali sono i termini per richiederli in modo semplice e veloce.

Leggi anche =>     Guida per usufruire delle agevolazioni per disabili (file.pdf)    -    Bonus famiglia

Agevolazioni fiscali disabili con la ristrutturazione edilizia


Se si ha intenzione di ristrutturare casa per abbattere le barriere architettoniche, è possibile detrarre la quota Irpef fino ad un massimo del 50%, su un importo che non supera i 96.000,00 euro se i lavori sono avvenuti nel periodo compreso tra il 26 giugno 2012 ed il 31 dicembre 2016. La stessa procedura potrà essere richiesta con una detrazione pari al 36% (su importo massimo di 48.000,00 euro) per tutte le ristrutturazioni che verranno effettuate a partire dal’1 gennaio 2017.

Quali lavori possono essere inclusi nella detrazione?


Tutte le installazioni o i lavori tecnologici atti ad aiutare lo spostamento sia interno che interno delle persone affette da handicap grave. Rientrano nella categoria sia gli ascensori che i montacarichi. È bene sapere, però, che non è possibile usufruire di questa detrazione fiscale se si è già fatto richiesta della detrazione del 19% prevista per le spese sanitarie che interessano i mezzi di sollevamento del disabile. Le indicazioni più dettagliate si possono consultare all'interno del sito internet dell’Agenzia delle Entrate alla sezione “ristrutturazioni edilizie: le agevolazioni fiscali”.


Agevolazioni fiscali disabili per acquisto auto


Agevolazioni fiscali per disabili

Per quanto riguarda questa categoria, possono richiedere le agevolazioni fiscali 2016 solo chi appartiene a queste categorie qui sotto elencate:


  • disabili psichici o mentali che sono detentori dell’indennità di accompagnamento;
  • non vedenti od ipovedenti (con capacità visiva inferiore ad un decimo su entrambi gli occhi);
  • sordi, aventi una capacità uditiva pari a quella visiva per entrambi le orecchie;
  • persone con gravi disabilità motorie o che hanno subito delle amputazioni multiple;
  • disabili con ridotte od impedite capacita motorie (non gravi), in questo caso la percentuali di agevolazioni che sarà possibile richiedere, varierà rispetto all'adattamento del veicolo stesso.



Le agevolazioni fiscali disponibili in Italia elencate, riguardano sopratutto l’acquisto di un’auto. È infatti possibile richiedere innanzitutto la detrazione Irpef del 19%, oltre che l’aliquota agevolata al 4% (e non al 22%). La detrazione potrà essere richiesta per una spesa massima pari a 18.075,99 euro ed è usufruibile solo dal disabile o dai famigliari che l’hanno in carico fiscalmente, ed è possibile fare domanda solamente una sola volta e per un solo veicolo. La detrazione fiscale e l’IVA agevolata è usufruibile anche per le spese di riparazione del veicolo suddetto ed a tutti gli eventuali adattamenti. Anche su questo punto è possibile visionare la sezione apposita sul sito dell’Agenzia delle Entrate al seguente link.


Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).