lunedì 11 gennaio 2016Ultimo Aggiornamento:

Novità pensioni quota 96 e requisiti 2016

 |   | 
Come sappiamo l’approvazione Pensioni Quota 96 dell’emendamento per la riforma della pubblica amministrazione si è conclusa parecchio tempo fa ed è stata approvata dalla Fornero. Questa notizia ha fatto felici molti insegnati che possono ricevere la pensione anticipata. Il tutto era già stato indicato a settembre 2014.

Ora con l'avvento del 2016 sono cambiare diverse leggi e di conseguenza sono presenti novità sulle pensioni quota 96 e requisiti minimi da rispettare per poter andare in pensione prima. Analizziamo le varie vicende successe negli anni e cerchiamo di capire cosa attualmente sta succedendo in Italia.


Informazioni settembre 2014

Anche se non definita al 100%, gli insegnanti stanno contando questa settimana sulla punta delle dita e aspettano che arrivi la fine d’agosto per sentirsi dare la buona notizia. Questa legge tanto attesa è molto importante per i docenti, perché andrebbe a sistemare i problemi avvenuti con la legge Fornero sulla possibilità di usufruire della pensione.

L’emendamento portato avanti in questi anni da Manuela Ghizzoni, e da molte altre forze politiche, finalmente sembra aver dato i suoi frutti. Infatti, i problemi per molti docenti (dopo due lunghi anni) sono giunti al termine e sembra anche con una clamoroso vittoria! 

Già dal 1 Settembre 2014 sono previsti a partire nelle casse dei lavoratori, ben 4.000 assegni. Quest’ultimi, sono il lavoro effettuato in questi anni da tutti i Quota 96 (ormai diventati con il passare del tempo e con gli emendamenti Quota 103 e Quota 104).

Ora non resta che attendere l’ultima risposta e l’ok definitivo da parte della Commissione di Bilancio. Rimaniamo in attesa e vediamo che succede...

Elenco aggiornamenti promessi sulla quota 96 nel 2015


Le parole sono tante, ma le promesse purtroppo sono davvero poche, visto che le pensioni di quota 96, sono praticamente rimaste le stesse dall'ultimo aggiornamento. La situazione non cambia e nessuno vuole parlare di aggiornamenti e miglioramenti, anche dopo le mille promesse fatte.

Andando in ordine di elenco, possiamo dire che la prima delle ultime delusioni è proprio quella, arrivata dal Miur, il quale ha fatto retrocedere (come se niente fosse) l’appello dei poveri lavoratori (siamo a circa 2.000 cittadini) quota 96 rimasti in attesa fino ad ora per la pensione! Per non contare gli altri quasi 4.000 esodati appartenenti alla scuola.

In secondo luogo troviamo anche la pensione anticipata, dove il Governo ha indicato di avere ben due proposte. Ma finora non è ancora stato detto niente. Tutto ciò che sono riusciti a far trapelare al di fuori della camera, sono solamente dei manifesti, dove indicato la possibilità di accedere a quota 100 o richiedere la pensione anticipata a 62 anni, aventi 35 anni di contributi pagati. Quindi ora cosa ci tocca fare, rimanere nuovamente in attesa di aggiornamenti? Mi dispiace darvi la brutta notizia, ma purtroppo si, finché il Governo non si decide ad esprimere un giudizio, noi non possiamo fare altro che attendere…


Novità pensioni quota 96 e requisiti 2016


Con le nuove leggi e novità 2016 gli insegnanti, docenti e Ata potranno presentare le domande della pensione dal 22 gennaio 2016; mentre i dirigenti scolastici potranno farlo dal giorno 28 febbraio 2016, quasi un mese dopo. Per ottenere la pensione anticipata però sarà necessario rispettare irequisiti di età e contributi, che in questo caso sono i seguenti:

  • Avere un massimo di 42 anni e 10 mesi di contributi per gli uomini
  • Avere un massimo di 41 anni e 10 mesi di contributi per le donne

Per la pensione classica invece basterà lavorare fino a 66 anni e 7 mesi, versando 20 anni di contributi. Tutto questo sta facendo molto pensare, infatti sono moltissimi i docenti che pur accettando delle notevoli penalizzazioni, richiedono il via libera per andare in pensione prima del tempo. Ma questo avviene soprattutto per il blocco degli insegnati “ex – Quota 96” e del continuo cambiamento di leggi che “purtroppo” gli sta facendo poco a poco esaurire. Nel 2014 circa il 20% dei docenti ha richiesto la pensione anticipata, il 2015 è andato di pari passo e adesso nel 2016 si stato verificando le stesse conseguenze.

[AGGIORNAMENTO] Per maggiori info leggi => Pensioni quota 96 ultime notizie 2016