domenica 21 febbraio 2016Ultimo Aggiornamento:

Estinzione anticipata mutuo 2016 stop al pignoramento della casa

 |   | 
Estinzione anticipata 2016 mutuo casa. Con i nuovi accordi imposto dal governo le banche non possono più richieste una procedura esecutiva di pignoramento della casa o del bene offerto, nei confronti dei debitori che ritardano a versare le rate del prestito.

Adesso le banche dovranno aspettare un determinato periodo di tempo prima di inviare una lettera di sollecito o il pignoramento dell'immobile al debitore. Tutto questo è stato messo in atto per agevolare la clientela e consentire ad essa di mettersi in regola con le ipoteche in corso, così da rientrare autonomamente nell'esposizione debitoria.

Leggi anche =>    Come cancellare i propri debiti     -    Guida 2016: Come non pagare Equitalia

Direttiva 2016 pignoramento casa per mutui e ipoteche + estinzione anticipata


estinzione-anticipata-mutuo

Questa nuova legge è davvero un toccasana per i cittadini in difficoltà con i pagamenti; visto che mette in atto delle tutele serie a favore dei consumatori e dei tempi maggiorati per le operazioni di riscatto debito da parte degli istituti bancari.

In questo caso si può pensare seriamente ad un nuovo progetto futuro; infatti queste operazioni di blocco, consentono la cancellazione delle penali nel caso si dovesse richiedere l'estinzione anticipata del mutuo casa.

Stop al pignoramento della casa di abitazione da parte della banca!

Non sai come pagare le rate mensili del mutuo? Hai difficoltà a sostenere le spese riguardanti i versamenti da girare alla banca? Con la nuova legge 2016 protrai stare più tranquillo visto che la banca dovrà far respirare i propri clienti, prima di richiedere un intervento esecutivo sui beni offerti al momento della firma. Questo consentirà al debitore di mantenere attivo il mutuo, senza perdere la casa o mettere in atto l'ipoteca. Scopri anche: "come cancellare ipoteca sul mutuo" una volta completato il pagamento alla banca e saldato il proprio debito.

Il processo di esecuzione forzato messo in atto dalla banca, tramite precetto, sempre sul mutuo casa in corso; può essere fatto anche senza seguire le indicazioni sulla legge bancaria. Questo perché tutto è stato precedentemente portato a termine mediante la firma esecutiva di un notaio.

Il problema è proprio questo: adesso la banca può pignorare la nostra prima casa in qualsiasi momento, senza dover obbligatoriamente raggiungere un importo specifico. Una situazione del genere può capitare solo se ci trovassimo i problemi più gravi; nei quali ad esempio: dovesse entrarne a farne parte anche Equitalia. Il pignoramento della casa con Equitalia si attiva se il debitore supera i 120.000 euro di debiti.


Problemi con l'estinzione anticipata? Cosa fare per non avere più debiti?

Ciò che bisogna fare per non avere più problemi con l'estinzione anticipata e richiedere la sospensione del mutuo. Solo in questo modo si potrà continuare ad andare avanti senza problemi e capire nel fattegli o come procedere per sistemare il resto delle cose.

Esiste però un problema di fondo che bisogna superare; altrimenti richiede la sospensione del mutuo non sarà altro che un inutile buco nell'acqua. Di cosa sto parlando? Semplice dei requisiti da rispettare, altrimenti la richiesta di blocco non verrà mai presa in considerazione.

Requisiti 2016 per attivare la sospensione del mutuo


Come abbiamo già detto in alcuni dei miei post precedenti, riguardanti la sospensione delle rate di un mutuo; anche in questo caso è giusto ricordare che per essere certi di ricevere il consenso di sospensione sono necessari dei validi requisiti. In questo caso ciò che viene richiesto è un documento valido che attesti la perdita del lavoro, i gravi problemi economici, la morte del debitore e la cessazione dell'attività. Oltre a questi potrebbero esiste ulteriori cause utili per richiedere la sospensione; per questo vi consiglio di rivolgervi al vostro avvocato e commercialista per saperne di più...

Comunque sia, una volta messa in atto la vostra richiesta, non bisogna fare altro che attendere la risposta ufficiale da parte della banca, che vi confermerà il diritto di esigere ciò che avete richiesto, senza provvedere al pignoramento della casa o bene in vostro possesso.


Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).