lunedì 16 ottobre 2017Ultimo Aggiornamento:

Come leggere il codice IBAN

 |   | 
Il codice IBAN, chiamato anche “International Bank Account Number” è stato introdotto dalle banche a gennaio del 2008 e da tale data è diventato obbligatorio per le operazioni bancarie.

Il codice IBAN ha un funzionamento molto semplice, che consiste nell'essere utilizzato dal cliente titolare verso il creditore per ottenere le somme di denaro richiesto.

Visto che IBAN bancario significa, o meglio indica uno dei codici standard utilizzato dai correntisti per effettuare i pagamenti, oggi con questa guida cercheremo di capire esattamente come leggere il codice IBAN in modo semplice e veloce.

Sono tanti i paesi, soprattutto nella zona SEPA, che utilizzano l’IBAN per effettuare dei trasferimenti di denaro e sono altrettanti invece quelli che richiedono il codice BIC e SWIFT per fare la stessa operazione.

Tali codici sono anche utili per identificare una specifica banca e per tale motivo è importante saper leggere il codice IBAN.

Composizione codice IBAN e struttura


come-leggere-il-codice-iban

In Italia la struttura del codice IBAN è prevalentemente composta da 27 caratteri maiuscoli alfanumerici, mentre per gli altri paesi la struttura, come si può vedere dagli esempi offerti da Wikipedia, è composta fino ad un massimo di 34 caratteri alfanumerici.

Ogni carattere indicato nell’IBAN rappresenta un significato preciso. Le uniche 2 cifre che potrebbero non indicare una specifica spiegazione, sono le cifre di controllo (CIN Europeo) per la sicurezza.


La struttura per l’Italia è composta da:

  • Due lettere maiuscole, che in questo caso sono: “IT” le quali specificano nel dettaglio la Nazione di riferimento.
  • Due numeri di controllo, che indicano solamente la sicurezza ed unicità del codice, chiamato anche: “CIN Europeo”.
  • Il codice BBAN nazionale, che ne rappresenta il “Basic Bank Account Number” composto da 23 caratteri.


Una volta composto il codice IBAN, il quale viene ricavato dal proprio numero di conto corrente, lo si può subito utilizzare per effettuare i trasferimenti di denaro nazionali o internazionali. Infatti per chi non lo sapesse l’utilizzo dell’IBAN al giorno d’oggi è diventato obbligatorio se si devono effettuare dei bonifici nazionali o nell'area SEPA.


Caratteri del codice IBAN: come leggerli? Esempio



composizione-codice-iban


Supponiamo che il nostro codice IBAN sia il seguente:

IT 02 N 01234 56789 100000000543

Come mostra l’immagine presente i primi 2 caratteri indicano la nazione dov'è presente il conto, che in questo caso è l’Italia “IT”; le 2 cifre successive segnano il codice controllo bancario; il quinto carattere che è una lettera “N” rappresenta il Control Internal Number, detto anche: “CIN”. Proseguendo oltre troviamo il codice ABI, che indica l’Associazione italiana bancaria, rappresentata in questo caso con i 5 numeri: “01234”. Subito dopo troviamo il codice a 5 cifre CAB: “56789” che indica l’avviamento bancario della filiale. Mentre per concludere, gli ultimi 12 numeri: “100000000543” segnano il numero esatto del conto corrente.


Codice IBAN: identificazione del conto corrente



C’è da dire che se dovessimo trovarci in una situazione, dove il nostro codice IBAN si presenta con dei numeri mancanti. In questo caso gli spazi liberi dovranno essere sostituiti con degli zeri, in modo da rendere completo il codice secondo lo standard comune di leggibilità.

Quindi per essere più precisi il codice IBAN cartaceo può contenere contiene spazi ed essere suddiviso in blocchi. Mentre per utilizzare il codice IBAN elettronico, non si dovrà fare altro che eliminare gli spazi presenti tra i caratteri alfanumerici. Ecco qui un esempio, offerto dalla banca Unicredit, su come utilizzare IBAN durante un pagamento elettronico online: "Foglio-iban.pdf"

Questo IBAN è utile soprattutto quando si necessitano fare transazioni di denaro online. Ad esempio, eliminando gli spazi vuoti il nostro codice sarà il seguente: IT02N0123456789100000000543

Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).

Articoli e guide più lette dagli utenti: