venerdì 20 gennaio 2017Ultimo Aggiornamento:

Posizionare i siti web, intervista a Filippo Jatta

 |   | 
Noi di salvadanaio.info siamo sempre attenti alle nuove promesse nel mondo web. Per questo motivo abbiamo ospite con noi oggi Filippo Jatta, il fondatore del sito jfactor.it.

“Ciao Filippo! Siamo lieti di poterti intervistare, facci sapere qualcosa in più su di te.”

Ciao Gaia e Marco, grazie per l’ospitalità. Dunque, io sono un ragazzo di Bari, ho 33 anni, e dal 2008, quindi da ormai 8 anni, mi dedico al posizionamento sui motori di ricerca, alla SEO.

L’idea è nata quasi per caso: ho conosciuto un ragazzo di nome Matteo che stava studiando questa materia, e abbiamo iniziato a collaborare.

Ben presto questo semplice interesse è diventato il mio lavoro, e ho iniziato a portare in prima pagina su Google i primi siti web.

Inizialmente ho collaborato con Matteo, poi lui ha preso altre strade e ci siamo divisi.

Questa è diventata la mia professione perché mi permette, essendo freelance, di viaggiare ed essere il capo di me stesso.

Decido io come organizzare il lavoro, non ho cartellini da timbrare. In poche parole, ho la possibilità di sentirmi libero. Il che non è affatto poco!

giovedì 19 gennaio 2017Ultimo Aggiornamento:

Cedolare secca e sconti fiscali 2017 (Come inserire i dati nel modello730)

 |   | 
Come si fa ad inserire la cedolare secca nel modello 730 con gli sconti al 50 e 65%? Come ben sappiamo ogni anno le agevolazioni e sconti fiscali subiscono qualche cambiamento, ma quest’anno 2017 è stato diverso, visto che le percentuali per le detrazioni dei redditi sono rimaste invariate.

Quindi ora non ci resta altro che capire come fare per inserire la cedolare secca e sconti fiscali nella dichiarazione dei redditi ed eseguire tutto il procedimento correttamente.

In questa guida cercherò di spiegare passo dopo passo come compilare i modulo e dove inserire correttamente i dati riguardanti la cedolare secca sull'affitto.


mercoledì 18 gennaio 2017Ultimo Aggiornamento:

Bonus mamma domani 2017 come richiederlo e avere 800 euro

 |   | 
Come per il passato bonus bebè, anche nel 2017 è stato deciso, secondo la legge di bilancio 2017, di aiutare le mamme in difficoltà che hanno da poco partorito. Per tale motivo, il Governo, ha creato il: Bonus mamma domani 2017.

Questo buono può essere richiesto dalle mamme, che nelle fasi finali della gravidanza e prima della nascita del bambino, hanno bisogno di una mano per affrontare le spese iniziali del nuovo nascituro che arriverà presto in famiglia.

Ogni aspetto e procedimento della riforma è stato attuato secondo la nuova legge di bilancio, in modo da favorire tutte le giovani mamme con un contributo di sostegno di 800 euro.


lunedì 16 gennaio 2017Ultimo Aggiornamento:

Banca dei tabaccai itb: le tabaccherie offrono prestiti, conti e polizze

 |   | 
Se prima le tabaccherie erano specializzate a rivendere solamente sigarette, sigari, gratta&vinci e francobolli, adesso non è più così. Grazie al progetto itb della banca dei tabacchi (acquistata totalmente da Intesa SanPaolo) adesso è possibile stare in tabaccheria, ma al contempo pensare di essere in banca.

Banca5 è dedicata principalmente ai tabaccai, i quali possono richiedere un prestito, aprire un conto corrente, attivare polizze assicurative e anche ricevere delle carta di pagamento. Il tutto con lo scopo di migliorare la propria attività e andare avanti sempre al menglio.

La banca itb è nata nel 2008 e da quel momento offre servizi di pagamento online per i cittadini e prodotti finanziari ai tabaccai. Dal 2008 ad oggi è riuscita a crescere sempre di più e con l’acquisto totale da parte di banca Intesa SanPaolo, ha anche deciso di espandersi ulteriormente, entrando a far parte di 20.000 punti vendita affiliati di itb con i prodotti denominati banca 5.

Tutto questo è stato possibile, o meglio è stato deciso di portarlo avanti per via dell’aumento di utile nel corso di questi anni. Infatti attualmente la banca dei tabacchi ha generano un utile maggiore di 8 milioni di euro; il tutto grazie alle commissioni di pagamento/incasso effettuate dei cittadini per l’utilizzo dei vari servizi bancari its online.

In questo caso i servizi utilizzati sono stati: le ricariche telefoniche, l’invio di bollettini postali, il pagamento delle multe, l’utilizzo dei Voucher Inps e la richiesta di Ticket.

domenica 15 gennaio 2017Ultimo Aggiornamento:

Bonus bebe 2017 modulo per la richiesta

 |   | 
Anche per quest’anno è disponibile il nuovo Bonus bebe 2017 per tutte le famiglie in difficoltà economiche.

Queste nuove agevolazioni offerte dal governo consentono alle mamme che hanno avuto un figlio e con un reddito Isee basso di fare la richiesta per il bonus bebè 2017 in modo da mantenere il neonato nel miglior modo possibile.

Tutto è stato deciso con la legge di stabilità "aggiornata quest'anno", che consente a mamme single, genitori naturali e famiglie adottive di richiedere ed ottenere un compenso mensile fin dal giorno di nascita del bebè.

Lo stesso assegno verrà consegnato anche a tutti coloro che adottano un bambino, offrendo ad esso la cifra spettante fin dal primo giorno in famiglia.

Quindi le domande che adesso molto probabilmente ci stiamo ponendo sono:


  • Cosa bisogna fare per ottenere il bonus bebè 2017?
  • Chi può richiedere i bonus neonati 2017?
  • Quali sono i requisiti per avere i bonus bebè?
  • A quanto ammonta l’importo per ogni bambino nato?
  • La cifra per un bebè adottato è uguale o differente?
  • Dove si ritira il modulo bebè 2017 per la richiesta?


Ecco in questa guida, noi di salvadanaio.info cercheremo di rispondere a tutte le vostre domande in merito a quanto è stato deciso ultimamente dal Governo italiano.


sabato 14 gennaio 2017Ultimo Aggiornamento:

Richiedere Bonus bebè 2017 dove e come?

 |   | 
Come accade ogni anno, anche quest'anno è stato preso di mira da tutte le neomamme che hanno avuto un figlio. Il motivo è semplice...

Con la legge di stabilità, oltre alle vecchie agevolazioni fiscali (di cui abbiamo parlato molto in questi giorni) è stato riconfermato anche il bonus bebè 2017, ad annunciarlo in versione ufficiale è stato il Ministero Del Tesoro.

Ma chi può richiedere Bonus bebè 2017 in Italia e cosa serve per averlo?

Attualmente, possono richiedere i bonus in Italia di 80 euro, tutte le neomamme aventi uno o più figli (massimo 5) anche adottati; l'importante è avere dei semplici requisiti. In questo caso il più importante riguarda: il reddito non superiore ai 90.000 euro.


Agevolazioni fiscali mutui 2017 e tutela dei mutuatari

 |   | 
Come ogni anno le proroghe sulle agevolazioni fiscali per chi compra casa e fa un mutuo sono sempre maggiori, come per il 2017 che ha visto diverse riconferme di bonus passati per i giovani e anche per chi acquista impianti energetici.

Purtroppo però, quanto aumentano le erogazioni di mutui 2017 (al fine richiedere le agevolazioni fiscali) e le nuove richieste, tanto scendono i prezzi delle case.

Infatti e proprio questo che negli ultimi anni, maggiormente per il 2016 ed inizio 2017, le richieste di mutui per acquistare case è aumentato.

Ormai il valore degli immobili è sceso sotto il minimo storico e la gente ne approfitta a comprare casa, proprio per prendere due piccioni con una fava. In questo caso intendo: agevolazioni fiscali sui mutui e prezzi immobiliari bassi.

Leggi anche =>   Previsioni tassi mutui 2017    -    Cos'è un mutuo?    -    Nuove norme sui mutui casa

giovedì 12 gennaio 2017Ultimo Aggiornamento:

Previsioni azioni Unicredit di risparmio

 |   | 
Le azioni Unicredit di risparmio, sono una tipologia di investimento azionario, adatto a tutti coloro che vogliono investire e risparmiare denaro.

Queste azioni, come ben sappiamo nel corso degli anni hanno subito diverse modifiche e cambiamenti, soprattutto per quanto riguarda la parte patrimoniale.

Invece per quanto riguarda i dividendi, Unicredit ha da poco distribuito le nuove quotazioni agli azionisti e per questo motivo sono attualmente in corso degli aggiornamenti.

Ma quindi, se dovessimo porgerci delle domande, adesso conviene acquistare o cedere le proprie azioni Unicredit?

Inoltre, come va la borsa valori di Milano e secondo gli ultimi dati a quanto ammontano adesso i dividendi?

Tenendo in considerazione che la Unicredit è una delle banche italiane più conosciute ed importanti del nostro paese e giusto eseguire una scelta.

Proprio per questo moltissime persone stanno decidendo se continuare ad investire nelle seguenti azioni, oppure tentare un guadagno in un altro campo.

Sicuramente, prima di decidere definitivamente il da farsi, un modo valido per capire cosa fare è analizzare le varie quotazioni in corso.