lunedì 8 dicembre 2014Ultimo Aggiornamento:

Incidente con auto di un prestanome

 |   | 
È risaputo che avendo un auto intestata ad un prestanome è possibile fare tutto ciò che si vuole, entrare in centri storici senza mai pagare le multe, passare a 300km/h difronte ad un autovelox o un Totur in autostrada, evitare di pagare l’assicurazione RC auto, evitare di pagare il bollo, la revisione auto e chi più ne ha più ne metta. Ma vi sembra normale una cosa del genere? e se accadesse una disgrazia in caso di incidente con auto di un prestanome, cosa potrebbe accadere al guidatore in quel momento?

Per chi non lo sapesse un prestanome è una persona a cui non importa niente della vita (almeno questo è un mio parere), visto che in cambio di pochi spiccioli è in grado di fornire il proprio nome e documenti per intestare un bene ad un'altra persona con il suo nome. Purtroppo in Italia è un continuo via vai di segnalazioni di prestanome (scoperti solo per gli incidenti che il guidatore provoca) e proprio per questo problema è da poco scattata la nuova normativa di sicurezza stradale.


Incidente con auto di un prestanome

Ma il problema principale a chi viene retribuito?


Sicuramente al prestanome, ma non essendo una persona fidata e oltretutto non avendo niente da dare in caso di rintracciamento, non c’è nulla che gli si può fare (almeno per la legge).

Voi cosa fareste se al momento dell’arresto vi ritrovare difronte un senza tetto o un drogato? Purtroppo nulla…

Sempre in questo caso viene interrogato anche l’acquirente o guidatore del mezzo intestato al prestanome e nel caso quest’ultimo fosse complice o consenziente di ciò che è passato e avvenuto dopo l’incidente; per lui o lei inizieranno i veri problemi, visto che dovranno sborsare un rimborso molto alto per ripagare tutti i danni causati, più logicamente il carcere e la revoca della patente a vita.

Ma nel caso si fosse vittime di un prestanome?


In questo caso come nel primo bisognerà dimostrarlo, magari indicando alla polizia il reale prestanome e come vi ha imbrogliato con l’acquisto dell’auto, polizza o bollo che sia… se così fosse e il guidatore non risultasse coinvolto, il sistema cercherà di tutelare l’automobilista con un rimborso, “anche se di pochi euro” a tempi prolungati, cosi d’aiutare, in caso ci fosse, anche la famiglia della vittima della strada. Logicamente in un caso del genere, anche se verrà effettuato un rimborso per truffa, l’automobilista che ha causato l’incidente andrà comunque in carcere, visto che in Italia una vicenda del genere è dichiarata come: omicidio.

Ricordo che, in caso veniate a conoscenza che la vostra auto è di proprietà di un prestanome o senza farlo di proposito avete acquistato una vettura non a norma di legge è consigliato inviare la segnalazione alla Polizia di Stato; la quale provvederà a tutelarvi ed a mettere le mani sul prestanome per assicurarlo alla giustizia.


Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).