lunedì 3 novembre 2014Ultimo Aggiornamento:

Bonus fiscale 65% rifiutato per case di Società immobiliari

 |   | 
Secondo la legge di Commissione Tributaria per poter essere accettato un bonus fiscale 65% bisogna essere in possesso di determinate condizioni; altrimenti il bonus fiscale verrà rifiutato dalla Commissione. Questo è ciò che è successo in questi giorni ad una società immobiliare di Varese.

Codesta società si è vista rifiutare un bonus fiscale sulle case, dopo aver completato la costruzione. Ciò che ha fatto andare in bestia la società non è tanto la mancata erogazione del bonus offerto, ma l’accettazione iniziale da parte della Commissione Tributaria e poi l’annullamento una volta terminato il lavoro.

Il motivo? Per le case in locazione non esistono detrazioni fiscali applicabili dalla legge. Cosa completamente falsa! visto che le detrazioni fiscali, sono applicate anche ad immobili ristrutturati ed affittati, che hanno rinnovato gli impianti di risparmio energetico.


Perché la Cassazione ha rifiutato il bonus per questo esercizio?


Come ricevere il bonus incentivo fiscale del 65%
Cominciamo dicendo che molto probabilmente si è trattato di un errore, al quale la Cassazione Tributaria, ha poi corretto ritirando la negazione; comunque sia inizialmente è stata negata perché secondo la legge per poter ricevere il bonus fiscale è necessario eseguire degli interventi importanti che possano veramente ridurre in modo vertiginoso i consumi energetici in una casa. Secondo l’ufficio delle entrate, infatti era tutto secondo le norme e ogni qualcosa si eseguono dei grossi interventi di riqualificazione energetica è un diritto del costruttore o proprietario ricevere un bonus fiscale, che in questo caso è pari al 65%.

Il problema principale per la società immobiliare di Varese era sorto per colpa delle mancate documentazioni che spiegavano gli interventi effettuati durante la costruzione e per questo motivo la detrazione fiscale era stata negata. Inoltre secondo la Commissione l’obbiettivo del ricevimento del bonus era un altro… resta il fatto che tutto si è sistemato per il meglio, ma adesso come adesso le Commissioni si sono aggiornate, indicando che per usufruire di un bonus fiscale del 65%, al fine di ricevere un incentivo per il miglioramento energetico ed un ulteriore risparmio per l’acquirente è obbligatorio, consultare il documento (DM 19/02/2007) il quale presentare i vincoli e i vari a adempimenti che bisognerà rispettare per poter procedere con i lavori ed ottenere le dovute e richieste detrazioni fiscali.


Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).