venerdì 26 febbraio 2016Ultimo Aggiornamento:

Enea 2016 - Incentivi energia e detrazioni fiscali per la casa

 |   | 
Finalmente la guida Enea 2016 è uscita e con essa, sono disponibili gli incentivi energia e detrazioni fiscali per la casa. Come sappiamo l'efficienza energetica è molto importane e grazie alla legge di stabilità si potranno ottenere ancora una volta gli Ecobonus del 65% per la nostra abitazione.

In questa guida cercherò di spiegare come ottenere le detrazioni fiscali ed al contempo come compilare i moduli Enea 2016 in modo corretto e dettagliato. I siti proposti, presenteranno tutta la documentazione necessaria, per poter richiedere gli incentivi e detrazioni energia per la casa, in modo semplice e veloce. Ricordo che la guida Enea 2016 è stata realizzata in collaborazione con il Ministero per lo Sviluppo economico, al fine di aiutare tutti i cittadini interessati al progetto.

Gli incentivi del 65%, cessati nel 2014, ma riattivati nel 2015, secondo la nuova legge di stabilità è stato deciso di renderli disponibile anche per l'anno 2016. Tutto ciò è stato esteso per rafforzare ed incentivare ulteriormente i consumatori italiani ad intervenire sulle proprie abitazioni, al fine di renderle migliori e garantire ad esse un efficienza energetica di classe elevata. Inoltre per chi non lo sapesse i vari interventi di ristrutturazione con fine energetico, interventi per impianti antisismici e la gestione per la sicurezza della casa, saranno anch'essi calcolati dall'Enea al 65%. A fine lavori, ogni dato, verrà poi raccolto, calcolato e analizzato dell'ente Enea per monitorare l'efficienza energetica e garantire assistenza tecnica a tutti i cittadini che ne hanno bisogno.

Enea 2016 - Incentivi energia e detrazioni fiscali per la casa


Enea 2016 - Incentivi energia e detrazioni fiscali per la casa

Enea, come ho precedentemente indicato, gestisce tutte le detrazioni fiscali 2016 aventi come percentuale di detrazione al 65%, (spese e costi sostenuti fino alla fine di dicembre 2016) oltre a garantire un risparmio energetico sul patrimonio edilizio. Ogni detrazione fiscale, se necessaria per agevolare e garantire un miglioramento energetico di qualità sugli attuali edifici esistenti, aventi anche adeguati impianti di riscaldamento, potranno attuare una detrazione IRPEF. Inoltre ricordo che potranno beneficiarne tutti, ad esempio: cittadini fisici, professionisti, società, ditte e imprese.

Quali operazioni bisogna eseguire per ottenere le detrazioni fiscali?


  • Diminuire il fabbisogno energetico, per il riscaldamento della casa;
  • Miglioramento o aggiunta di impianti antisismici per la sicurezza della casa;
  • Aggiunta e installazione di pannelli solari fotovoltaici/solari;
  • Modifica o sostituzione degli impianti di climatizzazione;
  • Miglioramento della gestione termica dell’intera dimora;
  • Miglioramento della coibentazione dell’interno edificio, partendo dalle pareti, solai e così via.

Documentazione necessaria, aiuti Enea e guide da seguire:


Enea 2016 - Incentivi e detrazioni fiscali sulla casa
Tutta la documentazione necessaria, per poter usufruire delle agevolazioni fiscali, dev'essere spedito per via telematica al sito: "Enea". Essa svolgerà anche un ruolo molto importante, che riguarda principalmente l’aiuto ai cittadini nella gestione delle pratiche, domande e assistenza varia.

Una volta in possesso della pratica, la si dovrà compilare ed inviare online al sito Enea. Per farlo basterà collegarsi alla seguente pagina: "Registrazione Sito Enea" e completare il processo di registrazione. Fatto ciò si potrà accedere alla propria area personale, alla tipologia di intervento eseguito e anche la pagina di invio documenti.

Ricordo che per essere accettata la richiesta di detrazione, si dovrà inviare tutta la documentazione, contenente i giusti “comma” dati. Il tutto entro e non oltre 3 mesi dalla data di fine lavori, tenendone una copia anche per se in caso di un controllo delle autorità. Concluso questo passaggio, si riceverà per posta un codice identificativo privato, utile per accedere alla propria area e consegnarlo al CAF o al proprio commercialista per richiedere le copie delle pratiche inviate. Questo passaggio vi consentirà di eseguire una richiesta dei dati per la detrazione fiscale da inserire nella dichiarazione dei redditi.

Ricordatevi che:


  • Tutte le richieste degli incentivi energia e detrazioni fiscali 2015 per la casa inviate all'Enea, al fine di migliorare la riqualificazione energetica, dovranno essere inviati al seguente indirizzo: "Finanziaria2015Enea"; mentre le detrazioni fiscali 2016, dovranno essere spedite sempre allo stesso sito, ma alla sezione “anno corrente”, cioè inteso sempre il 2016. L’aggiornamento della pagina avverrà nei termini previsti dalla legge e solo dopo che sono terminati gli invii del 2015.

Numeri di telefono Enea da contattare i caso di bisogno:


Nel cosa qualcosa non fosse chiaro, è possibile consultare i seguenti numeri di telefono qui elencati e richiedere informazioni, riguardanti le detrazioni fiscali, la riqualificazione energetica e tutti gli altri quesiti fiscali, che vi vengono in mente. I numeri sono i seguenti:

  • Servizio linea Amica - Numero di telefono: 06.82888725 e sito web: www.lineaamica.gov.it
  • Agenzia delle Entrate - Numero Verde: 848.800444 e sito web: www.agenziaentrate.gov.it


Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).