venerdì 17 ottobre 2014Ultimo Aggiornamento:

Come va il mercato immobiliare italiano e i mutui vengono richiesti?

 |   | 
Il mercato immobiliare in Italia ha ricevuto solo uno spiraglio positivo, incrementando la richiesta di mutui del 5%; purtroppo questo non serve a garantire un efficace rientro o meglio una ripresa per il settore immobiliare.

Questo ultimo dato è stato registrato a fine marzo 2014, ma se confrontiamo il tutto con i mesi che vanno da luglio a dicembre 2013 i dati sono ancora negativi.


Compravendita immobiliare italiana

I numeri parlano chiari, facendo una piccola analisi con gli anni passati è stato constatato che nel 2007, l'erogazione di mutui per l'acquisto di una prima e seconda casa era pari a 70 miliardi di euro. I mutui venivano concessi veramente velocemente e la gente non aveva problemi ad acquistare casa, anzi per alcuni versi era un gesto normale.

Nel 2013 è stato avvertito il crollo immobiliare, con un abbassamento del 70%; infatti le erogazioni massime sono state pari a 17 miliardi di euro. Adesso, calcoliamo che tutto questo è accaduto in soli sei anni, quindi un vero e proprio disastro, non credete?
Secondo i consumatori i crolli avvenuti in questi anni, sono stati troppo forti per poter parlare adesso di una ripresa.


La nostra opinione sui mutui e i mercati immobiliari


Secondo me l'unica cosa da fare e impegnarsi, dare io massimo e cercare in tutti i modi di far arrivare investitori in italia. Questa è l'unico modo per tornare al giorno della pre-crisi e poi sistemare le cose per un nuovo inizio. Sappiamo che la strada può essere, anzi sarà lunga e difficile, ma dobbiamo provarci per poter migliorare le condizioni del paese. Purtroppo io parlo secondo i miei pensieri, ma queste cose dovrebbe pensarle il Governo italiano e magari aumentare i crediti alle famiglie, migliorare le condizioni di vita ai cittadini e anche aprire le porte ad investitori immobiliari esteri; perlomeno questo abbasserebbe i livelli di crisi, aiuterebbe le agenzie ad accendere nuovi mutui e magari ci permetterebbe di uscire da questo momento di difficoltà economico.


Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).