giovedì 12 marzo 2015Ultimo Aggiornamento:

Prestiti con cambiali da Poste Italiane o una bugia che naviga sul web?

 |   | 
Salve a tutti, oggi voglio chiarire una discussione che sta facendo scalpore in Italia, riguardante i prestiti con cambiali da poste italiane. Infatti ogni giorno, continuano ad arrivarmi messaggi e domande su come accedere ai prestiti cambializzati offerti da poste italiane.

Mi dispiace interrompere la vostra speranza, ma questa non è assolutamente una notizia vera!

Purtroppo in rete esistono e continueranno ad esistere persone false, in grado di vendere anche il ghiaccio al polo nord. Proprio per questo motivo, vi consiglio di ignorare questi individui e cercare di rimanere con i piedi per terra. In Italia i prestiti con cambiali, ormai vengono offerti con il contagocce, quindi come si può pensare che siano proprio le poste italiane a concederli?

Lo so che in situazioni gravi, senza soldi e probabilmente perché si è stati segnalati come cattivi pagatori dalle banche, si cerca di creare a tutto quello che sentiamo, con la speranza che sia vero e possibile. Purtroppo per questo riguarda le poste italiane, vi posso assicurare che i prestiti con cambiali non esistono!

Prestiti con cambiali da Poste Italiane una bugia che naviga sul web


Ciò che mi fa più rabbia e vedere su internet gente che si prende gioco di chi realmente è in seria difficoltà, magari offrendoli mari e monti, per poi invece ritrovarsi peggio di prima e con ancora meno soldi in tasca! Infatti quasi quotidianamente leggo messaggi (che mi vengono recapitati tramite posta elettronica), di persone disperate in cerca di risposte, su come poter accedere a prestiti cambializzati, in modo da poter uscire da gravi situazioni economiche. Io purtroppo, e mi dispiace molto, sono ogni volta costretto a dire la verità:

“Mi dispiace, ma attualmente sempre meno le banche, le compagnie e le finanziarie che offrono i prestiti cambializzati e ciò che so per certo e che le poste non operano per questo genere di prodotti. Quindi l’unica cosa che gli conviene fare è provare a richiedere dei prestiti tra privati”.

Prestiti con cambiali adesso in Italia:


Come ho già potuto ribadire moltissime volte, soprattutto con la gente in comunicazione su Facebook, presso il mio portale: “Risparmiamo Risparmiando”, il prestito a cambiali è una linea di credito ormai a parer mio obsoleta, (che andava molto di moda in passato) con la quale pochissime o forse quasi più nessuna banca opera. Oltre a questo, la gestione pratica dalle cambiali è diventata ormai troppo costosa e di conseguenza sia per il cliente, che per la banca stessa, sarebbe una spesa troppo alta da sostenere (oltretutto non avendo un cliente che possa offrire garanzie), non credete? Non dico che richiedere un prestito cambializzato sia una scelta errata, ma solo che il tempo che si spreca a diventare matti seguendo un sogno irrealizzabile, potrebbe essere fatto seguendo una giusta linea di credito o un reale aiuto economico, o sbaglio?

Consigli, spiegazioni e possibili possibilità:


Il primo consiglio che vi posso dare è quello di lasciar perdere i cambializzati e cercare un amico, parente o garante che vi possa aiutare. In poche parole, dovete trovare una terza persona in grado di coprire le vostre spese e ripagare il debito; in questo modo si potrà richiedere la cancellazione dal Crif e tornare a richiedere i comuni prestiti personali.

Se purtroppo per continui disagi o altro, non si riuscisse in alcun modo a trovare un valido aiuto in famiglia; perché non provare a richiedere dei prestiti tra privati o dei prestiti senza busta paga? In questo caso ci sarebbero due siti molto famosi che offrono determinati servizi per prestiti tra privati (bisogna provare e vedere se concedono i prestiti anche ai cattivi pagatori – tentar non nuoce, anzi…); i quali sono: “Smartika” e “Prestiamoci”.

Quindi in casi davvero estremi e come ultima e possibile spiaggia, allora sì… si può iniziare a cercare o contattare banche e finanziarie per ricevere dei prestiti cambializzati. Però ricordate, non esistono i prestiti con cambiali da poste italiane, non credete a tutto ciò che viene scritto sul web!

Per altri chiarimenti e informazioni sui prestiti a cambiali, vi posso consigliare di leggere il seguente post correlato => "Come richiedere prestiti a cambiali urgenti", ma non vi assicuro, che riusciate a trovare ciò che state cercando.


Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).