sabato 15 aprile 2017Ultimo Aggiornamento:

Bonus Gas - Bolletta bassa e riduzione dei costi energia (modulo)

 |   | 
Cosa è il Bonus gas in bolletta? Per aiutare le famiglie in difficoltà economiche il Governo Italiano, ha deciso di offrire una riduzione dei costi per i consumi di energia luce e gas. L’accordo è stato preso con tutte le autorità e i comuni in Italia, i quali hanno deciso d'istituire un Bonus Gas per tutte le famiglie.

Il progetto, consentirà ai cittadini di avere dei costi sul gas più bassi e di conseguenza una bolletta più leggera. Quindi il bonus gas come abbiamo già indicato è un’iniziativa offerta dal Governo (delibera ARG/gas 8809) per le famiglie in difficoltà.

Questa operazione consente una riduzione dei costi delle bollette troppo alte per tutti componenti e cittadini che hanno un reddito basso. L’offerta è utilizzabile esclusivamente per chi utilizza il gas metano distribuito a rete e non per chi utilizza il GPL o gas a bombola.


Leggi anche =>    Edison Luce Leggera (Tariffe e Sconti)    -    Come calcolare costi bolletta Enel


Come ricevere il Bonus Gas in bolletta?



Ricevere il bonus gas è davvero molto semplice, visto che bisognerà solamente notare l'abbassamento dei costi dalla bolletta. Infatti le persone che dovranno stare attente sono solamente coloro che non hanno un contratto diretto o degli impianti di riscaldamento centralizzati. Esse dovranno rivolgersi alle poste italiane per ottenere il bonus gas, mediante un bonifico domiciliato.


Come si richiede il Bonus Gas?



Per richiedere il bonus gas, bisogna fare domanda e compilare tutti i moduli qui offerti: “qui” oppure quelli presenti sul sito dell’Autorità per l'energiaelettrica e il gas o Ministerodello Sviluppo Economico. Una volta fatto ciò e ricevuti i moduli, si dovranno compilare e consegnare al Comune di residenza della propria città, o recarsi presso un centro CAF.


bonus-gas-bolletta-bassa
Bonus Energia e gas offerto dall'Autorità

Quanto si risparmia con le agevolazioni gas col bonus?


Il bonus gas verrà preso in considerazione una volta calcolato l’importo finale degli indicatori ISEE; questo conteggio, consentirà una diminuzione del prezzo di oltre il 15% all'anno. Ricordiamo che, il valore del risparmio verrà poi generato al netto delle imposte e i dati presi in considerazione solo mediate determinate caratteristiche, che sono:

  • Il numero di persone che fanno parte del nucleo famigliare
  • Il numero delle persone che abitano attualmente nell'immobile
  • La zona climatica a cui è esposta la propria abitazione (da tenere in considerazione per via del riscaldamento)
  • La modalità d’utilizzo dell’energia elettrica (luce e gas)

L’ultimo dettaglio è indicato come il più importante, visto che sarà possibile scalare il tutto, solo se si utilizzano, il gas, la luce e la corrente per: cuocere i cibi, scaldare l’acqua e attivare il riscaldamento.


Leggi anche =>    Come richiedere il libretto di manutenzione impianti    -    Incentivi Energia Enea


Chi può fare richiesta del Bonus Gas?



Possono usufruire del bonus gas, tutti i cittadini privati e le famiglie di condominio che utilizzano il gas naturale.

Ciò che importa è che il consumo di gas avvenga mediante un condotto di fornitura diretta, oppure tramite un impianto condominiale. Inoltre bisogna tenere in considerazione anche gli indicatori ISEE, che in questo caso:

  • non devono superare i 7.500,00 Euro per i singoli cittadini privati.
  • o non devono superare i 20.000 Euro per le famiglie con tre o più figli da mantenere.

Una volta fatto ciò, basta annotate tutte queste indicazioni e compilare i documenti di richiesta per ottenere il bonus gas. I moduli possono essere ritirati presso il comune di residenza, oppure in formato PDF, tramite il seguente link d'esempio: Modulo Bonus Gas.

Una volta compilato il tutto, bisognerà consegnare i documenti al comune di richiesta o presso altri istituti incaricati, presenti nella vostra città.


Per quanto tempo è valido Bonus Gas?


Il bonus gas ha una validità di 1 anno, con possibilità di rinnovo della domanda. Ciò che bisogna ricordarsi è che 2 mesi prima della scadenza è opportuno effettuare la richiesta di rinnovo nuovamente, altrimenti non si potrà più usufruire dello stesso.

Lo stesso procedimento dovrà essere effettuato quando si effettuano modifiche dell’ISEE o variazioni sui componenti presenti in famiglia.


Come fa il cittadino ad avere il pagamento del Bonus gas?


Quando si riceve la bolletta si potrà notare un messaggio che indica l’importo ricevuto. La comunicazione del bonus verrà quindi segnalata in bolletta per tutto il periodo che se ne beneficia.

Per quanto riguarda invece la retroattività del bonus, ogni cittadino riceverà a casa una comunicazione offerta dalle poste italiane, che indicherà il metodo di riscossione del bonifico. Oltre a questo spiegherà tutto ciò che riguarda l’ammissione, il rifiuto e il rinnovo del bonus gas naturale.

Infine ricordo che per calcolare il valore retroattivo è opportuno tenere in considerazione i seguenti dati: riscaldamento, acqua calda e cotture dei cibi.

Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).

Articoli e guide più lette dagli utenti: