mercoledì 12 ottobre 2016Ultimo Aggiornamento:

Lavorare in Vodafone opinioni e commenti

 |   | 
In molti in questi giorni ci hanno contattato per sapere se le opinioni sul lavoro in Vodafone che girano in rete sono reali. La gente ci chiede più che altro se lavorare per Vodafone (compagnia telefonica) è davvero tanto difficile come dicono. Ecco perché oggi in questa guida cercherò di indicarvi tutte le opinioni positive e negative su come si lavora in Vodafone e anche capire grazie ai commenti delle persone che attualmente ci lavorano o che ci hanno lavorato com'è realmente la situazione.

Quindi stai cercando di inviare una candidatura di lavoro a Vodafone, ma non hai ricevuto risposta? Hai provato ad inviare il curriculum Vitae, ma non ti hanno contattato? Vuoi conoscere le varie esperienze lavorative che si praticano in azienda oltre al classico call center? Allora sei fortunato, perché salvadanaio.info ti offre proprio questo! Qui analizzerò tutti i commenti, i consigli e le opinioni della gente sulla tipologia di colloquio svolto, sull'ambiente lavorativo, sulla carriera, sulle offerte di lavoro, sulle opportunità e sullo stipendio erogato dall'azienda.

Lavori in Vodafone: quale scegliere?


Tra le varie opportunità che si possono trovare in Vodafone, le più importanti sono sicuramente quelle legate alle figure specializzate; che in questo caso sono: Consulente Customer Care, HR Business Partner, Implementation Consultant, Integrated Acceptance Test Specialist, Internal Auditor, IT Architecture Senior Specialist, IT Service Operations Business Intelligence, IT Service Operations Online, IT Service Operations Provisioning, Senior Finance Analyst, Video Capabilities Project Manager, Business Intelligence, IT Solution Specialist e cosi via dicendo.


Adesso facciamo l’esempio di Paolo che è stato selezionato dal centro Vodafone per fare un colloquio di lavoro per: Store Specialist. Questo tipo di contratto a differenza di molti altri proposti durante le campagne pubblicitarie, non è a provvigione. Esso consente di ricevere uno stipendio fisso mensile, ma al contempo ci si dovrà impegnare per portare a termine determinati obbiettivi; che in questo caso riguardano principalmente: “l’assistenza, le informazioni e le attivazioni per tipologia” al fine di mantenere attivo il negozio. Però comunque vadano le cose lo stipendio è sempre fisso, anzi in molti casi è anche possibile salire di carriera, imparare qualcosa di più rispetto ad altri lavori ed al contempo avere la priorità d’assunzione presso altri enti in futuro.

Questo lavoro se lo si riesce ad apprendere è molto utile ai fine delle carriera, visto che offre sbocchi lavorativi importanti, stipendi buoni e non ti limita ad essere chiamato: “commesso di negozio” durante l’orario lavorativo. Ricordo però che come per tutti gli altri lavori offerti da Vodafone è obbligatorio eseguire il test attitudinale, il quale consente di conoscerti al datore di lavoro e presentarti alla clientela. Con questa premessa, ciò che volevo farvi capire è: cercate sempre di trovare un lavoro diverso da quello che fanno tutti. Solo in questo modo avrete la possibilità di diventare importante e fare carriera!


Lavorare in Vodafone opinioni


Opinioni_lavoro_in_Vodafone

Come ben sappiamo Vodafone Italia è uno dei principali operatori telefonici presenti nel nostro paese con più di 30 milioni di clienti fissi. Esso da moltissimi anni ha saputo rinominare la sua importanza anche all'estero con più di 430 milioni di clienti attivi nel mondo. Oltre a questo gestisce anche un elevato numero di dipendenti; infatti le cifre approssimative attualmente sforano di 7.000 assunti, con fatturati annui sempre altissimi!

Questo mi permette di dire che Vodafone è una rete sicura, che offre ai suoi dipendenti un ambiente semplice, ma al contempo formale. Per quanto riguarda lo stipendio è sicuro, una multinazionale di queste dimensioni paga sempre i suoi lavoratori, soprattutto se ci si presente come call center (in quanto pagano uno stipendio base). Comunque sia anche tra le note positive, ciò che più affascina la gente è sicuramente l’aspetto di viaggio... Eh sì avete capito bene, chi lavora con Vodafone può partecipare alle convention Vodafone Europee e visitare luoghi bellissimi ogni anno. Oltre a questo se si pratica una professione più importante è possibile crescere in azienda professionalmente ampliando il proprio bagaglio culturale e richiedere poi la candidatura “come agente di commercio” così da gestire tu stesso il portafoglio clienti e ricevere uno stipendio elevato ogni mese.

Le note negative invece riguardano più che altro chi opera in sezioni piccole aventi meno di quindici dipendenti. Infatti esse non offrono sbocchi di carriera (lavoro sempre limitato), anzi il lavoro è decisamente precario. Quindi per evitare questo, assicuratevi di fare solo la gavetta nelle piccole aziende e subito dopo richiedete l’assunzione presso la Vodafone Milano o la Vodafone di Roma, le quali consentono a chi ama la telefonia di lavorare bene e non passare anni da incubo dietro una scrivania da call center.

Ciò che manda sotto pressione i candidati è anche il metodo di selezione. Infatti le compagnie attuano le selezioni su test di velocità telefonica, scrittura, psico-attitudinali e di gruppo. Oltre a questi ce poi la prova finale di idoneità (per gli addetti al calle center) che consiste nell'effettuare una simulazione telefonica e scritta a in coppia con un altro cadetto. Una volta fatto tutto ciò ci si potrà presentare per il colloquio di lavoro singolo nella sala assunzioni con il responsabile o agente di selezione lavoro. Ecco perché per molte persone superare le prove o essere assunti in Vodafone non è affatto semplice!

Commenti dei dipendenti che lavorano in Vodafone


Ciao mi presento sono Serena e lavoro in questa compagnia da 3 anni. Guarda per quanto riguarda l’ambiente lavorativo ti posso dire che non è male, a patto che tu lavori come tecnico amministrativo, dirigente o specialista; per il resto l’ambito non è un granché anzi… Io lavorando come tecnico mi trovo bene in diverse zone d’Italia, mentre altri miei colleghi pur facendo il mio stesso lavoro non si sono trovati bene. Alla fine penso che tutto dipenda anche da molti altri fattori e circostanze.

Ciao sono Ambra, ho lavorato in Vodafone Milano per molti anni e ti posso dire che sinceramente non si lavora molto bene. Il perché? Perché non si lavora a stretto contatto con la compagnia madre, ma con un’agenzia che è parte dell’azienda madre, ma al contempo separata dalla Vodafone. Tale ambito solitamente è comporto dal titolare, da due operatori che lavorano al call center, da quattro agenti di commercio e un jolly che le necessità. A parer mio si lavorava molto meglio quando cerano i cambiamenti da Omnitel a Vodafone era più divertente!

Ciao sono Mauro, io eseguo il ruolo di call center per dare informazioni e assistenza alla clientela. In poche parole la gente chiama e io cerco di assisterla su ogni loro problema. Il mio compito, definito come: “inbound” mi consente di gestire le chiamate della gente in entrata ed aiutare i clienti dell’azienda in difficoltà, che sono stati attivati e registrati dai miei colleghi (agenti di commercio) presenti sul territorio nazionale. Se ti devo dire la verità, il mio lavoro mi piace, forse perché amo parlare tutto il giorno con la gente!

Ciao mi chiamo Manuela è ho lavorato con Vodafone per più di cinque mesi presso la segreteria. Il lavoro che svolgevo io non era male, ma per poter entrare bisognava essere chiamati dalle agenzie di lavoro temporaneo e penso che anche adesso sia così… Infatti per questo genere di lavoro il contratto da firmare è solo a tempo determinato, quindi una volta finito il periodo indicato ti mandano a casa e assumono un altro utente con lo stesso stipendio. La cosa che non mi piace di Vodafone, ma penso che ormai tutti operano allo stesso modo, è il fatto di assumere personale con contratti a tempo indeterminato solo su raccomandazioni.

Ciao sono Claudio, secondo me il lavoro che si svolge presso Vodafone è ben pagato, o meglio per me è stato cosi… è vero ci sono turni su turni, lo stess è tanto, tutti si lamentano senza sosta sia telefonicamente che non; ma ti posso affermare che esistono persone che fanno questo lavoro per passione… e io sono una di quelle persone! Per chi non ha un lavoro o vuole provare qualcosa di nuovo, il mio consiglio è quello di inviare il curriculum in sede facendo riferimento alla propria città. Logicamente non sarà la tua professione definitiva, ma è sempre meglio di niente, no? Anzi se volete un consiglio da chi ci ha lavorato come me, provate ad inviare il CV verso il periodo natalizio. A natale è molto più semplice essere assunti e poi lo stipendio è ancora più alto, visto che si sta lavorando a natale!

Stipendio mensile per chi lavora in Vodafone


Lo stipendio che si può guadagnare dipende principalmente dal tipo di professione che si compie. Ad esempio se si svolge un lavoro come Area Manager Consumer, si può arrivare anche a 2500 euro al mese di base più provvigioni. Ma al contempo bisogna dimostra di avere esperienza nel settore delle vendite, gestionale, commerciale e risorse di almeno 2 anni. Per i contratti standard, come le telecomunicazioni, invece lo stipendio è di circa 1100 euro al mese, facendo 8 ore al giorno con turni di 40 ore alla settimana. Logicamente per tali contratti i guadagni aumentano quando si arriva nei periodi delle feste; infatti a natale si notano delle notevoli maggiorazioni con contratti che sfiorano i 1600 euro al mese.


Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).