martedì 25 novembre 2014Ultimo Aggiornamento:

Come richiedere la carta conto per imprese protestate e protestati

 |   | 
Richiedere un mutuo, prestito o l’apertura di un conto corrente per protestati non è semplice, visto che una volta segnalati dalla banca, poter richiedere l’apertura o la gestione di qualsiasi prodotto finanziario, risulta davvero complesso. Una delle soluzioni migliori per i protestati è la carta conto o carta prepagata con IBAN.

Per molti istituti è la soluzione ideale per chi non riesce ad eseguire operazioni di questo genere.

Visto è considerato per legge che tutti i protestati non possono in alcun modo entrare in possesso di titoli o essere richiedenti e proprietari di un conto corrente, che permetta ad esso di gestire pagamenti tramite assegni, bancomat o carte di credito; bisogna prendere in considerazione altre vie… e in questo caso l’unica fattibile è senza dubbio l’uso dei conti correnti, senza mezzi extra, in poche parole senza ciò che riguarda carte di credito, assegni, ecc…


Come richiedere la carta conto per imprese protestate e protestati


Per poter fare tutto questo bisognerà recarsi in banca e richiedere l’apertura del conto corrente speciale, creato appositamente per i protestati, detto anche: Carta Conto (conto con operazioni limitate, senza trasparenza e con poca chiarezza) questa opzione attualmente è l’unica disponibile per poter superare questo ostacolo e ritornare ad avere un conto attivo, mediante una carta prepagata con IBAN annesso.

Aspetti e caratteristiche della carta conto o carta prepagata con IBAN:


  • Non tutte le carte prepagate IBAN sono uguali, molte di esse non offrono operazioni complete;
  • Ogni conto è concentrato su una determinata tipologia di operazioni, che contraddistinguono la carta;
  • Alcune carte conto, permettono accrediti di stipendio e pensione, altri uso dei bonifici bancari e bancomat;
  • La carta conto permette operazioni di ricarica, anche fino a 50000 euro (decidete voi i soldi da importare);
  • La carta conto non va mai in rosso e quindi non prevede mai spese da pagare alla banca;
  • La carta conto ha una politica tutta sua (la banca potrà decidere se rilasciarla al richiedente, oppure no…);
  • Con la carta conto si possono spendere solo i soldi che si hanno ricaricato, né un centesimo di più, né un centesimo di me; per questo motivo il conto non andrà mai in rosso e rispetterà sempre l’ultimo saldo attivo.

Ma perché limitate se permettono di gestire un ampio raggio di operazioni?


In molti ritengono l’uso delle carte prepagate con IBAN limitate, ma secondo me non è per niente vero, visto che una volta attivato, sembrerà di possedere a tutti gli effetti un vero e proprio conto corrente. Pensate che in alcuni casi si possono anche allegare le carte di credito e gestire i pagamenti, gli assegni e le transizioni bancarie; logicamente bisogna tenere in conto che non tutte le carte conto possono essere possedute dai protestati.





Dove richiedere questo tipo di carta e chi offre il servizio?

Le migliori banche ad offrire il servizio di carta c/conto sono la: Deutsche Bank Easy e la Banca Popolare. Non è detto che non ci siano altre banche valide in giro; ma attualmente ciò che io, ho analizzato e trovato (come migliori), sono solo questi due Istituti di Credito.

Nel caso ne conosciate altri, potete tranquillamente indicarli tra i commenti e se ritenuti validi, provvederò ad inserirli all'interno della guida.

Che tipo di carta conto possono ricevere i protestati e come funziona?


Tutto dipende dalla banca in questione, moltissimi istituti, possono decidere di non consegnare la carta conto prepagata con IBAN, se il soggetto che hanno di fronte non gli ispira fiducia o semplicemente dopo i dovuti controlli, non risulta conferme alle normative della banca. I controlli effettuati riguardano soprattutto i vostri precedenti, i dati personali, le finanze (assicurazioni, mutui, prestiti, ecc…) passate.

Tenete conto un’altra cosa, nel caso in cui la banca dovesse rilasciarvi la carta conto; prima di saltare al settimo cielo dalla felicità, chiedete cosa e che cosa non potete fare. Ad esempio per i protestati non è possibile accedere al conto corrente online, tutto dovrà essere svolto in banca sotto osservazione di un consulente bancario, questo perché il rilascio e attivazione della carta prepagata con IBAN dovranno essere fatti mediante bonifico bancario, con collegato ad esso un altro conto nel quale il protestato sia contestatario. Questa operazione servirà a garantire alla banca l'autenticazione del protestato, costringendolo inoltre ad operare sempre in primo piano, mediante i classici sportelli bancari.


Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).