domenica 3 aprile 2016Ultimo Aggiornamento:

Sicurezza conto bancoposta click opinioni

 |   | 
Il servizio online di sicurezza del conto bancoposta click è costantemente tenuto sotto controllo per garantire un efficace ed elevata protezione a tutti i clienti che ne fanno parte. I dati sono protetti da sistemi di ultima generazione capaci di garantire una sicurezza su più fonti. Oltre a questo come già sappiamo le poste italiane sono protette dallo Stato anche sui rischi di mercato, in poche parole e come è come stare in una botte di ferro. Ecco perché oggi in questa guida, volevo spiegarvi i 3 sistemi di sicurezza utilizzati dalle poste per il conto bancoposta click ed al contempo leggere le opinioni della gente in merito al prodotto e alle loro esperienze avute durante l’utilizzo.

Prima di aggiungere le opinioni, che attualmente sono al 50% positive e al 50% negative, vi voglio informare che il sistema poste italiane e bancoposta click è stato completamente rinnovato ed aggiornato. Il tutto seguendo le nuove leggi e con ulteriori sistemi di sicurezza, al fine di agevolare l’utente stesso ad non avere problemi. Vi dico questo, perché noi di salvadanaio.info utilizziamo regolarmente il conto bancoposta click e riteniamo sia un prodotto sicuro, affidabile e veloce da capire/utilizzare. Dopo questa premessa, iniziamo a capire com'è funziona il sistema di sicurezza conto bancoposta click, più le opinioni degli utenti del web.


Accesso conto bancoposta click: sicurezza in 3 punti


1)   Ogni volta che bisogna accedere al programma bancoposta online (come fare login) è necessario identificarsi utilizzando il proprio nome utente e la password personale. L’accesso al sito, per chi non lo sapesse, dev'essere sempre tramite il protocollo HTTPS (che sta ad indicare che il la pagina web in questione è sicura e protetta da SSL); in caso contrario vi avvisiamo subito che se la pagina alla quale vi collegate non dovesse avere la “S” finale al protocollo: “HTTP” ciò sta ad indicare che non siamo nella pagina giusta o meglio non siamo in quella reale delle poste italiane. Il servizio HTTPS è utile in quanto consente al cliente la navigazione sicura e uno scambio di informazioni tranquillo, senza che debba preoccuparsi di accessi non autorizzati, intercettazioni e/o violazioni da parte di malintenzionati. Oltre a questo, tornado al punto di prima (i nuovi aggiornamenti di sicurezza poste italiane) vi possiamo anche dire avere un protocollo del genere ci fa capire come il servizio si è evoluto, offrendo anche alle poste la possibilità di entrare a far parte del programma di protezione offerto dalle autorità italiane.


  • Questo è il link giusto per accedere alle poste in sicurezza: https://securelogin.bp.poste.it/

2)    Il phishing è un altro tipo di operazione utilizzata dalla gente malintenzionata per poter ottenere informazioni personali dell’utente registrato al servizio online. Questa truffa è difficile da bloccare perché viene solitamente inviata via e-mail una comunicazione che: apparentemente sembra essere stata spedita dalle poste italiane, ma in realtà non è affatto così! Anzi il malintenzionato in questo caso cercherà in tutti i modi di ingannarvi, convincendovi ad inserire i vostri dati finanziari e codici di accesso per entrare nel sistema e fregarvi tutti i soldi in vostro possesso. Per ovviare questo problema esistono due semplici strade:

  • Evitare di dar conto alle email che vi arrivano via posta elettronica sulla vostra casella personale e quindi non cliccare nessun link, anche se vi sembra veritiero.
  • Utilizzare solo il programma bancoposta e controllare, visualizzare e cliccare solamente le comunicazioni ricevute all'interno del sistema conto click di poste italiane. Per fare ciò, non dovete fare altro che collegarvi alla vostra pagina: “MyPoste” e una volta dentro, collegarsi al portale di comunicazioni per correntisti, dove sono riportate le vostre reali email.

3)    Per la sicurezza sulle operazioni online invece si può optare per altri sistemi di sicurezza, che in questo caso sono: il lettore bancoposta, la carta postamat e il PosteID. Grazie ai primi due servizi è possibile creare un livello di sicurezza maggiore, visto che per ogni operazione (bonifico, ricarica telefonica, pagamento dei bollettini, mutuo banco posta, ricarica conto e ricarica della postepay) consente al cliente di usare una serie di numeri impossibile da copiare e trovare. Mentre per quanto riguarda l’applicazione: “PosteID” è possibile eseguire l’accesso solamente utilizzando il codice posteID personale, più i dati mobile, creando una risposta privata autorizzata sempre diversa, impossibile da modificare e non riconducibile a nessun sistema. Essa vi viene ogni volta fornita ed indicata dalle poste italiane mediate i loro sistemi interni.

Opinioni conto bancoposta click


Sicurezza conto bancoposta click opinioni

Valeria = Il servizio non è affidabile, mi hanno rubata 250 euro sul conto, senza che le poste italiane se ne accorgessero. Quando gli ho indicato il problema mi hanno detto che il problema era mio perché non sapevo proteggermi. Scusate ma che risposta è? Io dovrei proteggermi? Sono loro che devono garantire assistenza e sicurezza alla clientela non io che devo proteggermi!

Stefano = Banco Posta Click secondo il mio punto di vista è un conto on-line ottimo! Ho deciso di attivarlo perché lavoro sul web e mi trovo molto bene durante le operazioni di ricarica e invio dei bonifici. Oltre a questo lo utilizzo per mettere i risparmi al sicuro ed essendo un conto a basso costo, ho decido di aprirlo al volo. Il sistema è sicuro e chiaro, le informazioni ed operazioni da eseguire si capiscono tutte subito e non come tante altre banche che non sai neanche dove cliccare per vedere l’estratto conto. Per bancoposta click è Ok!

Simona = Ciao ragazzi, vorrei dire anche io la mia in merito a conto online di poste italiane. Essendo già cliente delle poste, circa 2 anni fa ho fatto la postepay (che offriva notevoli servizi) trovandomi bene successivamente, circa 10 mesi fa ho attivato anche il costo bancoposta online (a zero spese per tutti) che mi consente tutt'ora di eseguire operazioni da casa in modo semplice con il mio PC. La cosa che più mi piace del conto click online è la gestione delle operazioni illimitate e i costi pari a zero!

Paolo = Ragazzi per me è NO! Circa 9 mesi fa avevo fatto richiesta per l’apertura del conto click seguendo le operazioni online e dopo 2 mesi non avevo ancora ricevuto niente da loro, poi circa una settimana mi è arrivata a casa la postamat (già questa disorganizzazione non mi aveva dato una buona impressione) dove nella busta veniva indicato che l’attivazione si doveva fare vi ufficio postale. Aggiungo che io avevo effettuato un bonifico per aprire il conto, ma una volta arrivato in posta mi sento dire dalle commesse di essere stato truffato in quanto non era necessario nessun bonifico per l’attivazione del conto. Rimasto allibito per la risposta, mi hanno anche indicato che dovevo denunciare la truffa online alla quale ero stato sottoposto… ma io come cavolo facevo a saperlo? Questa è una cosa da non credere! Comunque sia non mi sono fatto prendere per i fondelli e di conseguenza ho deciso di chiamare il servizio, parlando dopo anche con il direttore delle poste (che non sapeva niente) dicendomi che gli hanno confermato dall'interno che il bonifico da fare era giusto. Quindi già su questo punto avevo regione io e quindi niente truffa online! Comunque sia il problema di fondo è che la gestione del servizio secondo me non è affatto buona, i clienti non sono trattati bene e i soldi sul conto non sono controllati adeguatamente. Tanto che io attualmente ancora non ho ricevuto i miei soldi sul conto del bonifico fatto mesi fa. Per questo sono in causa e ora continuo ad usare il mio conto in banca che è meglio!

Consigli e sicurezza per proteggere i dati personali

Dopo tutto ciò, i consigli che posso darvi per andare sempre sul sicuro ed effettuare delle transazioni affidabili, sono i seguenti: Cercate sempre di conservare il vostro nome utente e la password in un luogo sicuro; non aggiungete i vostri dati, ovunque sul web; non dite mai ad altre persone i vostri codici d’accesso personali; non cliccate mai sulle comunicazioni che vi arrivano tramite posta elettronica; non cliccate mai sui siti senza HTTPS o che assomigliano alle poste italiane; non visitate mai siti internet da pagine ingannevoli o sospette; durante l’accesso ai siti di poste italiane o conti bancari, digitate sempre il l’url esatto nella barra di ricerca; non rispondete ai messaggi di dubbia provenienza; installate sul vostro computer un programma di sicurezza che possa avvisarvi in caso di un rilevamento di intrusione da fonti non attendibili, ed infine modificate spesso la vostra password di sicurezza per evitare che altri la trovino.

Per concludere, ricordatevi che le poste italiane (indicato da loro con un avviso web) non chiedono MAI ai propri clienti di eseguire l’accesso tramite posta elettronica e di conseguenza non inviano mai lettere a casa o eseguono chiamate telefoniche chiedendo i vostri codici personali per l’acceso. Quindi nel caso doveste succedervi una cosa del genere, evitare di fornire password, codice di carte di credito o numeri postepay. Anzi nel caso doveste verificare dei problemi di tale tipo, contattare subito il servizio clienti di poste italiane al seguente numero verde: 803.160*. In questo modo potrete comunicare alle poste la truffa o il tentativo di frode a voi rivolto e proteggervi!


Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).