domenica 4 giugno 2017Ultimo Aggiornamento:

Vita difficile in Italia, niente lavoro, diritti e Governo. Solo tasse da pagare. Io dico basta!

 |   | 
Dai ammettiamolo la vita in Italia è davvero difficile, nessuno ti aiuta e se cerchi di fare qualcosa il Governo ce l'hai sempre contro. Poi diciamoci la verità, attualmente è praticamente impossibile trovare qualcosa che non sia tassata nel nostro paese, ed è giusto? Si può vivere cosi?

Inoltre la vita per molti non è più come un tempo, prima si poteva uscire e pensare anche un pochino ai propri interessi, acquistare un gelato senza dover pensare al prezzo, fare benzina senza dire: cavolo, possibile che costa 2 euro al litro?!? Ora è già tanto arrivare a fine mese...

Possibile che per vivere in Italia un cittadino debba pagare solamente le tasse e non ha diritto a niente per se stesso!

E poi, come se non bastasse, in molti si lamentano anche per il problema riguardante gli stranieri che arrivano nel nostro paese senza permesso di soggiorno e "magari per loro" e "purtroppo per noi", lo Stato gli offre cibo, lavoro, vitto e alloggio.

Ma adesso ci chiediamo, perché se arriva un extracomunitario il Governo gli fa trovare il piatto pronto e gli offre qualsiasi tipo di comfort? Mentre a noi riempiono di imposte di bollo, tasse da pagare sulla casa, sul trasporto, sul cibo e sulla pulizia pubblica?


Leggi anche =>    In Italia nessuno vuole vivere per migliorare il paese    (perchè e domande)


Vita difficile senza aiuti per gli italiani



E non finisce qui, capita (adesso troppo spesso purtroppo) di trovare moltissime persone senza lavoro e senza denaro che cercano, ma non riescono ad arrivare a fine mese. Ad esse, come a molte altre del resto, non serve altro che un prestito per pagare il fabbisogno di un bebè o un mutuo per finire di pagare la casa, e la banca cosa gli risponde?

Ci dispiace, se non ha una busta paga non possiamo concederli il prestito...cosa? A chi è in difficoltà le banche ed il Governo non fanno altro che girarsi dall'altra parte e dargli le spalle, mentre a chi non se lo merita viene concesso tutto, ma vi sembra giusto?




vita-difficile-italia-addio


Adesso l'unica cosa che noi cittadini facciamo per andare avanti è lavorare, almeno per quello che si può... comunque sia l'unica cosa che rimbomba in testa alla gente attualmente è:


Devo lavorare e sempre solo lavorare! Altrimenti come faccio ad andare avanti?



Ma vi sembra normale tutto questo? Dove sono finiti i momenti di relax, quando un padre e una madre stavano a casa con suo figlio/a e passavano la giornata come una vera famiglia? Non esistono più questi momenti magici? La famiglia è importante ed è l'unico modo di ricordare quanto è bello andare avanti, reagire e capire che hai sempre qualcosa di unico da scoprire ogni qualvolta torni a casa... speriamo solo che il Governo non ci tolga anche questo!


La nostra risposta per una vita meno difficile in Italia



Come potete vedere alla fine neanche io ho la risposta a tutto questo, infatti continuano a girarmi in testa domande e perché si debba vivere così nel nostro "Bel Paese". Alla fine se è veramente un "bel paese" perché non lo rendiamo tale agli occhi di tutti? Ricordiamoci che la vita e fatta per essere vissuta e bisogna lavorare per vivere e non vivere per lavorare!!!

Spero di ricevere molti riscontri e capire come altre persone la pensano in modo da creare un vero e proprio dibattito e magari farlo leggere anche ai potenti, così SI! capiranno che anche noi abbiamo il diritto di scelta e la possibilità di vivere felici più egregiamente di come stiamo facendo adesso. Io dico basta! E tu invece... come la pensi?

4 commenti:

  1. Caro Marco, lei è un'anima pura, si vede. Le do un consiglio: vada via dall'Italia finché è in tempo! Questo paese non vedrà la luce finché sara governato dai sinistri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Virgilio, ti ringrazio molto; infatti ti devo dire la verità ci sto provando anche se non è facile come scelta, allontanarsi da tutti, dalla famiglia, dai tuoi amici e da tutte le cose che ami del tuo paese... ma purtroppo questa non è più vita stare in un paese che pensa solo a se stesso e lascia piano piano cadere nel baratro i suoi cittadini, non ha proprio senso!! dovrebbero aiutarci e rendere la nostra vita migliore, perché alla fine siamo noi a pagare sempre, siamo solo noi a portare avanti il paese e quindi siamo noi quelli che dovrebbero ricevere una medaglia e non loro!!!

      Elimina
  2. anch'io avrei un bel consiglio: inanzi tutto chi puo' deve fuggire via, chi è pensionato,chi ha abbastanza soldi per farlo,chi ha un arte, insomma tutti coloro che possono, poi purtroppo per chi deve per forza di cose, (come me) restare in questo squallido paese, l'unica cosa da fare è tagliare il piu' possibile le spese,risparmiare,non far figli, (anche perchè non avrebbero futuro), e poi al momento giusto andarsene. lasciamo questa italia agli immigrati extracomunitare e hai "loro" rappresentanti, vediamo loro come le pagano le tasse e multe! lasciamoli morire nella merda!

    RispondiElimina
  3. Io ho lasciato l'Italia con le multe e le cartelle da pagare... Sono neanche tanto distante da lì, in Albania, ma abbastanza per essere al riparo da agenzia entrate ed Equitalia, che all'estero non possono agire... Qui poi non chiedono che età tu abbia, ma che sai fare...

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).

Articoli e guide più lette dagli utenti: