venerdì 29 maggio 2015Ultimo Aggiornamento:

Come scrivere un curriculum aziendale

 |   | 
Preparare e scrivere un curriculum non è mai semplice, soprattutto se si parla di curriculum per aziende, dove dev'essere la ditta stessa ad offrire le proprie informazioni lavorative a chi ne richiede la visione. Oltre a questo presentare un curriculum aziendale è anche un ottimo metodo di sponsorizzazione, capace di offrire a chi sta leggendo il documento, un resoconto completo di tutte le proprie esperienze e lavori svolti durante la propria carriera lavorativa.

Scrivere un curriculum aziendale, per qualcuno potrebbe sembrare apparentemente difficile e complicato, ma alla fine di questa guida, vedrete che sarà molto più semplice del classico CV di lavoro. Questo perché a differenza del curriculum europeo lavorativo personale, il CV aziendale dovrà contenere al suo interno, solamente i dati dell’azienda, le informazioni sulle opere finite, la presentazione di foto, i lavori svolti sul territorio o all'estero e anche la storia della ditta (nascita anno e cosi via).

Per questo riguarda la lettera di presentazione, non è necessario presentare un documento separato, come avviene per i curriculum di lavoro, infatti basterà aggiungere la presentazione della vostra azienda all'inizio del CV. Così facendo si potrà spiegare in parole semplici, ma concise ciò che avete creato, da quanto tempo svolgete questo lavoro e di cosa si occupa la vostra attività.

Come scrivere un curriculum aziendale – compilare il CV per le aziende


Scrivere un curriculum aziendale adeguato e corretto è un ottima prerogativa di presentazione, (sicuramente utile per l’azienda stessa) al fine di garantire alla ditta una facile possibilità di essere trovata e riconosciuta da chi ne ha bisogno. Anche per il CV aziendale, vale lo stesso discorso del curriculum di lavoro; infatti più il documento è dettagliato e conciso, più semplice sarà per il richiedente capire se siete la ditta giusta per il lavoro da svolgere.

come-scrivere-un-curriculum-aziendale
Un esempio, potrebbero essere le ditte edili, le quali, dovranno inserire all'interno del CV i dati del costruttore, del geometra, dell’architetto, del dirigente lavori, della sicurezza impiegata, il numero degli operai assunti, gli artigiani e così via. Oltre a questa piccolo elenco, (con tanto di logo e nome) si dovrà passare alla fase di presentazione, nella quale si dovrà indicare la nascita dell’azienda, il motivo, la metodologia di lavoro e la topologia di opere svolte. Una volta fatto ciò si potrà iniziare ad aggiungere ed elencare i vari esempi dei lavori svolti, con immagini attinenti. Il tutto potrà essere fatto con spiegazioni e didascalie delle fasi di lavoro. Questo passaggio oltre a rendere più ricco di contenuti il curriculum dal punto di vista visivo, permetterà a chi ne sta prendendo visione, di capire il vostro metodo di lavoro più semplicemente; alla fine dei conti anche l’occhio vuole la sua parte!


Aggiunta dei dettagli aziendali e maggiori informazioni sulla compilazione del CV


Compilare un curriculum per le aziende, non vuol dire solamente riempire un documento di immagini e informazioni a caso; ma anche organizzare una storia completa sul tipo di attività svolta e che si sta svolgendo. Il tutto dev'essere fatto nei minimi dettagli, magari aggiungendo anche i dati societari, il tipo di fatturato annuo, la gestione dei lavori in ufficio, i numeri di telefoni fissi aziendali e cellulari dei rispettivi impiegati (che potrebbero essere appunto il: geometra, architetto, addetto alla sicurezza, segretaria, etc.) i lavori in corso e quelli ultimati di recente. Questo ultimo passaggio è molto importante, visto che il curriculum per essere letto, apprezzato e visionato, dev'essere aggiornato spesso e non essere un pezzo di carta obsoleto.

Il trattamento dei dati e autorizzazioni sulla privacy


Un passaggio molto importante da non sottovalutare è sicuramente il trattamento e autorizzazione dei dati personali a livello di privacy. A fine curriculum, potrebbe anche sembrare una frase inutile o apparentemente inusuale, ma come per il CV di lavoro aggiungere una riga a riguardo della tutela sulla privacy è molto importante. Come ben sappiamo in un curriculum vitae classico, non aggiungere la frase: “Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno 2003”, significherebbe far cestinare immediatamente il documento consegnato. Ecco la stessa cosa vale anche per le aziende, (anche se da un punto di vista differente) visto che proteggere i propri dati personali è un diritto molto importante.

Come avete potuto vedere, scrivere un curriculum aziendale non è per niente compilato; inoltre a differenza del curriculum lavorativo non è necessario aggiungere una foto di presentazione e creare un elenco puntato con tutti i dati. L'unica cosa da fare è descrivere la vostra azienda, ditta o società in modo dettagliato, (come se fosse una guida) spiegando passo dopo passo la storia e l’evoluzione del vostro lavoro dalla nascita, fino ad oggi.


Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).