lunedì 11 maggio 2015Ultimo Aggiornamento:

Quanto costa una casa per vivere in Canada

 |   | 
Vivere in Canada può sembrare difficile, ma non è così! o meglio dipende sa cosa si vuole fare. La prima cosa da valutare è il costo di una casa; quindi, quanto costa una casa in Canada? La seconda cosa è il costo della vita; quindi, quanto costa vivere in Canada? Infine come 3° e 4° punto invece bisogna capire quanto costa l’affitto e che tipo di visto ci vuole per poter soggiornare in questo paese?

Una volta capite queste indicazioni si potrà decidere se acquistare un immobile in Canada è un buon investimento, o se è meglio pagare l’affitto per poter vivere senza problemi. È giusto sapere che in Canada per via della continua migrazione da parte di stranieri, che desiderano andare a vivere in questa nazione, ha causato e sta continuando a causare problemi con gli affitti; infatti i proprietari vedendo un aumento cosi incisivo di clientela, ha deciso di aumentare i prezzi degli affitti, al fine di guadagnarci di più. Invece a quanto pare, sta succedendo l’effetto contrario, tanto salgono i prezzi d’affitto delle case, tanto scendono gli affittuari. In questo caso, anche la situazione backpackers non è delle migliori, visto che essi preferiscono di gran lunga gli ostelli, in quanto sono più economici.

Quanto costa una casa per vivere in Canada - meglio casa in affitto o acquistata?


Il mercato della locazione, comunque siano i problemi, non manca certo di offerte. Basta infatti recarsi presso una qualsiasi agenzia immobiliare della zona di vostro interesse, per trovare ciò che state cercando in base al vostro budget di prezzo. Sicuramente sul fronte delle promozioni, cercare una casa in vendita in Canada, potrebbe risultare molto più facile e vantaggioso rispetto ad una in affitto, questo perché essendo mentre salivano i prezzi degli affitti, al contempo scendevano quelli dei mutui e prestiti. Proprio per questo motivo una persona adesso preferisce spendere i propri soldi per pagare una casa che in un futuro sarà sua ed esserne proprietario, invece che buttare i soldi in locazioni sempre più costose e meno convenienti!

Attualmente il tasso di ricerca per le case in affitto è salito del 5%, non è un grosso passo in avanti, ma è sempre meglio di niente, non credete? Questo aspetto, anche se attualmente offre una percentuale insignificante, potrebbe essere tra qualche anno un vantaggio, per chi vuole vivere in una casa in affitto. Infatti se in molti cercando, ma nessuno riesce ad affittare casa, per via dei costi troppo alti, in molti pur di guadagnarci qualcosa inizieranno ad abbassare i prezzi e così facendo il mercato degli affitti in Canada, si potrà riaprire senza problemi.

Il cambiamento è un passaggio importante per i cittadini


quanto-costa-casa-vivere-in-Canada
Alcune delle migliori offerte per gli immobili in affitto arrivano da Toronto. È vero è una città molto cara, ma allo stesso tempo è quello che conta il maggior numero di affittuari del Canada e anche quelle che contente ai richiedenti acquirenti ed affittuari delle notevoli agevolazioni. Ad esempio è possibile indicare che, chi decide di prendere casa in affitto a Toronto, potrà godere del 1° mese di affitto gratuito, con tanto di parcheggio privato compreso nel prezzo! Per chi non è del posto e non conosce il Canada, gli posso assicurare che è davvero un’ottima iniziativa! Toronto è una metropoli affollatissima, dove non è semplicissimo muoversi, parcheggiare o trovare una casa in affitto; quindi nel caso vi dovessero capire delle situazioni di questo tipo, prendete subito la palla al balzo e non lasciatevi sfuggire l’occasione. Ricordo che moltissimi proprietari, potrebbero anche fornirvi tutto l’occorrente di cui avete bisogno e possedere quindi una casa “all furniture”, cioè compresa di mobili, apparecchi domestici, utensili e tanto altro.

Lo Stato ti aiuta se lo desideri


In Canada circa il 40% degli alloggi sono occupati per gli affitti. Ribadisco subito che per la gente del posto, per i concittadini esistono delle agevolazioni, che ti consentono di poter vivere in affitto, senza troppi problemi. In molti casi ad esempio l’alloggio viene anche offerto dallo Stato (ma per poterlo ottenere bisogna presentare una domanda, che ti fa rimanerne in attesa per molto molto tempo) Mentre nel caso fossimo cittadini stranieri, le spese da sostenere sono veramente alte, ecco perché in molti preferiscono acquistare una casa, invece di richiedere l’affitto. Vi dico solamente che i costi di Imu e Tasi presenti in Italia, a confronto delle spese di affitto, tasse, acqua, luce e gas in Canada, “sempre per un cittadino italiano” non sono niente in confronto!

Elenco dei costi di affitto in Canada


Prendiamo in esempio Toronto, visto che ne stavamo parlando. Logicamente tutto dipende dalla tipologia, di immobile, camera o sistemazione che si vuole richiedere in affitto e su questo aspetto i prezzi cambiamo di molto. Come prima cosa bisogna già considerare, che di per se, Toronto è una città molto costosa, dove i prezzi delle case non sono alla portata di tutti. Comunque sia, ecco qualche esempio:

  • Appartamento con 1 stanza in prossimità del centro => prezzo medio al mese, pari a $ 500.
  • Appartamento con 1 stanza in centro => prezzo medio al mese, pari a $ 850.
  • Appartamento con 1 stanza e optional inclusi => prezzo medio al mese, pari a $ 1200.
  • Appartamento con 2 stanze in prossimità del centro => prezzo medio al mese, pari a $ 900.
  • Appartamento con 2 stanze in centro => prezzo medio al mese, pari a $ 1000.
  • Appartamento con 2 stanze e optional inclusi => prezzo medio al mese, pari a $ 1500.

Come potete vedere i prezzi, non sono alla portata di tutti e questo non è neanche tanto, nel caso si dovessero considerare le ville, gli appartamenti ai piani alti dei palazzi o quartieri di lusso. In questi casi il costo medio di un affitto si aggira sulle migliaia di dollari canadesi al mese. La stessa sorte tocca ai mutui e ai prestiti per quanto riguarda il costo. Anche se più conveniente rispetto ai contratti di locazione, i mutui e i prestiti bancari, cambiano molto da città a città e anche dalla posizione della casa; più la casa si trova al centro città, più i prezzi si alzano, più la casa è al di fuori dei centri abitati più i prezzi diminuiscono.

Il visto – è meglio avere un visto o soggiornare da turisti?


ebook-vado-a-vivere-in-Canada-trasferirsi
Dai anche uno sguardo al sito: Voglio Vivere Cosi!
Come per tutto il resto dipende sempre d ciò che volete fare. Nel caso vogliate stabilirvi a vivere in Canada, sarà di norma necessario richiedere un visto business o Visto Working Holiday Visa, simile a quello Australiano; l’unica differenza e che in qualsiasi caso è possibile soggiornare per massimo 6 mesi. Tutto decade, per chi invece riesce a trovare uno Sponsor, con esso è possibile rimanere in Canada per tutto il tempo indicato sul contratto di lavoro. Fatto ciò si potranno anche iniziare a fare le pratiche per il cambio di residenza e in un futuro della cittadinanza, in modo da poter usufruire delle agevolazioni presenti in Canada. Per maggiori informazioni su come trasferirsi in questo paese o avere qualche possibilità di iniziare a vivere in Canada, vi consiglio di dare uno sguardo alla seguente guida => Vado a vivere in Canada, offerta dal famoso sito di "Voglio vivere cosi!" ad un prezzo di 4,99 euro. Il prezzo non è elevato e per questo la consiglio a tutti gli interessati.

Per quanto riguarda invece il visto turistico, anch'esso è possibile richiederlo in poco tempo e una volta richiesto si potrà soggiornare per 6 mesi all'anno, per sempre. A differenza degli altri visti che una volta ottenuti e scaduti i sei mesi, si dovrà lasciare il paese. La differenza del visto turistico, da un visto business o Working Holiday Visa è che non è possibile lavorare. Su questo aspetto sono molto severi, quindi nel caso veniste beccati in flagranti, verrete obbligatoriamente espulsi dal paese e rimpatriati immediatamente. Ricordo che con il visto turistico si potrà acquistare una casa e soggiornare ad esempio, sei mesi in Italia e sei mesi in Canada per sempre e senza problemi.


Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).