venerdì 12 dicembre 2014Ultimo Aggiornamento:

Prestiti cambializzati Italia | come funziona il prestito a cambiali?

 |   | 
prestiti cambializzati Italia sono una soluzione adatta ai cattivi pagatori e protestati che sono stati segnalati dalla banca e che attualmente non possono più richiedere un prestito personale “normale” perché l’istituto di credito non si fida più di lui. In poche parole, questo significa essere cattivo pagatore.

Già da inizio 2014 si sono verificati innumerevoli richieste, facendo salire la richiesta media di prestito a cambiali in moltissime banche italiane. Ma perché vengono richiesti? La richiesta è salita, poiché, per via della crisi economica in Italia tanta gente non riesce più ad arrivare a fine mese e di conseguenza non può o non riesce a mantenere le scadenze delle proprie spese. Procedendo in questo modo, per mesi e mesi si diventa protestati e cattivi pagatori.


Prestiti cambializzati Italia | come funziona il prestito a cambiali?


L’aumento delle richiesta da parte dei cittadini di prestiti cambializzati, non è una buona cosa, anzi vuol dire che il sistema finanziario ed economico, non va per niente bene. Questo aumento “purtroppo” fa quindi salire la richiesta di preventivi, ma abbassare l’erogazione da parte delle banche di prestiti, visto che non esistono delle reali garanzie da parte del debitore; inoltre anche la domanda aumenta, ma per via della poca disponibilità bancaria, di conseguenza aumenta anche verso gli strozzini, che non fanno altro che peggiore le cose. Eh sì, anche l’aiuto da parte di compagnie non finanziarie sta aumentando, portando solo problemi economici maggiori.

Prestiti cambializzati Italia | come funziona il prestito a cambiali?
Come ben sappiamo il problema principale è il lavoro, attualmente indicato da molti come inesistente, porta giovani e operai a ritrovarsi in cassa-integrazione, questo significa che molti non riescono a portare a termine i debiti e le scadenze imposte dalla banca e così facendo, vengono segnati CRIF, come cattivi pagatori o protestati.

L’unico mezzo a disposizione per queste persone o famiglie e presentare una richiesta di prestito cambializzato; il quale porta però sia dei vantaggi, che degli svantaggi. Cerchiamo di capire come funziona il prestito a cambiali, quali sono queste differenze e cosa realmente succede durante una richiesta di un prestito da pagare mensilmente tramite cambiali.

Vantaggi offerti con un prestito cambializzato:


  • Il prestito cambializzato non richiede grosse spese di istruttoria e spesso ha pochi interessi da pagare.
  • Può essere richiesto senza problemi da chi è stato segnalato al CRIF.
  • Una volta scaduto, il prestito cambializzato può essere rinnovato.
  • Il pagamento delle cambiali può essere deciso con l’istituto di credito e mettersi d’accordo con le scadenze.
  • Le operazioni svolte non sono segnalate, visto che in realtà voi appartenete alla lista nera, ma non alla banca dati reale dell’istituto di credito.

Svantaggi offerti con un prestito cambializzato:


  • In caso di rinnovo, gli interessi del prestito diventano davvero elevati.
  • Il prestito cambializzato dev'essere pagato obbligatoriamente tramite cambiali
  • I pagamenti devo essere sempre rispettati al millesimo, altrimenti le multe che si riceveranno sanno davvero gravose e pesanti.
  • Chi non rispetta il pagamento delle cambiali, potrà essere contattato dal creditore; il quale provvederà alla sottrazione degli immobili del creditore e dei suoi beni pignorabili.

I prestiti cambializzati sono quindi tornati nelle case degli italiani, per colpa del lavoro, per colpa della crisi e anche per colpa delle banche che non concedono più prestiti. Voi cosa ne pensate è giusto continuare cosi?


1 commento:

  1. Perché solo dipendenti pubblici e pensonati le persone normali che . Fanno si ammazzano

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).