domenica 5 aprile 2015Ultimo Aggiornamento:

Riforma canone Rai - arriva la tassa su cellulari e tablet

 |   | 
Se chi pensava che dopo il nuovo decreto del canone Rai, la riforma avrebbe avuto delle conseguenze differenti, si sbagliava di grosso! Adesso il canone Rai si paga anche su cellulari e Tablet! E pensare che il canone Rai in questi giorni è stato così tanto discusso che in molti addirittura pensavano ad un possibile e futura abolizione del canone Rai.

Invece secondo quanto successo dopo il decreto Rai, pare che il dibattito avvenuto tra le pareti del Governo, abbia dato un esisto tutto differente da quanto si aspettava. Questo ha causato delle incongruenze, facendo ribattezzare la nuova riforma canone rai, come tassa dell'anno! Ora quindi i cittadini, dovranno mettersi l'anima in pace e pagare la tassa in qualsiasi caso e senza sgarri.

Riforma canone Rai - la tassa del canone rai si paga anche su cellulari e Tablet


La tanto odiata tassa rai, invece che essere cancellata pare sia sta incrementata, portando ulteriori disagi per i cittadini italiani. E pensare che le proposte di legge offerte erano due, dove una proponeva un abbassamento dei costi sul canone, portando il resto del pagamento all'interno della bolletta per energia elettrica (anche questo un disagio, o meglio un metodo sicuro per il governo di potersi accaparrare il pagamento sicuro del canone) in modo da non poter evitare di non pagarlo.

tassa-canone-rai-su-cellulari-e-tablet
Nuova tassa italiana "Rai" obbligatoria per tutti i cittadini!
Con la seconda opzione invece hanno pensato di cambiare i piani e aggiungere il canone rai sui dispositivi cellulari (smartphone) e Tablet; così facendo il pagamento della tassa verrà aggiunto direttamente nel finanziamento del telefono o nell'abbonamento del contratto internet. Questo nuovo passaggio a quanto dicono le nuove normative, cancellerebbe al 100% la possibilità di eliminare il pagamento del canone rai, costringendo tutti i cittadini a pagarlo! Infatti con questa nuova metodologia non servirebbe più essere in possesso di una televisione, visto che basterà avere un dispositivo mobile collegato alla rete o sottoscritto tramite contratto di finanziamento per essere rintracciato e pagare la quota "dovuto" rai.

Il pagamento del canone rai è obbligatorio per tutti in qualsiasi caso!


Ricapitolando il tutto in parole povere, basterà acquistare un cellulare per attivare il pagamento del canone; oppure nel caso si dovesse acquistare il proprio dispositivo in un altro modo e non tramite finanziamento, la tassa sarà aggiunta successivamente con l'attivazione della scheda sim per l'accesso ad internet. Invece chi già possiede un telefono di ultima generazione, ma ancora non ha finito di pagarlo o sta utilizzando già internet; si vedrà addebitare i primi costi dal prossimo pagamento della rata o dal prossimo accesso al web.

Che dire, è un intervento pensato nei minimi particolari che toccherà realmente il portafoglio di tutti i cittadini italiani in un modo o nell'altro. Quindi cosa bisogna fare per evitare tutto questo? A quanto pare l'unica soluzione possibile è vivere senza dispositivi elettronici. Ma sapendo che è impossibile, hanno pensato bene di aggiungere i costi su un bene di uso comune. Cosa ne pensate della nuova scelta da parte del governo?


Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).