martedì 24 marzo 2015Ultimo Aggiornamento:

Requisiti per ricevere reddito di cittadinanza pari a 780 euro

 |   | 
Il reddito di cittadinanza è una proposta di legge M5S per tutti i cittadini italiani, che non hanno un reddito o ne possiedono uno molto basso. Il reddito di cittadinanza è un contributo che se offerto alle famiglie, può anche far percepire ad un interno nucleo famigliare delle ottime entrate economiche.

Ad esempio un gruppo famigliare, composto da quattro persone riceverebbe una nuova entrata pari a quasi 2.000 euro. Per una famiglia di 3 persone, aventi entrambi i genitori disoccupati senza reddito e un figlio diciottenne senza lavoro (a carico della famiglia); il reddito di cittadinanza offerto sarà pari a 1560 euro. La stessa cosa vale anche per i pensionati con pensioni misere. Infatti per fare un altro esempio, 2 pensionati aventi una minima di 400 euro a testa, potrebbero anche richiedere il reddito di cittadinanza; il quale gli farebbe ricevere un ulteriore somma di 370 euro totali = 185 euro ciascuno!

Il tutto dice M5S è esente da pignoramenti e anche esente da tasse. Comunque sia, questa proposta è stata appoggiata da molti italiani, che sperano in un ingresso da parte del M5S, al fine di agevolare la popolazione.

Leggi anche => Modello Isee, cosa cambia per il reddito?    -    Ricevere assegno sociale di 448 euro

Requisiti per ricevere reddito di cittadinanza pari a 780 euro


Per poter richiedere il reddito di cittadinanza ed ottenerlo, basterà essere in possesso di questi semplici requisiti: avere un’età pari o superiore a 18 anni, essere disoccupato o attualmente inoccupato, avere un reddito lavorativo davvero molto basso, avere una pensione misera, sotto la soglia di povertà.*
*soglia di povertà => in Italia riguarda le famiglie che ricevono 780 euro. La soglia cambia in base al numero di componenti che fanno parte della famiglia.

Cosa bisogna fare per ricevere il reddito di cittadinanza?


Requisiti per ricevere reddito di cittadinanza pari a 780 euro
Per ricevere il compenso, bisognerà dunque rispettare i requisiti indicati e anche altre regole, come ad esempio: iscrivendosi presso i centri che operano a riguardo dei nuovi posti di lavoro, rendersi disponibili per le nuovi posizioni lavorative fin da subito, cooperare durante la ricerca del lavoro, dimostrare impegno e costanza per trovare un nuovo impiego per il tuo futuro, frequentare corsi per nuove qualifiche, frequentare corsi di riqualificazione professionale, accettare qualsiasi lavoro ti venga proposto (possibilità di rifiutare 2 volte su 3), impegnarsi per cercare un nuovo lavoro per almeno due ore ogni giorno, offrirsi gratuitamente per lavori e progetti indetti dal comune e anche comunicare immediatamente il cambio del reddito, in caso esso dovesse subire qualche variazione durante il corso dell’anno.

Nel caso avessi un lavoro posso ugualmente ottenere il reddito di cittadinanza?


Dipende dal tipo di lavoro e contratto che si possiede; ad esempio se stai attualmente lavorando molto, ma al contempo sei sottopagato, si! Può richiedere un integrazione del reddito. Questo perché secondo la proposta M5S nessuno in Italia, dovrà essere pagato meno di 9 euro l’ora! Per questo motivo, nel caso si avesse un salario (con regolare contratto) basso, si potrà richiedere ed ottenere il reddito di cittadinanza senza problemi. Nel caso invece stai lavorando part time e non riesci ad avere una buona paga, con il reddito potrai arrivare alla soglia minima di povertà pari a 780 euro!

Esiste qualche agevolazione per le imprese invece? Si!



Indicazioni finali M5S e recupero dei fondi/redditi


Il M5S ricorda che i soldi concessi non danneggiano in alcun modo il cittadino. Questo perché i soldi non sono sottratti da fonti utili ed oltretutto non vengono dalla sanità, dalle scuole o dalle nuove tasse. Infatti le spese per concedere il reddito di cittadinanza, vengono da risorse differenti, come: banche, giornali, spese politiche e risorse petrolifere. In poche parole a quanto ammette il M5S le leggi imposte sul reddito di cittadinanza hanno tutte le coperture in regola per essere una solida realtà!


1 commento:

  1. Che panzane!!!
    Tutti a scrocco senza danneggiare il cittadino???
    Quei fondi vadano a esodati e 60enni ancora inchiodati a lavoro

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).