domenica 15 ottobre 2017Ultimo Aggiornamento:

Bollo auto pagato? Capire come fare per verificarlo

 |   | 
Spesso nella vita può capitare di dimenticarsi di qualcosa e il pagamento del bollo auto è una tra le cose più importanti che maggiormente viene dimenticata dalla gente.

Ecco perché effettuare una verifica bollo auto pagato è utile per capire se il bollo è stato pagato e di conseguenza non ricevere multe o sanzioni da parte di Equitalia.

Tra le ricerche sul web le frasi più comunemente ricercate sono infatti: come posso sapere se ho pagato il bollo? Come faccio a fare un controllo del bollo auto? Come si fa a controllare il bollo Aci?

A tutte queste domande si può trovare facilmente risposta seguendo i nostri consigli, che sono appunto:


  • Segnarsi la scadenza dei bolli sulle note del proprio cellulare;
  • Impostare una sveglia mensile che ci avvisi qualche giorno prima della scadenza del bollo;
  • Segnare le date sul calendario all'ingresso di casa, cosi da tenere sempre sott'occhio i giorni.
  • Aggiungere il periodo di pagamento sul proprio calendario virtuale del PC.


Queste cose sono molto utili al fine di evitare dimenticanze inutili ed inoltre tali operazioni ci permetteranno di evitare futuri problemi con il bollo auto. Comunque sia nel caso non aveste ancora adoperato questi trucchetti e state cercando un modo valido per capire come fare il controllo e verificare se è stato pagato il bollo auto; vi consiglio di seguire questa semplice guida.


Verifica bollo auto pagato: come fare il controllo bollo auto



Purtroppo quando non si paga il bollo, con il passare dei giorni aumenta anche la sanzione da pagare. Infatti il tempo massimo previsto dalla legge per saldare gli arretrati è di soli 14 giorni, una volta superata tale soglia per ogni giorno di ritardo si pagherà una multa, avente lo 0,2% di maggiorazione in più sul costo.

A questa quota maggiorata poi si dovranno aggiungere anche degli eventuali interessi giornalieri aventi una percentuale dell’1%.

Come ho già indicato più il tempo va avanti e si ignorano gli avvisi, più le percentuali da pagare saranno maggiori. In poche parole è obbligatorio e soprattutto consigliato: pagare tutti i costi del bollo subito non appena arriva la notifica di pagamento!




Come capire se il bollo auto è stato pagato (Guida)



Per fare tutto ciò, basta essere in possesso di una connessione internet e un computer sul quale controllare i siti dell’agenzia delle entrate e dell’ente ACI. Una volta eseguito l’accesso si potrà iniziare a fare il controllo delle targhe, del veicolo, dei bolli pagati e dei bolli auto non pagati.

Sul sito tutto verrà presentato mediante una tabella nella quale saranno indicati il pagamento eseguito, il giorno del versamento e la somma depositata.

PROCEDURA:

Iniziamo aprendo il sito dell’agenzia delle entrate per la compilazione del modulo on line (form utente). Una volta fatto, ci ritroveremo su questa pagina web: "pagamenti effettuati e servizi". Entrati si dovranno compilare le seguenti voci: Regione beneficiaria di residenza; Categoria del veicolo; Targa del veicolo e Anno di pagamento.


Come-fare-verifica-bollo-auto-pagato-e-capire-se-ho-pagato


Come possiamo vedere dalla foto indicata tutti i passaggi sono obbligatori, ma al contempo semplici da capire. Il servizio è disponibile per le seguenti regioni: Friuli Venezia Giulia, Sardegna e Sicilia, Marche e Valle D'Aosta.

Mentre per quelle non indicate potrebbero esserci dei problemi durante la ricerca, quindi si dovrà utilizzare il servizio di: “Calcolo bollo automobilistico” segnando i dati del veicolo. Tra le regioni indicate non è attiva la provincia di Bolzano.


Calcolo-online-bollo-auto-pagato-come-fare


Da quest’altro link: “servizio ACI” invece si potrà controllare se si ha pagato il bollo auto degli anni precedenti per le seguenti regioni: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Molise, Puglia, Toscana e Umbria.

Oltre alle province indicate, si potrà effettuare anche una verifica per le eventuali provincie autonome mancanti sul sito dell’Agenzia delle entrate, che sono: Bolzano e Trento.

Quindi una volta eseguito l’accesso alla pagina ACI si dovrà compilare il modello online inserendo queste indicazioni:


  • Presunto pagamento;
  • Targa del Veicolo;
  • Regione di residenza;
  • Categoria del veicolo;
  • Mesi di validità;
  • Mese/Anno di scadenza.


Fatto ciò si dovrà cliccare sul calcola per ricevere il resoconto. Tutti gli utenti registrati ACI potranno pagare i mancati bolli direttamente online senza costi aggiuntivi.

Nel caso invece è la prima volta che si accede (utenti non registrati), ci sarà una maggiorazione del prezzo dell’1,2% sul totale da pagare. Sempre dal portale ACI tutti i residenti della regione Campania si dovranno collegare dal seguente link: "Guida utile bolli regione Campania" per eseguire la verifica bollo auto e pagarlo.


Dove verificare bolli auto arretrati senza ACI



Infine ricordo che queste operazioni possono essere svolte anche da altri membri della famiglia e non esclusivamente dal proprietario. Inoltre è scontato dire che sia il sito dell’ACI, che il sito dell’Agenzia delle Entrate offrano lo stesso procedimento di verifica per quanto riguarda l'analisi della targa dei veicoli.

Per il controllo targa sono compresi questi mezzi di trasporto: moto, autocarri, motocicli, automobili classiche, quad, camion ecc. Il tutto è utile per capire se i pagamenti sono andati a buon fine o invece non sono ancora stati fatti.

Infatti nel caso la macchina sia cointestata, oppure di utilizzo famigliare e facile cadere in dimenticanze e non pagare il bollo auto. Quindi per eliminare ogni dubbio consiglio di effettuare una verifica bollo auto pagato e controllare che tutto sia saldato correttamente per tempo.

Una volta seguita la guida, lette le varie informazioni fornite e controllati i siti web regionali offerti, noi di salvadanaio.info, vi possiamo assicurare che non avrete più preoccupazioni e non potrete ritrovarvi più in una situazione di bollo non pagato. Quindi, addio per sempre multe e sanzioni!

Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).

Articoli e guide più lette dagli utenti: