martedì 26 agosto 2014Ultimo Aggiornamento:

I tipi di mutuo esistenti sul mercato finanziario

 |   | 
I mutui presenti attualmente in Italia, sono molti e tutti si distinguo per caratteristiche diverse. Oggi abbiamo deciso di indicarvi nel dettaglio quali tipi di mutuo esistono sul mercato finanziario italiano e cosa offrono a chi li richiede.

I tipi di mutuo esistenti possono essere: Il mutuo a tasso fisso, il mutuo a tasso variabile, il mutuo a tasso misto, il mutuo agevolato e il mutuo con doppio tasso di interesse. Iniziamo dicendo che: "Il Mutuo a tasso fisso" è un prodotto molto interessante che offre al richiedente una forma di tasso fissa, la quale resterà invariata per tutta la durata del contratto.

Questo mutuo, però potrebbe avere degli svantaggi, come ad esempio: la possibilità di avere un prodotto con tassi di interesse minori e quindi più agevolati (le riduzioni dei tassi possono verificarsi nel corso degli anni con altri tipi di mutuo). Comunque sia, in molti richiedono questo tipo di mutuo, proprio per non subire cambiamenti di mercato, perché come i tassi di interesse potrebbero scendere, di conseguenza potrebbero anche salire, causando cosi un effetto contrario a ciò che ci eravamo imposti. Concludiamo dicendo che un mutuo a tasso fisso è consigliato a tutte le persone che vogliono essere sicuri fin dal principio della propria scelta e di conseguenza pagare le rate sempre uguali, senza avere sorprese inaspettate a fine mese.

Il Mutuo a tasso variabile


A differenza del precedente, un mutuo a tasso variabile, non è sempre facile da controllare, visto che segue continuamente gli andamenti e la politica monetaria. Uno degli aspetti negativi è sicuramente l’innalzamento improvviso delle rate da pagare, per via delle oscillazioni di mercato.

In molti, non conoscendo le politiche di questi prodotti, scelgono sempre il tasso di interesse variabile per la prima volta. Perché? Semplice…il mutuo variabile di base offre dei tassi molto convenienti e al 100% delle volte molto più bassi degli altri; solo che, la gente non sa o non si rende conto che tutto potrebbe cambiare da un momento all'altro, causando un aumento improvviso delle rate da pagare (in alcuni casi le rate sono state talmente alte da diventare completamente impagabili). Concludiamo dicendo che un mutuo a tasso variabile è consigliato solo a chi interessa o sa veramente controllare gli andamenti di mercato; oppure a chi non interessa pagare rate più elevate durante l’aumento dei tassi.

Leggi anche => Il mutuo nel dettaglio - guida per conoscere questo prodotto

Il Mutuo a tasso misto


Questo prodotto, si trova nel mezzo tra fisso e variabile; in poche parole accendendo un mutuo a tasso misto, si potrà passare da variabile a fisso o viceversa; il tutto seguendo delle determinate condizioni, che possono essere: le scadenze o le clausole indicate dal vostro consulente bancario al mento della firma sul contratto. Concludiamo dicendo che, non esistono dei pro o dei contro “specifici” per questo mutuo, perché vanno a rispecchiare completamente i mutui precedente indicati.

Il Mutuo a tasso agevolato


Sono dei mutui “speciali” come ad esempio i mutui per carabinieri, che possono essere erogati solamente in determinate condizioni. I mutui agevolati consentono ad alcuni enti pubblici di accedere al mutuo e pagare le spese dovute agli interessi.

Il Mutuo a doppio tasso


Questo mutuo è una fusione vera e propria, che comprende il tasso fisso e il tasso variabile. Infatti permette di assorbire i vantaggi e gli svantaggi equilibrando i tassi da pagare in base alle proprie esigenze economiche finanziarie.