martedì 13 ottobre 2015Ultimo Aggiornamento:

email agenzia delle entrate per verifica tributaria (attenzione)

 |   | 
Continuano imperterriti i problemi sul web con la finta email, riguardante l' agenzia delle entrate per la verifica tributaria; ma bisogna porre molta attenzione a tutte queste false e-mail e avvisi che vengono mostrati su internet. Infatti secondo le autorità, l’agenzia delle entrate e anche Equitalia gli avvisi presenti nella posta elettronica, denominati: “verifica tributaria” e aventi un file in formato “.exe” da compilare, sono da cancellare immediatamente!

Il problema, non è tanto il tentativo di phishing creato da alcuni furbetti del web, ma la possibilità di compromettere la sicurezza del computer del cittadino, semplicemente compilando un falso documento. Oltre al fatto di ottenere illecitamente i dati importanti delle società, delle imprese e dei residenti italiani. Proprio per questo motivo l’agenzia delle entrare consiglia di cancellare il file per verifica tributaria, senza neanche aprirlo, in modo da eliminare subito la minaccia. In questa mini-guida cercherò di aiutarvi a capire come evitare la malevole email agenzia delle entrate per verifica tributaria in modo semplice e veloce, ponendo attenzione fin dal primo accesso.

Come cancellare l’email agenzia delle entrate per verifica tributaria


Ciò che potrebbe mettere in difficoltà le persone è l’indirizzo Pec messo in evidenza nell' e-mail; infatti questo indirizzo Pec contraffatto: agenzia.entrate@pec.it ha ultimamente ingannato parecchi cittadini, che ignari aprendo il documento si sono ritrovati un virus nel proprio Pc. L’agenzia delle entrate ha subito preso le difese, negando la conoscenza di questo indirizzo postale e per questo ha indicato a tutti i contribuenti di eliminare l’allegato senza neanche aprirlo. Per maggiori informazioni, consiglio di leggere il documento in formato PDF offerto dall'Agenzia delle entrare in merito all'attuale accaduto:


email-agenzia-delle-entrate

Ricordo che il sito web ufficiale per contattare l'agenzia delle entrate è il seguente: "Contatti Ae" dal quale avrete a disposizione una reale assistenza fiscale (sia per quanto riguarda quella catastale e ipotecaria). Da qui potrete utilizzare il telefono (numeri: 848.800.444, oppure 848.448.833), web mail e i contatti degli uffici in Italia.

Elenco delle Email alle quali stare attenti


Oltre a questa email falsa, consiglio di fare attenzione anche ad altre e-mail, che anche se vecchie, continuano a creare disagi e problemi a molti contribuenti. Di seguito avrete modo di consultare l’elenco completo delle email fasulle che circolano in rete:

Oggetto: Avvisi di pagamento (Emittente: Equitalia)

Indirizzi email truffa da cancellare => “equitalia@sanzioni.it”, “servizio_clienti@poste.it”, “noreply-equit@eq.it”, “reply-equi@riscossioni1.it”.

Anche gli indirizzi, aventi come oggetto: “Rimborso fiscale per 2014 -2015” e “Rimborso fiscale per 2015 -2016” sono da tenere in considerazione e se ricevuti nella propria casella elettronica, da cancellare immediatamente. Il documento sui rimborsi fiscali sarà sempre firmato “agenzia delle entrate”, ma ricordatevi di evitarlo, visto che è solo una comunicazione falsa, inviata da qualche truffatore della rete. Nel caso doveste ricevere un'email avente un avviso simile, contattate le autorità.


Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).