mercoledì 12 ottobre 2016Ultimo Aggiornamento:

Scrivere cartello vendesi da compilare

 |   | 
Oggi in questa guida cercherò di spiegare nel dettaglio, come compilare un cartello vendesi e scriverlo in modo corretto, cosicché tutti possano notarlo. Il cartello vendesi è molto importante per chi vuole vendere la propria abitazione, visto che offre al cliente interessato delle veloci specifiche tecniche dell’immobile in vendita. Proprio per questo, anche se attualmente ci troviamo in un era avanzata dove comanda internet, è sempre importante proporre al pubblico anche una pubblicità cartacea.

Come ben sappiamo al giorno d’oggi la fonte migliore per farsi pubblicità è senza ombra di dubbio internet. Infatti, nella maggior parte dei casi, se si vuole vendere o comprare qualcosa ci si affida sempre al web. Anche quando si cerca una casa da comprare si utilizzano i portali web, che vanno da quelli delle aste, fino a quelli delle agenzie immobiliari. Però, come qualsiasi cosa al mondo, se prima di acquistarla non la si vede con i propri occhi, non se ne fa niente! Ecco perché in questo caso entra in gioco il cartello vendesi! Durante la fare di sopralluogo della casa, la prima cosa che si nota è il cartello vendesi posto all'esterno dell’abitazione, che spiega approssimativamente i dettagli della casa in vendita.


La stessa cosa accade quando chiedete a qualche vostro amico o parente, se conosce qualcuno che vende una casa, in quanto siete interessati nell'acquistare un immobile in zona. In questo caso, il cartello di vendita fa sempre da padrone della scena; infatti la prima cosa che noteranno i vostri amici, durante una passeggiata o il ritorno a casa dal lavoro è sicuramente il cartello vendesi posto sul cancello del abitazione interessata. Tutto ciò, consente al cliente, all'amico o a voi stessi di notare la pubblicità della casa in vendita e per questo motivo, si può appunto affermare che il cartello vendesi è pur sempre un ottimo metodo per sponsorizzare una casa, anche se tutti attualmente utilizzano il web.

Cartello vendesi: Come scriverlo


Come-compilare-cartello-vendesi

Ci sono devi piccoli accorgimenti che devono essere rispettati per far sì che il cartello di vendita affissato, venga letto e preso in considerazione della gente. Come ben sappiamo la maggior parte dei cartelli vendesi in commercio, sono quasi tutti uguali e per lo più si differenziano quando ad appenderli sono le agenzie. Questo perché a differenza dei classici cartelli, esse offrono in primo piano anche il nome della compagnia di riferimento.

Purtroppo per loro, alla gente non interessa quale agenzia ha messo in vendita la casa. Alla clientela interessano i dati scritti sul cartello, la mappa, la planimetria e la descrizione della casa. Il cartello come ben sappiamo non è personalizzabile, altrimenti si creerebbe una pagliacciata pubblicitaria in giro per la città, ciò che devono essere presentati alla gente sono solo i dati. Un cartello di vendita deve richiamare a se molta gente, il tutto senza troppi giri di parole e senza troppi punti di domanda. La gente è pigra e per questo ha bisogno di informazioni semplici, ma precise; in poche parole la clientela vuole risparmiare tempo e scrivere un cartello vendesi lungo non farà altro che allontanare l’acquirente interessato. Le informazioni più precise e dettagliate sarà poi lui stesso a richiederle in agenzia o sul luogo d’appunto durante la visita dell’immobile.


Ciò che bisogna fare e ricordare durante la stesura di un cartello di vendita della casa è:

  • Evitare di scrivere a mano sul cartello con pennarelli non indelebili o poco leggibili. Se si desidera scrivere a mano è opportuno possedere una buona scrittura e presentazione.
  • Evitare di confondere il proprio cartello con quello di altri proprietari. Cercate di affiggere il vostro cartello pubblicitario dell’immobile sul balcone di casa o sul proprio cancello.
  • Evitare di prendere cartelli classici poco visibili. È importante far notare al cliente le planimetrie della casa, la descrizione al dettaglio, i metri e il prezzo finale di vendita.
  • Evitare di essere generici durante la scrittura del cartello. Offri informazioni giuste, ma al contempo semplici. Durante l’acquisto, compra sempre il cartello con scritto: “vendesi”.
  • Evita di lasciare parti in bianco, cerca sempre di compilare ogni parte delle cartello. Aggiungi il numero di telefono, a chi rivolgersi, la via della casa, e l’e-mail per essere contattato.


Ricordo a tutti che il cartello, lo si può anche stampare e creare con il fai da te. Ad esempio, per chi non lo volesse acquistare, può stampare il cartello su un foglio formato A3, compilarlo e plastificarlo in modo da renderlo resistente all'acqua e agli effetti atmosferici. Una volta fatto tutto ciò, il cartello lo si dovrà posizione in un punto preciso per farlo notare alla gente.

Dove e come posizionare il cartello di vendita casa


Quando si posiziona un cartello, bisogna stare molto attenti a dove lo si mette, visto che secondo la legge vigente non è possibile appenderlo ad alberi, pali della luce, cancellate altrui, panchine pubbliche o qualsiasi altra cosa definita come bene urbano. L’unico posto dove lo si potrà mettere senza avere problemi, sono sicuramente le porzioni di muro o cancellate della propria abitazione. Questo non è certo un problema, anzi se dobbiamo dire la verità è il miglior punto dove far capire alla gente di cosa stiamo parlando, in quanto avranno davanti ai loro occhi l’immobile in questione.

Il punto migliore però, nel caso di una villa, è sempre il balcone posto al piano 1°, che consente alla gente di passaggio di notare la casa. Oltre a questo ne serve poi uno sul cancello di ingresso dell’abitazione, il quale aiuterà la clientela a leggere nel dettaglio cosa si sta vendendo. La stessa operazione la si può svolgere anche sul balcone al primo piano di un appartamento in condominio; mentre per quelli posti dal secondo piano in poi è sempre meglio evitare il cartello vendesi sul balcone, visto che si farebbe fatica a leggere ed al contempo non sarebbe bello da vedere.

Quindi in caso di appartamenti in vendita posti ai piani alti è sempre meglio, affidarsi al custode di condominio. Esso presenterà il vostro cartello nella bacheca pubblica posta vicino al portone d’ingresso dello stabile. Se tutto questo non dovesse funzionare è sempre possibile rivolgersi ad un agente immobiliare, il quale provvederà lui stesso a creare un ottimo cartello pubblicitario per voi ed al contempo a farvi ottenere più visibilità sul web per la compravendita della casa.


Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).