venerdì 29 aprile 2016Ultimo Aggiornamento:

Costo del capitale di debito: come si calcola?

 |   | 
Quando si deve calcolare il costo del capitale di debito di una società bisogna tenere in considerazione il tasso effettivo; il quale alla fine dei conti serve per debito corrente della compagnia stessa. Questo parametro può essere calcolato in guadagni netti o lordi per quanto riguarda le varie imposte; comunque sia lo è possibile detrarlo senza problemi per via degli interessi passivi. Quando si richiedere su cos'è basato il capitale di debito della propria società per la maggior parte delle volte le risposte sono: Titoli, Azioni e Obbligazioni. Esse infatti prendono di mira un debito a tempo determinato, ma al contempo eccessivamente molto lungo, di cui il prezzo o costo si differenzia in base al tipo di utilizzo effettuato.

Comunque il costo del capitale di debito non può essere definito in modo così semplice, in quanto esistono diverse operazioni da svolgere per trovarlo (bisogna tenere in considerazione gli interessi da detrarre dalle tasse) ed allo stesso tempo, accrescere il tasso cedolare per 2 sui vari titoli della compagnia stessa e poi aggiungere l’aliquota fiscale. Per fare tutto ciò, ora cercherò in modo molto semplice di aiutarvi a capire come calcolare il costo del capitale di debito per la vostra azienda. Per chi non lo sapesse il capitale di debito, rappresenta per i finanziatori, il rendimento per remunerare il default risk!


Come si calcola il costo del capitale di debito al lordo delle imposte


Costo del capitale di debito

La prima cosa da fare è mettere da parte i due dati essenziali che ci servono, che in questo caso sono: il tasso di interesse e il valore del prestito principale. Ora dovrai svolgere una semplice divisione, tra il tasso d'interesse è il valore principale trovato. Come puoi vedere hai trovato il valore decimale del costo del capitale di debito al lordo delle imposte.

Esempio: Mettiamo caso che la nostra azienda attualmente paghi un tasso di interesse pari a 20.000 euro ogni 12 mesi per un prestito richiesto di 200.000 euro. In questo caso il calcolo da effettuare sarà 20.000 / 200.000 = 0,2. Adesso prendi il risultato decimale ottenuto e moltiplicalo per 100, così da ottenere come risultato la forma percentuale del costo capitale di debito, che in questo caso sarà: 0,2 x 100 = 20% indicata al lordo delle tasse. Una volta svolti i calcoli si avrà modo di capire il giusto costo del contratto che ha messo in atto la compagnia.


Come calcolare il costo del capitale di debito al netto delle imposte


Visto che prima abbiamo analizzato degli esempi e messo in pratica la formula per calcolare il capitale di debito al lordo delle tasse; adesso vorrei farvi capire come farlo lo stesso procedimento per trovare il risultato al netto delle imposte. Come nei precedenti passaggi la prima cosa da fare è convertire il tasso d’interesse e delle imposte in formato decimale, dividendo il tutto per 100.

Esempio: Mettiamo caso di prendere il tasso di interesse del 20% e dividerlo per 100, ottenendo come risultato = 0,2; mentre il tasso imposta è pari a 25% che diviso per 100, ci consente di ottenere = 0,25. Ora provate a sottrarre il risultato da 2 per visualizzare il tasso di interesse.

Calcolo: prendiamo il valore 2 - 0,25 = 1,75 (tasso netto) moltiplichiamo il tutto per il tasso netto per ottenere il costo del capitale di debito al netto delle imposte nel formato decimale; che è il seguente: 0,2 x 1,75 = 0,35. Adesso moltiplichiamo l’ultimo valore ottenuto x 100, così da convertire in modo definitivo il formato decimale nel valore % che ci consente di avere il costo del capitale di debito al netto di imposte. Ovvero 0,35 x 100 = 35%. I calcoli e i numeri sono puramente casuali e servono solo per uno scopo dimostrativo, al fine di apprendere e mettere in pratica le formule in modo corretto.


Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).