martedì 21 ottobre 2014Ultimo Aggiornamento:

Cambiato il giorno della pensione - Accredito pensione spostato al 10 gennaio 2015

 |   | 
Con la nuova legge di stabilità, Renzi ha deciso di portare il giorno del ricevimento delle pensioni a nuova data. Il motivo non è ancora chiaro, ma quello che però adesso sappiamo e che per poter vedere l’accredito della nostra pensione sul conto dovremmo aspettare il 10 gennaio 2015.

Secondo le ultime analisi è stato constato che lo Stato quest’anno sborserà ben 20 milioni di euro in meno rispetto agli scorsi anni e oltre a questo cambiando anche il giorno della pensione, metterà in difficoltà molte persone, che magari avevano delle spese da pagare o dei conti da saldare prima del 10 gennaio 2015.

Altri argomenti molto importanti sono: La Quota 96 e pensioni italiane   -   La Riforma delle pensioni


Dico questo perché ad esempio, alcune persone che conosco, devono davvero pagare dei beni entro il 1° gennaio 215 e non oltre; quindi cosa dovranno fare? Logicamente dovranno mettere mano ai loro risparmi!


Quindi cosa si può fare adesso?


Logicamente adesso come adesso sono moltissimi i cittadini infuriati per la scioccante notizia; più che altro non per la notizia in se, ma per il comportamento del Governo Italiano, che fa sempre ciò che vuole senza mai pensare alla popolazione. Pensateci un attimo, se la pensione viene ritardata di 10 giorni, nei precedenti giorni “scoperti” cosa dovremmo fare? Niente!

L'unica cosa da fare è utilizzare la pensione di dicembre anche nei primi mesi di gennaio; quindi questo può significare solo una cosa, (dover pagare con il poco di pensione che si riceve) farsi bastare la pensioni di dicembre per ben 40 giorni. Il problema riguarda soprattutto chi non ha soldi da parte, come farà a pagare le spese? Io prendo in esempio mia nonna, che riceve una pensione di 350 euro al mese, come fa a pagare tutte le spese e sopravvivere per 10 giorni in più, quando quei 350 euro gli bastano giusti … giusti per un mese?


Logicamente lo Stato ha pensato a tutto vero? Certo che no! Ha pensato solo a spostare i pagamenti ad una nuova data per rendere tutti i pagamenti “uniformi”. E allora mi chiedo perché non gli ha spostati prima, magari di 1 o 2 giorni? Per voi è giusto che i pagamenti delle pensioni italiane, siano slittati al 10 di gennaio 2015?


Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).