martedì 10 marzo 2015Ultimo Aggiornamento:

Cassa depositi e prestiti + investimenti per il turismo e fondo Fit

 |   | 
La Cassa depositi e prestiti si mette all'opera per il fondo Fit, dedicato agli investimenti per il turismo. Questa nuova operazione, prenderà luogo nel reparto turistico e ricettiva; in quanto sono stati investiti in questi anni moltissimi miliardi di euro per le operazioni di Real Estate e turismo.

La Cassa depositi e prestiti gode di un portafoglio pari a 2,5 miliardi di euro, il quale gli permette di dominare tra le prime posizioni come società "agenzia immobiliare" migliore in Italia.

Per il progetto e Fondo Fit riguardante gli investimenti per il turismo, la Cassa depositi e prestiti ha messo in atto (per iniziare il tutto) un portafoglio di 8/10 immobili valorizzati specificatamente per la chiave del mondo turistico. A confermare il loro obbiettivo è “Andre Novelli” – Direttore Generale della CDP (Cassa depositi e prestiti) – il quale ci fa capire come realmente si stanno mettendo in gioco per ampliare il settore turistico; in modo da promuovere la distinzione tra la gestione immobiliare e l’asset alberghiero.


Cassa depositi e prestiti + investimenti per il turismo e fondo Fit


Cassa-depositi-e-prestiti-investimenti-turismo
Cassa depositi e prestiti e fondo investimenti per il turismo
Quindi la Cassa depositi e prestiti, possiamo dire che è il 1° reale operatore presente in Italia per lo sviluppo immobiliare e compratore di immobili. Ma per quanto riguarda il Fit? Con gli investimenti per il turismo, si cercherà soprattutto di far entrare nel fondo tutte quelle tipologie di immobili operanti nella gestione alberghiera. L'obbiettivo è soprattutto quello di rafforzare il settore turistico collegato agli alberghi presenti nel nostro paese ed al contempo di migliorare la divisione delle varie proprietà immobiliari, dalla gestione alberghiera degli asset. Questo aspetto secondo la Cassa depositi e prestiti è un obbiettivo importante da rispettare, visto il successo già avvenuto per gli altri paesi che hanno deciso di operare seguendo questa strategia “turistica”. Infatti soprattutto in questi ultimi anni, il settore turistico in Italia, rappresenta un valore davvero inestimabile!

Qui, potete consultare il modulo sul => Fondo Strategico Italiano per il Turismo e Fondo immobiliare

Fondo strategico Sgr e valorizzazione del fondo Fit:


Il lavoro del Fit, sarà quello di operare in concomitanza con gli investitori istituzionali; in modo d’aumentarne la valorizzazione finale. Il progetto come ho già indicato inizierà con un portafoglio di 8/10 immobili, dove quattro situati a Venezia, Bergamo, Verona e Torino. Il loro valore turistico, non appena riqualificati, sarà pari a novanta milioni di euro. La stessa operazione sarà messa in atto anche per gli altri immobili, una volta, individuati e scelti quelli aventi le stesse caratteristiche e potenzialità.

Ricordo che in Italia, per via della crisi la situazione non è delle migliori, ma secondo la Cassa depositi e prestiti e anche analizzando i dati offerti dal gruppo “World Travel and Tourism Council”, pare che il turismo stia dando una notevole scossa di positività. Il PIL italiano infatti, grazie al turismo, ha accelerato la sua crescita, ricevendo un contributo diretto del 4,2% e un aumento di quota massimo pari al 10,3%.


Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).