venerdì 26 settembre 2014Ultimo Aggiornamento:

Nuove regole di pagamento f24 online oltre i 1000 euro

 |   | 
Secondo la nuova normativa, il pagamento F24 che supera i 1000 euro dev'essere effettuato online; in questo modo cambiano le regole riguardanti i metodi di versamento per il modello f24.

Le nuove leggi per i pagamenti f24 oltre i 1000 euro diventeranno attivi ed obbligatori il 1° ottobre 2014 e di conseguenza chiunque, dovrà avvalersi dei sistemi online per effettuare i pagamenti; purtroppo tutti i cittadini dovranno mettere mano al PC ed imparare ad utilizzarlo, visto che non sarà più possibile recarsi in banca per consegnare il modello f24 cartaceo.

Per effettuare il pagamento bisognerà utilizzare il servizio: Home Banking – oppure richiedere supporto all'agenzia dell’entrate presso i loro canali telematici di servizio al cittadino.


Ma quali sono cambiamenti in corso per il pagamento del modello f24 online?


Facciamo un piccolo elenco, resoconto di ciò che cambierà per i vari metodi di pagamento f24; prima di tutto ricordiamo nuovamente che questa regola (indicata secondo la norma: D.L. numero 66 del 2014) vale per tutti i cittadini privati italiani, che effettuano versamenti bancari. Elenco dettagliato:

  • I pagamenti f24 dovranno essere effettuati online se superato la soglia dei 1000 euro.
  • I pagamenti f24 dovranno essere effettuati online se la soglia del credito non azzera l’importo da versare.
  • Per i pagamenti si utilizzeranno i servizi online di “home Banking” “Entratel” e “Fisconline”.
  • Per importi inferiori a 1000 euro si potrà usare denaro contante e consegnare ancora il modello cartaceo presso la propria banca.
  • Anche gli anziani, i non esperti e pensionati, dovranno iniziare ad utilizzare il PC e i servizi richiesti. 

Perché attivare questo servizio proprio dal 1° ottobre 2014?


È stato deciso di attivare il tutto proprio in tale data, al fine di agevolare i cittadini con il nuovo pagamento dell’aliquota Tasi che arriverà per il 16 di ottobre (importo da versare per i comuni che hanno ritardato l’accettazione di tale tassa). Come ben sappiamo mediante al modello F24 noi cittadini siamo tenuti a pagare moltissime tasse, ma ora che il servizio diventa online per tutto e tutti “perlomeno” sarà più semplice versare la soglia richiesta senza più dover complicare le varie scartoffie. In Italia sia circondati da tante tasse, (ad esempio: Tasi, Imu, Tari, Irap, Iva, ecc…) che se volessi fare un elenco, non so se riuscirei a farlo stare in questa pagina… comunque sia tutto gira attorno al modello f24, come anche i contributi. Proprio per questo motivo è obbligatorio saperlo utilizzare nel migliore dei modi.

Piccolo trucchetto - per chi non è molto pratico di PC e vuole ancora consegnare i fogli in formato cartaceo alla banca: è molto semplice, basta dividere il proprio importo che dovete versare, suddividendolo in più piccoli importi da 1000 euro. In questo modo avete varie deleghe da presentare in banca (è un lavoro più lungo e noioso, ma utile per chi non vuole o non sa proprio utilizzare internet).


Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).