lunedì 27 giugno 2016Ultimo Aggiornamento:

Come risparmiare energia elettrica in casa

 |   | 
Poter risparmiare sull’energia elettrica, non solo abbasserà i consumi e vi farà risparmiare sulla bolletta; ma aiuterà anche l’ambiente. L’energia elettrica è infatti una delle voce che più pesano sul bilancio mensile, ma bastano pochi e semplici accorgimenti per poter risparmiare energia e combattere anche in tal senso la crisi economica che spesso affligge le famiglie italiane.

Cambiare le abitudini quotidiane non è semplice, ma se pensiamo che questo sforzo potrà farvi risparmiare sull’energia elettrica, allora siamo tutti d’accordo nel provarci. In realtà si trattano di accorgimenti piccoli, che non porteranno via tempo e che invece risulteranno preziosi col passare del tempo.


Vediamo insieme i consigli utili per risparmiare energia elettrica


  • Fornitore di energia elettrica: l’attenzione verso questo aspetto è fondamentale se si vuole risparmiare energia elettrica. Si perché molti fornitori oggigiorno offrono la tariffa bioraria. In che cosa consiste? Si tratta di una tariffa che si divide in due differenti fasce orarie, di giorno e di notte. Questa fascia ovviamente predilige l’utilizzo in notturno, quindi se il consumatore deciderà di utilizzare l’energia elettrica di sera, avrà un risparmio sull’energia elettrica.

  • Elettrodomestici: se pensiamo a questi utili apparecchi, vengono subito in mente frigorifero e lavatrice, ma ovviamente non stiamo solamente parlando di quelli, nel bilancio familiare mensile incidono anche i consumi di forno, forno a microonde, asciugatrice, lavastoviglie e tutti gli apparecchi che consumano corrente continua. Ma quali sono gli accorgimenti? In questo caso è bene comprare sempre elettrodomestici a basso consumo energetico, per intenderci sono quelli etichettati come di classe A+ o classe A, a volte troviamo anche delle stelle che indicano il loro consumo; più stelle avrà e più l’elettrodomestico in questione sarà in grado di farvi risparmiare sui consumi. Sí perché al momento dell’acquisto quel determinato elettrodomestico potrebbe anche costare di più, ma il risparmio che avrete nel tempo sulla bolletta inciderà positivamente sui costi annuali. Ogni elettrodomestico poi, potrà farvi risparmiare energia elettrica con piccoli accorgimenti:

risparmiare energia elettrica in casa

  1. per il frigorifero basterà aprirlo solo quando strettamente necessario, si potrà infatti risparmiare sulla ventilazione interna del frigo e sulla luce al momento dell’apertura. Inoltre è bene sapere che lo stesso andrà posto lontano da fonti di calore (come forno, fornelli o caldaia) e ad almeno 10 cm dal muro per evitare il surriscaldamento. 
  2. la lavatrice dovrà essere utilizzata durante le ore notturne, in quanto il consumo è ridotto dall’uso delle fasce biorarie. Cercate di usarla sempre a pieno carico e a temperature basse, tra i 30 gradi ed i 60 per le cose più sporche e gli asciugamani.
  3. forno elettrico è da spegnersi poco prima della fine della cottura. Molti non sanno, infatti, che il forno continua a tenere la temperatura per almeno 5 minuti dallo spegnimento. Questo vi consentirà di sfruttare appieno il calore generato e di concludere la cottura senza l’utilizzo dell’energia elettrica
  4. forno a microonde, in molti casi è da preferire al forno tradizionale, in quanto i consumi sono inferiori e permette la cottura in tempi minori.
  5. asciugatrice, da molti anni a questa parte è entrata prepotentemente nelle case di molti italiani e diventa difficile farne a meno visto che offre un’asciugatura rapida e dona ai capi una morbidezza incredibile. È anche vero, d’altro canto, che per l’uso occorre consumare una grande quantità di energia elettrica, quindi per il risparmio energetico, è bene utilizzarla durante l’inverno e prediligere invece gli stendibiancheria all’aperto.

  • Illuminazione: per quanto riguarda tutta la parte relativa all’illuminazione, risparmiare sulla corrente è possibile semplice ricordandosi di spegnere le luci se non necessarie e di prediligere la luce naturale a quella elettrica durante le ore diurne. Inoltre è bene comprare lampadine a risparmio energetico o al LED che, seppure più costose, durano meglio nel tempo e non pesano sulla bolletta mensile.

  • Dispositivi elettrici in generale: televisori, lettori DVD, computer oggigiorno hanno la spia (generalmente rossa o verde) che indica lo stammi. Questa condizione si verifica quando il dispositivo non è acceso, ma è comunque operativo, ovvero pronto per l’utilizzo. Proprio questa condizione, sommandola a tutti i dispositivi operativi, provoca l’aumento del consumo annuale sulla bolletta elettrica. Per ridurne il consumo, basta utilizzare delle ciabatte multi presa, con il tasto di accensione e spegnimento.


Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).