giovedì 24 novembre 2016Ultimo Aggiornamento:

Come calcolare bolletta di casa Enel e capire i costi kWh da pagare

 |   | 
In questa guida cercheremo di scoprire come calcolare la bolletta di casa Enel, capire i costi kWh da pagare ed inoltre cercheremo anche di capire come leggere e verificare i nostri consumi.

La bolletta elettrica da pagare Enel (misurata in kWh) per molte persone assume costi sui consumi, davvero alti, dove molte delle volte a fine mese si fa davvero fatica a sostenere! Proprio per questo, cerchiamo di capire come mai...


Prima di iniziare a spiegare ed a elencare i vari passaggi, vorrei comprendere insieme a voi, come mai in molti scappano dal Bel Paese e non parlo solo di aziende, imprese o compagnie, ma anche di gente, famiglie intere e giovani menti!

Non solo per la vita, ormai diventata insopportabile, non per la spesa e non solo perché non si arriva più a fine mese; ma anche perché vivere in una propria casa, non ha prezzo!

Visto i costi troppo alti e tutto ciò che una persona paga per vivere in un immobile in Italia, in altri paesi potrebbe farlo a metà prezzo e vivere in due ville, dove se la godrebbe alla grande!

Leggi anche => Rincaro - Come evitare inutili sprechi sulle Bollette    -    My Enel cos'è?

Come calcolare bolletta Enel e capire i costi KWh nei diversi passaggi che seguono:


calcolo-consumi-enel-energia
Come calcolare la bolletta di casa
  1. Passo uno – prendiamo il nostro papiro dei costi indecifrabile (bolletta elettrica) ed iniziamo a capire come mai è sempre cosi costoso.
  2. Passo due – Andiamo a leggere il passaggio “consumi mensili” qui avrete modo di leggere i vostri consumi avvenuti in kWh, nel periodo che è indicato sulla vostra bolletta. Facendo un altro passo noteremo la voce “quota energia” che va ad indicare i consumi in KWh che abbiamo fatto durante le rispettive fasce orarie, come ad esempio: F1, F2, F3.
  3. Passo tre – Se fate caso, noterete che le somme F2 e F3 vengono sommate ed espresse sulla bolletta in un solo risultato; il quale è riportato alla voce: “conteggio F23”.
  4. Passo quattro – andando avanti a leggere la bolletta potete notare che nel paragrafo “quota energia” sono segnati i kwh consumati e pagati dall'utente finale; in poche parole le spese che il consumatore ha dovuto pagare alla società in questione (il tutto logicamente secondo i prezzi  energia preventivamente indicati nel contratto). Ecco in questo caso, una volta aggiunta l’IVA e le spese di gestione, la nostra bolletta dovrebbe essere conclusa. Ma purtroppo no...
  5. Passo cinque – continuando ad analizzare la bolletta elettrica, in molti si sono resi conto che le spese non erano finite e che anzi, iniziavano adesso i primi “costi del servizio” che la compagnia Enel, gira all'utente; i quali non sono altro che spese di servizio, come ad esempio: produzione energia, acquisto energia e trasporto energia. L’Italia decide di acquistare l’energia elettrica che arriva da altri paesi (i quali di conseguenza sviluppano questa energia per via di centrali nucleari) e quindi obbligatoriamente bisogna pagarla come per qualsiasi altra compagnia.
  6. Passo sei – proseguendo oltre si nota una nuova voce, questa volta riferita al “componente di dispacciamento (variabile)” che indica i costi che la società sostiene per mandare avanti il servizio ed offrirci energia elettrica; in questi costi sono presenti sempre “la garanzia” il servizio di fornitura e di trasporto dell’energia elettrica. Logicamente, siamo noi a pagarli.
  7. Passo sette – la stessa cosa vale anche per la voce “componente di peraguazione” che indicherebbero i soldi da erogare all'ente Enel per garantirci il continuo procedimento del servizio offerto.
  8. Passo otto – proseguendo la lettura, si nota un’altra voce strana che riguarda la “quota variabile”. Se ci fate caso è segnata sempre come una quota da pagare per garantire il corretto funzionamento del servizio. Infatti come avete potuto notare la compagnia ricalcola tutti i costi kWh precedentemente indicati e già pagati nella quota energia e li fa ripagare tutti in base al consumo che abbiamo maturo nel corso del mese.

Purtroppo per noi l’ultima voce, indicata al “passo otto” fa lievitare i costi della bolletta elettrica alle stelle, ma non possiamo fare niente per cambiare le cose, visto che sono le spese e le tasse italiane che tutti dobbiamo pagare. Spero di esservi stato utile e di aver chiarito tutti i vostri dubbi su come calcolare bolletta Enel e capire i costi kWh da pagare.


11 commenti:

  1. Buongiorno
    Le scrivo dallo studio dell'avv. Ludovica Parodi di Milano, legale presso Enel Servizi.
    Con questa comunicazione La avvisiamo di rimuovere immediatamente questo articolo e di dare rettifica di quanto scritto, ai sensi dell'art. 595 C.P, in quanto nello scritto sono presenti espressioni ingiuriose e offensive del decoro della società Enel Spa, da noi assistita, quali "ladri" e "fregare soldi".
    In caso di mancata risposta, cancellazione di questo articolo e pubblicazione di rettifica immediata, procederemo con una querela per diffamazione nei suoi confronti.
    Distinti saluti
    Pier Vittorio Assenori, studio legale Parodi - Milano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè non siete dei ladri legalizzati? Pagare in bolletta 15,60 euro per non avere la domiciliazione bancaria non è estorsione forse?

      Elimina
    2. Complimenti a Marco! Bell'articolo, completo e molto esaustivo.

      Elimina
  2. Salve Avvocato, come da lei indicato l'articolo è stato cancellato e il precedente post modificato, indicando una rettifica che spiega solo il procedimento per capire i costi sulla bolletta. Spero che possa andare bene e di aver eseguito ciò che lei ha richiesto grazie mille. aspetto un sua riscontro qui, visto che non ha segnalato nessuna e-mail alla quale rispondere. Cordiali saluti.

    RispondiElimina
  3. Un po di chiarezza, informazioni che non sempre vengono date dal proprio gestore. Magari call center informati così come gli avvocati. Grazie

    RispondiElimina
  4. Scusate se ho 321kwt quanto pago?

    RispondiElimina
  5. Ciao allora calcola che tutto è impostato per gradi e qualsiasi cosa ha un limite di costo e tariffa; proprio per questo motivo se il numero di Kwh è superiore alla soglia imposta nel contratto anche il prezzo della bolletta sale. Quindi calcolando che ad esempio il costo della tariffa "large" per consumi pari a 300kWh al mese è di circa 44 euro al mese; puoi stare certo che la tua soglia di costo sarà sempre sui 44/50 euro al mese. Oltre a questo bisogna anche calcolare però il consumo di kWh in eccesso...infatti per ogni kWh in più (oltre i 300) si applica una tariffa extra di 0,32 euro per kWh. quindi come costo medio finale la tua bolletta sarà di 50,72 euro al mese... spero di esserti stato d'aiuto e di averti fatto capire più o meno come funzionano i costi.

    RispondiElimina
  6. Ciao, per un consumo di 267kwh, quanto pagherei con enel???con edison tariffa bioraria pago 57€

    RispondiElimina
  7. Ciao Gennaro il costo che andresti a spendere con Enel adesso come adesso per una tariffa Bioraria di Enel Energia (offerte semplice luce bioraria) è praticamente lo stesso che spendi con Edison; infatti con Enel il prezzo sarebbe di circa 58 euro, contro i 57 che attualmente spendi te!

    Però sappi che con Enel puoi aderire alla fascia blu (solo se stai sotto i 150kwh) e pagare il 40% in meno della normale tariffa. L'offerta e solo fino alla fine di ottobre, poi i prezzi cambieranno e si dovrà tenere conto anche della fascia arancione.

    Comunque sappi che le offerte e le promozioni sono tante, basta trovare quella giusta per risparmiare ed il gioco è fatto!

    RispondiElimina
  8. Buongiorno, le scrivo perchè non so più dove sbattere la testa, ho un piccolo ufficio con due pc accesi dalle 8.00 alle 19.30 circa, solitamente luci spente in mezza stagione e guardando il consumo "istantaneo" mi aggiro circa sui 000,3 kw. L'ultima bolletta mi segna un consumo di F1 418 KWh e F23 193 KWh e una spesa di 232,14 euro. E' normale questa cosa secondo lei?
    grazie mille!!!!

    RispondiElimina
  9. salve enel mi ha offerto una tariffa di 0,065 al kw ma compreso di tutto a quanto arriverebbe?
    attualmente ho semplice luce che arriva a 0,31 a kw compreso spese escluso iva visto che il mio consumo bimestrale e di circa 750 kw e per i primi 450kw (pago 0,26 kw)converebbe cambiare?
    grz

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).