giovedì 2 ottobre 2014Ultimo Aggiornamento:

Tan taeg e rate mensili da pagare, quando vengono richiesti?

 |   | 
Quando si paga un prodotto a rate mensili, bisogno tenere in considerazione anche il Tan e il Taeg, quest’ultimi sono dei tassi di interessi da pagare sul prodotto che abbiamo scelto; che in questo caso potrebbe essere un prestito, un mutuo o anche una polizza auto Rca (nuova offerta presente sul mercato).

Ecco perché noi di Salvadanaio.info abbiamo deciso di spiegare in parole povere e semplici, che cosa significa, attivare un tasso di interesse TAN, un tasso TAEG e pagare una RATA.

Il tan, che cos'è e come funziona?

Il Tan, come dice la parola stessa è un tasso annuo nominale, che riguarda il tasso da pagare in base annua
, rispetto alla somma erogata (il tutto calcolato in percentuale) per il prestito, mutuo o assicurazione richiesta. Inoltre è importante ricordare che, ogni qualvolta si effettuato dei calcoli Tan per un prodotto, non bisogna contare le spese e le imposte, visto che non sono calcolati gli oneri accessori.

Il taeg, che cos'è e come funziona?


tan-taeg-e-rata-da-pagareAnche in questo caso, come indica la parola stessa, il Taeg è un tasso annuo effettivo globale, che riguarda il costo totale complessivo annuo, rispetto alla somma erogata (il tutto, sempre mostrato in percentuale).

In questo caso il costo totale, indica tutti i costi da supportare, che sono: i costi dell’assicuratore, le imposte, le commissioni e altre spese varie (non sono da considerare i costi del notaio, visto che sono spese a parte) indicate sul contratto.


Il tasso di interesse Taeg, presenta anche dei costi unici, che riguardano:

  • I costi di polizze facoltative
  • Ulteriori penali o interessi di mora
  • Oppure cifre per inadempimento contrattuale; che in questo caso riguardano la violazione di un obbligo, ad esempio per un pagamento che il debitore non effettua o che non copre nei giusti tempi imposti dal contratto, verso il creditore. 

La rata che cos'è e quando avviene?


La rata è definita sempre come pagamento, visto che è il momento in cui il debitore deve pagare la propria quota per continuare a versare i soldi richiesti, per estinguere un finanziamento o debito in corso. Inoltre normalmente la rata da pagare è composta da una quota di interessi e capitale.


Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).