venerdì 10 novembre 2017Ultimo Aggiornamento:

Azioni postergate: le 5 cose da sapere più importanti

 |   | 
Nel campo degli investimenti esistono svariate tipologie di operazioni che offrono la possibilità di investire i propri soldi nel migliore dei modi.

Tanto che, ogni giorno si cerca il miglior metodo o i migliori consigli, al fine di fare sempre la scelta giusta e di conseguenza non farsi prendere alla sprovvista da eventi inaspettati.

Ecco perchè oggi abbiamo deciso di capire la giusta definizione di azioni postergate. Quindi con la seguente guida, cercheremo di capire esattamente cosa sono le azioni postergate e cosa significa nel campo finanziario questa espressione.

Il tutto, verrà preso in considerazione, analizzando nel dettaglio le cose più importanti da sapere sulle azioni postergate e fare un investimento corretto adesso e/o in futuro.




Azioni postergate definizione e significato



Iniziamo dicendo che le azioni postergate, sono quel tipo di azioni che hanno o meglio offrono un trattamento meno favorevole rispetto ad altri tipi di azioni della stessa società.

Queste azioni infatti non vengono ammesse nelle quotazioni ufficiali di borsa ed inoltre non hanno neanche diritto di voto a titolo contenuto economico e patrimoniale.

Ecco perchè le azioni postergate che hanno diritto al voto sono quelle a voto limitato e che generalmente si presentano durante le assemblee straordinarie.

Visto che si tratta di azioni specifiche che incidono la loro forza nei confronti delle perdite è possibile stabilire che le perdite incideranno su queste azioni, solo dopo che avranno inciso su altre categorie di azioni.

Per questo, con i passare degli anni, tali generi di azioni postergate si sono rivelate utili principalmente per gli investimenti riguardanti l’impresa sociale, soprattutto durante le ristrutturazioni o per superare i momenti di crisi economica.




Le cose da sapere più importanti sulle azioni postergate



azioni-postergate-definizione-significato-cose-importanti


  • 1) La borsa è fuori dagli schemi – Come abbiamo indicato prima, le azioni postergate non possono essere aggiunte tra le quotazioni in borsa. Esse sono diverse dalle altre azioni, Oltre ad avere un trattamento sfavorevole a riguardo del diritto di voto, hanno anche dei limiti economici/patrimoniali. Proprio per questo motivo il voto è limitato rispetto ad altri investimenti, quindi è necessario porre molta attenzione.

  • 2) La figura professionale è importante – avere dalla nostra parte un professionista del settore non è cosa da poco, visto che potrà sempre consigliarci la cosa giusta da fare. Purtroppo quando si decide di fare un investimento non si può essere certi al 100% se quel tipo di investimento finanziario sia corretto e per tale motivo è giusto avere al proprio fianco una persona esperta, in grado di scoprire le insidie o le magagne presenti. Soprattutto quando ancora non si conoscono perfettamente le informazioni di base riguardi le azioni postergate.

  • 3) Il valore nominale – quando in economia si parla di valore nominale, si indica il valore del titolo in questione, in contrapposizione al suo valore reale. Quindi il valore di ogni azione deve coincidere con una parte del capitale sociale e per questo ogni investimento si deve presentare con un valore nominale uguale. Tale aspetto consente all'utente di avere un quadro finanziario generale ben preciso per ogni bilancio indicato.

  • 4) Perdite sociali – Le azioni postergate svolgono operazioni uniche. Infatti sono tantissimi gli investitori finanziari che preferiscono partecipare alle perdite sociali, invece che agli utili per generare profitti. Una delle caratteristiche più importanti di questo tipo di azione è che il suo valore non subisce cambiamenti, finché non vengono annullati gli altri titoli emessi dalla compagnia. Ad ogni modo anche qui l’annullamento non è casuale, visto che le azioni annullate fanno riferimento ad una specifica categoria indicata, che riguardano le: azioni privilegiate, ordinarie a voto limitato o a risparmio.

  • 5) Postergazione parziale/totale e perdita di capitale – Quando si parla di postergazione parziale si dispone di un’opzione che consente di annullare le perdite del capitale sugli stessi investimenti. Così facendo si evita di logorare anche altre azioni e contenere la perdita capitale. Per quella totale invece si prevede già inizializzo che avverrà una perdita precisa su tutti gli investimenti. Logicamente ogni perdita è prefissata e non può andare oltre la soglia indicata, distribuendo proporzionalmente il deficit di perdita su tutte le azioni.


Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).

Articoli e guide più lette dagli utenti: