lunedì 26 settembre 2016Ultimo Aggiornamento:

Mutuo fondiario definizione: cos'è?

 |   | 
Come potete vedere oggi in questa guida cercherò di spiegare in maniera davvero semplice: cos'è un mutuo fondiario? E qual è la sua reale definizione in termini economici bancari? Il mutuo fondiario è un finanziamento a medio/lungo termine, di norma maggiore a 1 anno e 6 mesi, che viene garantito grazie alla clausola: "ipoteca sulla casa di primo grado". Con il mutuo fondiario, la somma massima standard che si può erogare è dell’80% (valore percentuale calcolabile sui beni ipotecati); ma essa può anche essere maggiorata fino al 100% se si presentano alla banca le dovute garanzie richieste. In questo caso come garanzie extra si intendono: le assicurazioni o le fideiussioni bancarie.

Mentre se sul mutuo casa sono già presenti delle garanzie ipotecarie, la percentuale dell’80% dovrà per norma comprendere il capitale del vecchio finanziamento, più il nuovo mutuo offerto. Secondo la banca tutti i mutui fondiari, che non rispettano le regole indicate sul contratto, possono subire notevoli problemi legali e per questo è opportuno essere sempre puntuali nei pagamenti e quant'altro. Inoltre è giusto ricordare che rispetto ai mutui ipotecari, i mutui fondiari hanno diverse caratteristiche; infatti essi oltre ad avare finalità differenti, possono essere utilizzati solamente per comprare casa, ristrutturare un immobile e costruire ad esempio un appartamento. Queste specifiche rientrano quindi nella sezione: “prima casa” facendo parte quindi dell’abitazione principale.

Definizione Mutuo fondiario: vantaggi e svantaggi


mutuo-fondiario-cosa-è

A differenza dei mutui ipotecari, quelli fondiari offrono anche vantaggi economici e agevolazioni per quanto riguarda i costi del notaio o ad esempio la cancellazione dell’ipoteca. Questo aspetto consente cosi alla gente di sostenere i costi senza difficoltà e non avere incombenze o debiti da saldare nel tempo, anche se di poca natura economica. Nel dettaglio posso quindi affermare che i:

  • Prezzi onorari notarili sono ridotti del 50% rispetto alla norma;
  • I mutuo a medio/lungo termine gode di agevolazioni fiscali;
  • Il regime fiscale su tale mutuo è agevolato secondo la legge D.P.R. 601 del 29/09/1973.

Per quanto riguarda gli svantaggi, le principali si basano sui pagamenti. Chi mancasse completamente o ritarda a fare un pagamento sul mutuo fondiario edilizio, la banca ha il potere di mettere l’immobile in questione in vendita o all'asta (come avviene per i mutui ipotecari) al fine di recuperare i soldi. Tutto ciò comunque avviene per lo più, quando il mutuatario ritarda il pagamento di sette rate anche se queste non sono consecutive. Nel dettaglio posso quindi affermare che:

  • Se si ritarda a pagare le rate le banca invia subito una lettera al mutuatario;
  • Dopo solo 7 rate non pagate si rischia una multa e la messa all'asta della casa.

Infine ricordo a tutti che, secondo la legge, anche se si ricomincia ad effettuare il pagamento della rata tra il 300esimo e 400entesimo giorno dalla scadenza; (quindi in ritardo rispetto a quanto indicato sul contratto) la banca provvederà ugualmente all'ingiunzione immediata!


Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).