sabato 19 novembre 2016Ultimo Aggiornamento:

Calcolare Bollo moto d’epoca: nuove regole moto storiche

 |   | 
Come ben sappiamo il bollo moto agevolato è stato cancellato per tutti mezzi d’epoca e storici. Ora quindi tutti i veicoli in mano agli appassionati automobilisti aventi 20 o 30 anni, dovranno pagare il bollo moto d’epoca allo stesso modo degli altri; il che significa, niente più sconti, agevolazioni e bolli ridotti per nessuno!

Ora non resta altro che capire cosa è cambiato e come calcolare il bollo moto d’epoca con le nuove regole della strada.

Tenendo in considerazione la proposta dell’ente Aci di abolire questa farsa; il Governo ha deciso di ignorarlo, dando il via ad una manovra davvero dispendiosa e frustrante per tutti gli automobilisti italiani appassionati di moto e auto storiche. Purtroppo queste nuove regole andranno a discapito di molti, visto che il fisco vedrà le moto e le automobili d’epoca, come dei qualsiasi mezzi normali e di conseguenza bisognerà pagare il bollo a prezzo pieno! L’unico mezzo per poter usufruire ancora delle agevolazioni è quello di possedere un veicolo a quattro ruote o una moto d’epoca avente più di 30 anni.


Bollo moto storiche d'epoca, cosa è cambiato rispetto a prima?


Basta pensare che chi aveva prima una moto dell’età compresa tra il 1985 e il 1995, possederla costava esattamente zero euro! Mentre ora sempre per la stessa vettura bisognerà pagare il bollo di una normale moto e quindi sono soldoni che se ne vanno… anzi se proprio devo dirla tutta, adesso le moto “Euro 0” avranno un costo del bollo maggiore rispetto alla classica tassa, il motivo? Semplice per lo Stato inquina di più! Ciò vorrà dire che ogni moto pagherà un bollo differente e tutto sarà predisposto in base al tipo di inquinamento prodotto e al numero di kW segnati sul libretto di circolazione.

Calcolo bollo moto d'epoca, ci sono altre sorprese?


bollo-moto-epoca-regole-moto-storiche-pagamento-bollo
Calcolare Bollo moto d’epoca - nuove regole moto storiche
No! Mi dispiace deludervi, ma adesso ne sta arrivando la ciliegina sulla torta. Vi ricordate i bei tempi, quando si pagava il bollo della moto solo se la si usava effettivamente su strada?

Ecco anche questi periodi sono finiti; infatti adesso è stato deciso secondo la tassazione, che non importa se la moto viene utilizzata o meno, il bollo lo si dovrà pagare anche se il mezzo resterà fermo e bloccato in garage!

Roba da matti vero?

Si anche io non ho parole per tutto quello che sta succedendo, ma la cosa brutta è che non è un incubo, ma la dura e creda verità!

Oltre a questo è giusto ricordare, che non saranno più attivate neanche le assicurazioni a basso costo, visto la pericolosità e la vecchiaia della moto, il che rende ancora più problematico il mantenimento dei veicoli d’epoca sa parte dei collezionisti italiani. Come per il resto anche in questo caso si potrà richiedere una polizza agevolata solo ed esclusivamente aveste un mezzo o una mota superiore ai 30 anni di età; il che significa quando ormai è praticamente da demolire!


È possibile evitare tutto questo e continuare a pagare poco?

No! Mi dispiace di avervi dato una risposta secca, ma è la verità! L’unica cosa che potreste fare per risparmiare qualcosina è richiedere all'assicurazione di continuare a pagare una polizza ridotta o una polizza a consumo agevolata. Non sto dicendo che accetteranno, ma “magari” mostrandoli i certificati di storicità, i tesserini di veicolo d’epoca o le varie iscrizioni ai club…chiuderanno un occhio e continueranno a farvi pagare un’assicurazione irrisoria.

Questa è l’unica speranza per risparmiare qualche soldo...

Calcolare Bollo moto d’epoca (modelli tra i 20 e 30 anni di età)


Cercherò di indicare ogni passaggio da seguire per cercare di capire come calcolare il bollo moto d’epoca senza errori. Ricordo nuovamente che tutte le motociclette d'ora in poi pagheranno il bollo normale, come una qualsiasi moto Euro zero! Elenco, costi e dettagli completi per effettuare i giusti calcoli del bollo:

Bollo Moto comprese tra i 20 e i 30 anni con potenza massima di 11 kW

  • Cercando di andare in ordine di prezzo, pagherà un bollo pari a 23 euro la Provincia di Bolzano.
  • Di 26 euro, tutte le moto presenti in: Basilicata, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Puglia, Sardegna, Sicilia, Trento, Umbria e Valle d’Aosta.
  • Di circa 28 euro, tutte le moto presenti in Calabria, Campania, Lazio, Liguria, Toscana, Veneto e Marche.
  • Di 29 euro in Piemonte. Di 30 euro in Molise e 31,50 euro in Abruzzo.

Bollo Moto comprese tra i 20 e i 30 anni con potenza superiore a 11 kW

Qui la storia cambia leggermente, infatti noterete un aumento notevole dei costi, visto che per le moto che superano gli 11 kW di potenza è stata applicata una maggiorazione della tassa (che cambia da regione a regione) da calcolare e moltiplicare in base ai kW con il prezzo del bollo moto. Ad esempio, se dovessimo possedere una moto avente 100 kW, prezzo finale del bollo sarà circa di 222 euro. Ecco i vari costi:

  • Prezzo del bollo a Bolzano = 1,53 euro da moltiplicare per i kW della moto in possesso.
  • Prezzo del bollo in Basilicata, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Puglia, Sardegna, Sicilia, Trento, Umbria e Valle d’Aosta = 1,70 euro da moltiplicare per i kW della moto in possesso.
  • Prezzo del bollo in Calabria, Campania, Lazio, Liguria, Toscana, Veneto e Marche = 1,85 euro da moltiplicare per i kW della moto in possesso.
  • Prezzo = 1,93 euro in Piemonte. Prezzo = 2,00 euro in Molise e Prezzo = 2,06 euro in Abruzzo. Il tutto anch'esso da moltiplicare per i kW della moto in possesso.

Bollo Moto con età superiori a 30 anni di qualsiasi potenza

  • In Basilicata, Emilia Romagna, Umbria, Friuli Venezia Giulia, Provincia DI Trento, Sardegna, Sicilia e Valle d’Aosta il bollo moto sarà pari a 10,33 euro.
  • Nelle Marche e nel Molise, il bollo avrà un costo pari a 11 euro.
  • In Abruzzo, Campania, Liguria, Calabria, Toscana, Veneto e Lazio il bollo sarà pari a 11,36 euro.
  • In Lombardia, Piemonte e Puglia il bollo moto è di 20 euro.
  • Infine la più costosa sarà la Provincia di Bolzano, con un bollo annuale superiore ai 23,00 euro.

Come potete vedere i costi sono aumentati vertiginosamente e l’unico mezzo per poter risparmiare attualmente è di vendere, spedire o rottamare la propria moto storica d’epoca.

Tutto questo purtroppo è un sacrificio troppo grande, ma che molti a malincuore dovranno affrontare per via delle continue spese da pagare ogni mese e per colpa la crisi che sta affliggendo l’Italia. Voi cosa ne pensate di tutto ciò siete favorevoli al nuovo bollo moto e auto?


Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).