lunedì 12 ottobre 2015Ultimo Aggiornamento:

Come diventare agente assicurativo (esami e gavetta)

 |   | 
L’impiegato assicurativo o agente assicurativo è un esperto che lavora a contatto con le agenzie di assicurazione. Questa figura professionale ha il compito di vendere i prodotti assicurativi mendiate intermediazione. Infatti questo professionista assicurativo non è altro che un intermediario che si frappone tra l’agenzia stessa e il cittadino acquirente; il tutto per eseguire il lavoro e la gestione tra domanda e offerta. In questa guida cercherò di farvi capire come diventare agente assicurativo, svolgendo gli esami e gavetta, in modo semplice e veloce.

Un giovane assicuratore, prima di iniziare a lavorare per una compagnia, deve essere certo di possedere una laurea in ambito tecnico commerciale; oppure un diploma tecnico commerciale (ma con esperienza alle spalle). Oltre a tutto ciò è opportuno possedere anche delle ottime doti di comunicazione, in modo da poter vedere il prodotto al cliente senza il minimo sforzo o difficoltà. Fatto ciò bisogna ricordare che un agente assicurativo, opera sempre in un determinato settore; proprio per questo motivo è consigliato tenere d’occhio una determinata zona di vendita e costruire intorno ad essa un network di conoscenze. Questo aspetto oltre a farvi migliorare gli aspetti riguardanti la vostra nicchia di prodotti assicurativi, vi offrirà la possibilità di sviluppare sempre nuovi affari, mantenendo solamente i rapporti precedentemente prefissati con i vostri clienti.

Dopo questa piccola premessa, inizierò a spiegarvi i lavori che svolge un agente assicurativo, le attività, gli esami da portare a termine, come svolgere la gavetta nel modo migliore e anche come diventare agente assicurativo in breve tempo!


Come diventare agente assicurativo (esami e gavetta)


I lavori di un agente assicurativo sono davvero molti, come appunto le attività che esso dovrà svolgere per tutta la sua carriera. Tra le più importanti è giusto ricordare che un assicuratore, deve sempre:

  • Cercare e trovare potenziali clienti da inserire all'interno del suo network di vendite;
  • Stipulare assicurazioni o polizze assicurative convenienti per il cliente;
  • Tenere sotto controllo e gestire il reale portafoglio dei propri clienti;
  • Offrire consulenza in caso di problemi e informazioni sui servizi a disposizione;
  • Garantire un’elevata scelta dei servizi messi a disposizione per la clientela;
  • Svolgere operazioni di sinistri, incidenti o danni alle vetture dei clienti;
  • Svolgere operazioni burocratiche legate ai prodotti dei clienti;
  • Svolgere operazioni d’intermediazione tra il proprio cliente e l'agenzia assicurativa.

Oltre a tutto questo è sempre consigliato mantenere le proprie conoscenze sul campo aggiornate, analizzando e consultando le nuove leggi vigenti, le normative in corso, l’evoluzione dei prodotti di assicurazione, controllare la concorrenza (analizzando tutti i dati necessari) e anche scovare le migliori soluzioni assicurative presenti sul mercato, in modo da ottenere sempre nuovi clienti ed acquirenti.

Esami agente assicurativo (nuove norme e moduli)


come-diventare-agente-assicurativo-esami
Con le nuove norme, gli esami di agente assicurativo hanno subito delle leggere differenze; infatti prima di affrontare l’esame è necessario pagare una marca da bollo (avente un costo di 16 euro) da applicare sulla domanda di ammissione. Fatto ciò si dovrà consegnare la marca acquistata ed applicata il giorno degli esami. La data, il luogo e anche l’orario della prova scritta verrà comunicato qualche giorno prima della data ufficiale, in modo da potersi organizzare al meglio. La data verrà segnalata tramite posta elettronica, quindi è sempre consigliato lasciare la propria email in ufficio, oppure registrarsi sul sito Ivass (isvap).

Per quanto riguarda la prova di idoneità (gestita dall'Isvap una volta ogni anno), sono stati eliminati tutti i titoli equipollenti che permettevano l’accesso alla professione di agente assicurativo o broker, senza eseguire la prova di idoneità; la seguente prova dovrà essere affrontata con un titolo di studio non inferiore al diploma di 2° superiore. Per l’esame invece, ricordo che adesso consisterà solamente in una prova scritta e verrà superato raggiungendo un punteggio di appena 60 centesimi.

Come guadagna un agente assicurativo e quali ruoli svolge nel suo campo?


Un assicuratore professionista o agente assicurativo può decidere se lavorare come libero professionista, oppure come dipendente presso una compagnia di assicurazione. Una volta fatta la tua scelta, dovrai decidere se lavorare con una nuova azienda ed iniziare la tua carriera come dipendente sotto di essa o operare da solo e scegliere te stesso con quali e quante compagnie assicurative collaborare. In questo caso se si collabora con una sola agenzia si attiverà un contratto di agente monomandatario, mentre se si dovesse lavorare con più agenzie si parlerà di contratto per agente plurimandatario.

Per quanto riguarda i guadagni invece, tutto si basa sulle provvigioni. Con le provvigioni un agente guadagna soprattutto in base alle vendite che svolge. Fatto ciò, poi su di esse guadagna un compenso fisso, o una percentuale da calcolare sulla vendita. Tutto dipende dall'agenzia con cui si collabora, infatti molte agenzie offrono una quota fissa (retribuzione bassa e limitata) più un compenso variabile (da calcolare sulla provvigione), generalmente applicato sulle polizze e assicurazioni regolarmente stipulate. Invece altre agenzie non offrono alcun stipendio fisso, ma solamente una quota sulla vendita (semplice provvigione).


Come diventare un agente assicurativo in modo semplice (formazione e conoscenze)

Per diventare agente assicurativo, la prima cosa che conta realmente è la formazione e la conoscenza del lavoro che si dovrà svolgere. Proprio per questo motivo, non conta solo essere in possesso di un attestato che dichiara la nostra professionalità nel campo; ma anche possedere abilità commerciali, abilità nel marketing, esperienze assicurative e conoscenze comunicative. Ma come si acquisiscono queste abilità? Per farlo è necessario fare la gavetta e assistere un reale broker o agente professionale in ogni sua mossa; solo in questo modo si potrà diventare migliori in questo lavoro. Comunque sia per svolgere questo lavoro è necessario iscriversi al registro unico degli intermediari assicurativi (indicato anche come RUI) che consiste nell'esame precedentemente indicato. Il tutto successivamente dovrà essere controllato ed approvato dell’istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo, detto Isvap (nuovo Ivass).

Per maggiori informazioni consiglio a tutti di consultare il sito ufficiale dell'Ivass (ex-Isvap) e analizzare la sezione dedicata esclusivamente agli operatori assicurativi. Al suo interno sarà possibile leggere la nuova normativa, la guida dedicata al RUI, le informazioni sull'esame, come iscriversi ai corsi (esami RUI) e anche porre domande e leggere le varie risposte date su come diventare agente assicurativo.


Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).