martedì 14 novembre 2017Ultimo Aggiornamento:

Come diventare operatore socio sanitario: concorsi, corsi e lavoro

 |   | 
Desiderate un lavoro come operatore socio sanitario? Allora, scoprite cosa fa un operatore OSS medico, quali sono le sue mansioni e come partecipare ai concorsi per diventarlo!

L’età media della popolazione mondiale si sta allungando notevolmente. Per questo motivo, oggigiorno sono sempre più richieste figure professionali che riescano ad accudire, curare ed anche aiutare gli anziani. Primo fra tutti c’è la figura di operatore socio sanitario.

Nello specifico, essere operatore socio sanitario significa offrire supporto a infermieri, dottori e specialisti.

Per tutti quelli che hanno questa aspirazione, o sono solamente incuriositi da questa figura professionale, questa è la guida che fa per voi. Vedrete infatti quali sono i passaggi per diventare operatore socio sanitario.


BANDO DI CONCORSO PER DIVENTARE OPERATORE SOCIO SANITARIO


diventare-operatore-socio-sanitario-oss


La prima cosa da fare, è certamente informarsi presso la vostra AUSL (Azienda Unità Sanitaria Locale). Questi enti sono dei centri di formazione sparsi su tutto il territorio nazionale.

I requisiti per diventare operatore socio sanitario non sono difficili da soddisfare, in quanto vi basterà aver compiuto almeno 17 anni al momento della compilazione della richiesta, ed essere in possesso di almeno un diploma di scuola media inferiore.

Ogni anno il Comune e la Provincia, pubblicano dei bandi di concorso per gli aspirati operatori. Non vi resta quindi che reperire le informazioni necessarie ed iscrivervi. In caso di idoneità verrete richiamati telefonicamente per partecipare al corso di formazione obbligatorio.


SVOLGIMENTO DEL CORSO TEORICO E PRATICO COME SOCIO SANITARIO (OSS PROFESSIONISTA)



Durante tutto il corso, che durerà almeno 1000 ore, dovrete sostenere delle prove pratiche e teoriche. Per imparare questa professione servono dunque, almeno 450 ore pratiche e 550 ore di studio in aula. Durante le ore teoriche dovrete studiare materie inerenti a questi specifici ambiti:

  • Area socio-culturale, dove studierete:

Legislazione sociale, sanitaria e previdenziale, sociologia

  • Area psicologica e sociale, dove studierete:

Psicologia della relazione, pedagogia, neuropsichiatria

  • Area igienico-sanitaria, dove studierete:

Igiene della persona, tecniche riabilitative basilari, pronto soccorso, aspetti medico sanitari

  • Area tecnico-operativa, dove invece studierete:

Assistenza domiciliare e tutelare, animazione, socializzazione, informatica.

Mentre, durante le prove pratiche, metterete in pratica tutto quello appreso studiando con tirocini o stage presso strutture pubbliche o private.


ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE NEL CAMPO MEDICO COME OPERATORE SANITARIO



Alla fine del corso, dovrete sostenere una prova orale, una prova scritta ed anche una prova pratica. Una commissione d’esame giudicherà il vostro operato e, se ritenuti idonei, potrete esercitare questa professione di OSS.

L’attestato di qualifica è valido sia su tutto il territorio nazionale ma anche all'estero. Ciò significa che potrete anche esercitare questa professione medica nel luogo estero in cui avrete sempre voluto vivere.

Ricordatevi, infine, che non essendo laureati, dovrete sempre attenervi alle indicazioni prescritte del medico, specialista o infermiere.

APPROFONDIMENTI E COLLEGAMENTI ESTERNI:

Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).

Articoli e guide più lette dagli utenti: