martedì 31 gennaio 2017Ultimo Aggiornamento:

Come scrivere un discorso di ringraziamento corretto

 |   | 
Vi siete mai trovati in una situazione, nella quale dovevate esprimere il vostro ringraziamento verso qualcuno o qualcosa con un discorso scritto, ma non sapevate come scriverlo o iniziarlo?

Oggi in questa guida cercherò di indicarvi come scrivere un discorso di ringraziamento perfetto ed al contempo anche efficace sin dalla prima impressione.

Ma a cosa serve un discorso di ringraziamento? Come indicato serve ad offrire un gesto di gratitudine verso amici, colleghi di lavoro, parenti e famigliari.

Proprio per questo motivo scrivere una buona lettera di ringraziamento è utile al fine di far capire alle persone che ti stanno vicine cosa provi per loro e cosa senti realmente di dirli.

Un discorso di questo genere per arrivare diretto al mittente, dev’essere conciso, schietto e ben organizzato; altrimenti si rischia di perdere la sua/loro attenzione durante la lettura.


Discorso di ringraziamento i passaggi per scrivere una lettera perfetta


Come-scrivere-un-discorso-di-ringraziamento


  • La prima cosa da fare è saper introdurre il discorso. Per farlo prova a scrivere parole e frasi di gratitudine su un foglio di bozza, magari aggiungendo anche qualche espressione di affetto nei confronti delle persone più care. Cerca di ringraziarli realmente per ciò che hanno fatto nel corso di questi anni nei tuoi confronti.

  • Inizia il discorso aggiungendo parole profonde di riconoscimento e subito dopo cerca di raccontare qualcosa della tua vita (cerca di escludere i momenti difficili e tristi) possibilmente che faccia ridere e che ricordi qualcosa di simpatico. Questo aspetto è molto importante per far scogliere la tensione a te lettore ed al contempo rallegrare anche l’atmosfera presente in sala.

  • Cerca sempre di esprimere le parole con un’intensità profonda, in modo da far capire a chi hai davanti che ciò che realmente provi. Per fare una bella figura, il tutto può essere scritto anche con uno stile poetico.

  • Crea un elenco di tutte le persone invitate alle quali poi dovrai leggere il discorso di ringraziamento che hai scritto; oppure nel caso dovessi solo scrivere una lettera cerca di aggiungere tutti i membri a te cari. Possibilmente ricordati di non dimenticare nessuno, altrimenti andresti solamente a creare un senso di disaccordo verso te stesso.

  • Per ovviare il problema delle dimenticanze sui nomi, si potrebbe lasciare uno spazio tra un nome e l’altro; in quanto modo si potrebbe, in caso di errore o mancanza, aggiungere tranquillamente il nome della persona alla lista. Logicamente non sei obbligato ad elencarle tutte, ma solamente quelle che realmente ti stanno a cuore e che hai decido di invitare all’evento.

  • Fai una cernita della gente e ringrazia tutte le persone elencate con una dedica, poi cerca di aggiungere anche delle buone parole verso ognuno di essi. Ricorda che il rispetto è molto importante, quindi metti da parte i rancori e cerca di andare avanti. Tutto ciò non farà altro che essere apprezzato.

  • Una volta che la bozza di ciò che hai voluto scrivere nel discorso di ringraziamento è conclusa, bisognerà trascriverla su un nuovo foglio più leggibile. Per fare questo basta anche optare per un computer e scrivere il discorso con un programma, come ad esempio: “Word”.

  • Solitamente quando si trascrive una lettera per un discorso di ringraziamento è perché la si vuole leggere direttamente in pubblico. In molti però sappi che lo fanno anche per capire meglio ciò che hanno scritto al fine di imparare tutto a memoria in modo da poter poi parlare tranquillamente in pubblico (errori da non fare quando si parla in pubblico).

  • Infine quando anche la bella copia del discorso è conclusa, consiglio ugualmente di rileggerla, così da capire se sono presenti errori o dimenticanze generali. Se la lettera si presenta perfetta, non dovrai fare altro che imbustarla, per poi tirarla fuori al momento opportuno, che sarà sicuramente uno tipo questo: “di…scor…so, di…scor…so, di…scor…so… e così via dicendo”.

Conclusioni per un discorso di ringraziamento



Concludo dicendo: cerca sempre di essere espressivo durante la lettura, si conciso e saldo sulle tue scelte scritte nel discorso. Solo in questo modo il ringraziamento sarà perfetto e i tuoi amici/parenti non si annoieranno. Anzi alla fine ci sarà anche qualche lacrima, sorriso e battito di mani ad aspettarti 😊

Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).

Articoli e guide più lette dagli utenti: