lunedì 6 marzo 2017Ultimo Aggiornamento:

Modello certificazione Unica 2017 online + Cud gratis e Pin Inps

 |   | 
Nella seguente guida troverete le istruzioni da seguire per entrare in possesso del nuovo Cud 2017 gratis.

Le istruzioni sono estremamente semplici da seguire, infatti non serve altro che il Pin Inps, ricavabile mediante i servizi online del cittadino dalla propria area personale (è necessario eseguire l’accesso sul sito dell’ente previdenziale).

Una volta eseguito questo passaggio si potrà prendere visione del modello certificazione Unica 2017 online, scaricarlo, stamparlo, compilarlo in ogni sua parte e consegnarlo nuovamente all'ente Inps on line o presso gli uffici indicati.

Ricordo a tutti che l’accesso al sistema pensionistico pubblico italiano è obbligatorio per coloro che desiderano richiedere il proprio Pin personale online e tra questi elementi sono presenti: i lavoratori dipendenti pubblici, i lavoratori privati, i lavoratori autonomi, i disoccupati, i cassi integrati e anche i pensionati.

Nella guida sono presenti le istruzioni per ottenere il Cud 2017 anche senza internet. Per maggiori informazioni è possibile leggere anche le seguenti guide correlate all'argomento in questione:

Certificazione Unica 2017 e guida Inps per ricevere il Pin in 3 modi



Per chi non avesse tutt'ora il Pin Inps e vuole richiederlo, non deve fare altro che collegarsi al sito qui indicato: “Inps” cliccare sulla voce: “Servizi” ed accedere alla sezione: “Richiesta Pin”.

In alternativa basta seguire la guida di Salvadanaio.info da questo link: "Come ricevere Pin Inps gratis".

Nel caso non aveste la possibilità di utilizzare il PC e di conseguenza non ci fosse una connessione internet a casa vostra è sempre possibile telefonare al numero verde gratuito: 803.164 (gratis per chi chiama da rete fissa di casa), oppure al numero a pagamento: 06164164 (per chi chiama da cellulare “mobile” o dall'estero).

Logicamente, come ben sappiamo, il costo della chiamata varia a seconda del tipo di contratto telefonico attivo o in base alla tariffa imposta dal proprio gestore telefonico (scatto alla risposta e così via…).

In alternativa, come una scialuppa di salvataggio, ci si può sempre recare presso gli uffici Inps e parlare direttamente con un addetto presente agli sportelli.

Istruzioni Cud “CU” – Come riceverlo dalle poste (a pagamento) e dal commercialista (gratis)

Per chi ancora non lo sapesse, adesso non è più necessario appartenere al programma “reti amiche”. Adesso tutti i cittadini, possono richiedere il modello Cud online o la nuova certificazione Unica 2017 anche presso le poste italiane.

La domanda in posta, può essere fatta da qualsiasi ufficio (quindi ora sono tutti aderenti all'iniziativa) al costo di 2,70 euro + Iva. Il pagamento dev'essere obbligatoriamente eseguito per il rilascio dei moduli richiesti.

Modello-certificazione-Unica-2017-online
Come scaricare il modello Certificazione Unica 2017 online


Per quanto riguarda invece il commercialista (correttamente registrato all'albo dei dottori commercialisti, periti e consulenti italiani del lavoro) è giusto sapere che possono consegnare il Cud, solamente coloro che sono registrati all'albo dal 30 settembre del 1993, in quanto ritenuti esperti e adeguatamente competenti sul campo.

Oltre a questo i commercialisti che offrono consulenza e rilascio del CU2017, devono possedere una laurea in giurisprudenza, economia e commercio.

Se si volesse disporre di altri metodi, sono disponibili anche i centri per associazioni sindacali e i centri di assistenza fiscale. Quest’ultimi in particolare sono molto importanti per dare assistenza alle imprese e ai lavoratori dipendenti.

Inoltre ricordo che questi centri prima di consegnare il modello Cud e Certificazione Unica 2017 online richiesto, devono essere certificati ed autorizzati.


Modello certificazione Unica 2017 online - come scaricare e compilare CU2017





*
 Per chi non lo sapesse, ricordo a tutti che il software in questione per la Certificazione Unica 2017 è utile per chi desidera fare la compilazione della certificazione (per quanto riguarda i redditi di lavoro dipendente, autonomo, provvigioni e altri redditi) tramite PC e creare cosi il file in questione in modo facile e veloce. Una volta completato è possibile inviarlo telematicamente all’Agenzia delle Entrate.

Per utilizzare il software CU2017, però è necessario scaricare il file: “JavaVirtual Machine versione 1.7” utile per l’avvio e funzionamento del programma. Cliccato sul link, basterà seguire le indicazioni presenti, scaricare il file dal sito di Oracle, installare la Virtual Machine e successivamente avviare il programma per utilizzarlo.


Istruzioni Certificazione Unica 2017 per pensionati all'estero, disabili o parenti eredi



Per i pensionati sono disponibili due modalità per la richiesta; il primo riguarda i residenti pensionati all'estero aventi un’età maggiori di 80 anni. Essi potranno richiedere il Cud senza complicazioni, semplicemente dallo sportello mobile (il seguente sportello è attivo fuori dalle classiche sedi Inps).

Nel caso non fosse possibile per i pensionati residenti in altri paesi, accedere agli sportelli mobile è possibile anche contare i seguenti numero di telefono: 06.59054403 – 06.59053661 – 06.59055702.

Con questi numeri si potrà ricevere il Cud via posta direttamente a casa; l’importante è tenete sotto mano il proprio codice fiscale durante la conversazione al telefono, in modo che l’operatore possa confermare i dati ed accettare la pratica di rilascio del nuovo modulo CU2017. Ricordo che i numeri sono attivi in orari prestabiliti, che vanno dalle 8:00 del mattino, fino alle 19:00 di sera.

Il secondo invece riguarda i pensionati disabili o soggetti a indennità, con età sempre maggiore degli 80 anni. I seguenti soggetti “accompagnati” potranno telefonare dalle 8:00 alle 19:00 e richiedere un’immediata spedizione della certificazione Unica 2017 presso il proprio domicilio.

Il Cud cartaceo può anche essere richiesto dall'accompagnatore, sotto forma di delega, recandosi agli sportelli della sede Inps del richiedente.

Infine e per concludere, il modello Cud può essere richiesto anche dall'erede (nel caso la persona interessata non fosse più in vita) secondo le specifiche opzioni, qui elencate: utilizzando la posta certificata PEC, dagli sportelli Inps, dagli sportelli veloci dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale, dalle sedi Inps, Inpdap o/e ex Enpals presenti sul territorio italiano.

Il tutto può essere portato a termine presentando i proprio documenti di identità, allegati alla dichiarazione sostitutiva (attestato che dimostri la reale parentela o proprietà in qualità di erede legittimo) offerta dal notaio al momento della richiesta.

Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).

Articoli e guide più lette dagli utenti: