lunedì 16 gennaio 2017Ultimo Aggiornamento:

Banca dei tabaccai itb: le tabaccherie offrono prestiti, conti e polizze

 |   | 
La banca dei tabacchi, ITB è rivolta ai tabaccai con offerte bancarie di prestiti, conti, polizze e fido. Ora anche i clienti richiedono alla banca italiana per le tabaccherie i prodotti. Elenco banca itb.
Se prima le tabaccherie erano specializzate a rivendere solamente sigarette, sigari, gratta&vinci e francobolli, adesso non è più così. Grazie al progetto itb della banca dei tabacchi (acquistata totalmente da Intesa SanPaolo) adesso è possibile stare in tabaccheria, ma al contempo pensare di essere in banca.

Banca5 è dedicata principalmente ai tabaccai, i quali possono richiedere un prestito, aprire un conto corrente, attivare polizze assicurative e anche ricevere delle carta di pagamento. Il tutto con lo scopo di migliorare la propria attività e andare avanti sempre al menglio.

La banca itb è nata nel 2008 e da quel momento offre servizi di pagamento online per i cittadini e prodotti finanziari ai tabaccai. Dal 2008 ad oggi è riuscita a crescere sempre di più e con l’acquisto totale da parte di banca Intesa SanPaolo, ha anche deciso di espandersi ulteriormente, entrando a far parte di 20.000 punti vendita affiliati di itb con i prodotti denominati banca 5.

Tutto questo è stato possibile, o meglio è stato deciso di portarlo avanti per via dell’aumento di utile nel corso di questi anni. Infatti attualmente la banca dei tabacchi ha generano un utile maggiore di 8 milioni di euro; il tutto grazie alle commissioni di pagamento/incasso effettuate dei cittadini per l’utilizzo dei vari servizi bancari its online.

In questo caso i servizi utilizzati sono stati: le ricariche telefoniche, l’invio di bollettini postali, il pagamento delle multe, l’utilizzo dei Voucher Inps e la richiesta di Ticket.


Ma come funziona la banca dei tabacchi?


All’interno del negozio esisterà una specifica area commerciale riserva esclusivamente ai prodotti bancari. Il progetto è denominato: “smart box” e consente ai tabaccai di avere una piccola area all’interno dello shop, con la quale esporre i prodotti offerti dalla banca 5.

In questo caso i prodotti che verranno sponsorizzati, non sono altro che quelli indicati in precedenza, cioè: prestiti personali, carte di pagamento, assicurazioni auto, polizze moto, conti correnti e protezioni famigliari.

Queste però saranno differenti da quelle offerte in una classica banca; infatti esse verranno concesse in forme semplificate, subito pronte all’uso, in modo da non avere difficolta una volta attivate.

Per consultare il sito della banca dei tabacchi, consiglio di accedere al seguente link ufficiale: “Info Banca5 itb”.
Inoltre, volevo anche segnalare l'elenco completo dei tabacchi che hanno aderito; il tutto consultabile qui => "Quali sono le tabaccherie convenzionate con la banca itb?"

Logicamente i clienti che si receranno in tabaccheria, non potranno effettuare degli investimenti economici, ma optare per operazioni veloci, come ad esempio: l’istant banking. Tra queste per citarne una possiamo trovare i bonifici bancari.

Oltre a questo la clientela che si reca ogni giorno in tabaccheria, avrà modo di essere sempre aggiornata sulle nuove offerte ed al contempo decidere anche se comprare un pacchetto bancario.

Coloro che sceglieranno di acquistare il pacchetto, dovranno poi attivarlo online, collegandosi alla pagina digitale di itb e successivamente richiedere alla banca di Intesa SanPaolo, sempre online, l’attivazione finale per l’utilizzo del prodotto.

La banca dei tabacchi aumenta sempre di più il suo valore


banca-dei-tabaccai-itb-elenco-tabaccherie

Diversi anni fa, con i progetti di banca5 riguardanti l’attivazione di una carta, di un conto c/c o di una polizza, essi generavano un introito pari a 70 euro per cliente.

Mentre oggi, secondo le ultime indicazioni si riesce a ricavare circa 120 euro a testa e per il futuro (tra il 2017 e 2018) invece Intesa SanPaolo e itb hanno detto che cercheranno di raddoppiare gli introiti fino a 140 euro.

Per tale motivo l’arrivo dei prodotti nelle tabaccherie per il 2017, garantirà un maggiore incremento e si svilupperà sempre meglio nel corso degli anni. Tali prodotti bancari consentiranno l’arrivo di nuove persone, tra cui: immigrati e giovani cittadini.

Si dice così, perché essi, passano la loro maggior parte del tempo al bar/tabaccheria e quindi, non avendo abbastanza dimestichezza con gli istituti di credito, sicuramente si troveranno più a loro agio attivando qualcosa di semplice presso il tabacchi. Come avviene adesso per la ricarca della carta postepay in tabaccheria.

Conclusioni sulla banca itb e impressioni


Sicuramente questa strategia l’hanno davvero pensata in grande e visto che le tabaccherie sono uno dei punti cardini di ritrovo per la maggior parte della popolazione e stato decido di sfruttarlo al massimo.

Oltre a questo e secondo quanto offerto dalla banca Intesa SanPaolo, si cercherà di guardare ancora più avanti e molto probabilmente creare un modello di business più potente da utilizzare sia nel nostro paese, che all’estero.

Il tutto, o meglio i prodotti indicati sul sito ufficiale:


saranno il punto di partenza per lo sviluppo di nuovi pacchetti. Essi saranno messi sul mercato e distribuiti mediante reti non bancarie, in modo da cercare d’attirare anche la clientela che tutt’ora non si interessa alle banche, per la gestione del denaro o dei prodotti bancari.

A tal proposito non resta altro che attendere e vedere come procederà l’iniziativa della banca itb. News e aggiornamenti possono anche essere reperiti dal sito ufficiale della banca dei tabacchi segnalato a metà articolo.

Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).

Articoli e guide più lette dagli utenti: