mercoledì 23 marzo 2016Ultimo Aggiornamento:

Credit default swap cosa sono? definizione CDS, esempi

 |   | 
Cos'è il CDS? Da cosa dipende? Come funziona e quel'è la definizione CDS? Essi, indicati anche come Credit Default Swap, sono importanti strumenti finanziari che vengono utilizzati nel mercato economico e del credito. Il loro funzionamento è davvero semplice, visto che servono principalmente a proteggere gli investimenti del cliente investitore o della società dal rischio di fallimento. Come abbiamo quindi capito i CDS sono una sorta di garanzia in grado di offrirci protezione in momenti difficili; però potrebbe capitare che qualcuno utilizzi in modo non adeguato questi strumenti adattando ad essi regole ed operazioni differenti dal loro normale funzionamento. Ecco perché in questa guida oggi cercheremo di capire come funzionano i CDS e cosa sono realmente per un investitore. Oltre a queste informazioni, cercheremo di approfondire il discorso relativo alla sottoscrizione; così d’apprendere esattamente quando sottoscrivere un prodotto di questo genere e perché è consigliato farlo nel giusto modo.


CDS: come funzionano? Credit default swap significato


Credit default swap cosa sono definizione CDS esempi

Come vi ho già indicato, la loro funzione è quella di proteggere e garantire il capitale. I CDS se dovessimo fare alcuni esempi, possiamo dire che: mettiamo caso che un prodotto finanziario nuovo appena uscito sul mercato ci attiri (azione o obbligazione che sia non importa) però non conoscendolo non sappiamo se questo prodotto ci possa garantire realmente un guadagno o se purtroppo alla fine rovinerà il nostro investimento che abbiamo fatto. Quindi in caso di default di una compagnia, taglio di valutazione della società o aumento capitale con elevata svalutazione del titolo richiesto; l’unico modo per mantenere al sicuro i nostri soldi o investimento è quello di mettere in campo di CDS. Ecco, per tutelarci in questo caso entrano in nostro soccorso i Credit Default Swap o più facilmente conosciuti come: aiuti da parte di enti assicurativi in grado di rimborsare il nostro capitale da eventi cosi drastici.

ESEMPIO =>    Come funziona il CDS? (guida completa in formato .Pdf + esempi e calcoli vari)

Sottoscrizione del contratto CDS


Quando si decide di attivare una polizza di copertura, anche nel caso dei CDS è obbligatorio contattare una compagnia assicurativa di rischio. Proprio come avviene con le polizze per la casa, per l’auto o per la persona è necessario affidarsi a gente esperta, in grado di sostenerci e darci consiglio durante le scelte difficili. Anche tra CDS esistono differenze ed uguaglianze con le normali polizze; ad esempio i Credit Default Swap funzionano come le assicurazioni auto, una volta scaduto il contratto o venduto il mezzo, non abbiamo più bisogno del loro servizio. La sua differenza invece è che anche se abbiamo venduto la macchina e cancellato il contratto, i CDS rimangono in nostro possesso e per questo motivo possiamo metterli in vendita sul mercato finanziario. Il motivo? Semplice i CDS coprono una nicchia di riferimento diversa dalle altre polizze; infatti essi vengono o possono essere quotati in borsa offrendo un guadagno al suo proprietario. Il loro prezzo e la quota in vostro possesso può essere posizionata sul mercato OTC (loro caratteristica unica) o meglio indicati come “Over The Counter” mercati senza requisiti e riconoscimenti regolamentari. In poche parole si autogestisce con le oscillazioni di mercato e segna il suo prezzo (spread) in punti base. Infine, ricordiamoci che oltre ad un funzionario assicurativo, la nostra operazione necessita di un consulente in investimenti esperto nei mercati finanziari.

Definizione Credit Default Swap e aggiornamenti offerti da Wikipedia =>  Nuovi dettagli CDS

Come viene definito il prezzo dei CDS?

Essendo uno strumento unico, il loro prezzo viene definito in modo diverso dagli altri prodotti, infatti i Credit Default Swap funzionano seguendo il comportamento della compagnia stessa che gli ha richiesti. In poche parole è uno strumento che segue il titolo (mantenendolo al sicuro), riuscendo al contempo a stare lontano da esso. Quindi mettiamo caso che la nostra società non sia delle migliori e che durante la stipula di contratto dei CDS, essa non sia stabile. In questo caso l’attivazione del premio legata ai CDS avrà un prezzo da pagare altissimo, se vogliamo proteggere il nostro investimento. Questo però ci permetterà di guadagnare quando metteremo il titolo in vendita; visto che sarà quotato sul mercato in modo corrispondente o maggiore rispetto al costo iniziale.


Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).