martedì 4 ottobre 2016Ultimo Aggiornamento:

Vivere di rendita con pochi soldi

 |   | 
VIVERE DI RENDITA SENZA SOLDI (GUIDA) - Se non si hanno tanti capitali e soldi da investire non fa niente, l’importante è gestire il tutto con attenzione! Se si vuole vivere di rendita con pochi soldi, basta non sperperare le proprie finanze a destra e a manca; ciò che dovrai fare tu rispetto a chi ha elevate quantità di denaro è risparmiare.

Ad esempio, come ho detto prima, la cosa più importante è la casa di proprietà, mettiamo caso che dopo 5/10 anni sei riuscito ad comprare una dimora dove vivere ed al contempo anche il mutuo o il finanziamento in corso è stato saldato.

Ora ciò che bisogna fare è abbassare nuovamente le spese e minimizzare i costi il più possibile, purtroppo non si può pensare di vivere come coloro che guadagnano 5.000 euro al mese! Quindi per vivere di rendita con pochi soldi, la regola d’oro è: abbassare le spese!


Come abbassare le spese e vivere con pochi soldi


vivere-di-rendita-con-pochi-soldi

  • Acquistare un’auto di bassa cilindrata usata o comprarne una all'asta;
  • Fare la spesa nei discount ed evitare di acquistare i prodotti di marca;
  • Evita di utilizzare i riscaldamenti classici e base le tue spese su quelli economici;
  • Utilizza stufe a legna, riscaldamenti a pellet o caldaie a condensazione;
  • Cancella gli abbonamenti sky, internet e pay-ty o almeno approfitta delle offerte;
  • Cancella la registrazione da riviste cartacee e online che non utilizzi più;
  • Disdici la palestra, la piscina o il ballo se non ne usufruisci almeno 3/4 gg alla settimana;
  • Evita di andare a mangiare fuori ogni sera o ogni fine settimana con gli amici;
  • In poche parole cerca di evitare tutto ciò che ti fa spendere troppi soldi verso terzi.

Cercare di vivere senza soldi: come creare una rendita!


A questo punto ciò che bisogna fare è capire a quanto ammontano le entrate economiche mensili. Mettiamo caso che le entrate arrivano ad un massimo di 500 euro al mese, eliminando tutto ciò che ho indicato prima, resteranno da pagare solamente il canone TV, la luce, l'acqua e il gas, arrivando così a circa 300 euro al mese. Con questi soldi si dovrà mangiare e uscire e alla fine del mese probabilmente ci rimarranno da parte 50 euro. Questi 50 euro ad esempio li si potrebbero utilizzare per metterli in qualche fondo pensione, cosicché un indomani ci rimanga qualcosa da parte.

Si può anche decidere di investire i propri soldi rimanenti in buoni fruttiferi postali, i quali sono protetti dallo Stato e quindi hanno un rischio di perdita quasi nullo ed al contempo consentono di avere dei rendimenti non troppo alti, ma almeno sicuri. Sullo stesso piano troviamo anche i conti depositi, attualmente non molto remunerativi, con pochi rischi ed elevate possibilità future!

Oltre a questo si può scegliere anche l’opzione Bot e Btp, cioè investimenti in borsa. Questi investimenti sono più rischiosi degli altri elencati, ma se fatti con moderazione e con scadenza lunga (almeno 10 anni) non soffrono di rischi elevati ed al contempo permettono anche dei rendimenti contenuti.


Infine per iniziare a guadagnare a costo zero ed avere una rendita fissa costante, si potrebbe anche cercare di puntare le proprie carte nel web, creando un sito internet. Con esso il guadagno è elevato e il rischio di perdita è sempre pari a zero. L’investimento infatti se generato con un blog di Google consente allo scrittore di ricevere, tramite le pubblicità, elevati rendimenti mensili e di conseguenza produrre reddito facile giorno e notte per tutta la vita!


Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).