giovedì 5 febbraio 2015Ultimo Aggiornamento:

Come richiedere i fondi garanzia sui mutui prima casa (moduli da scaricare)

 |   | 
Grazie alla legge di stabilità ed all'inserimento dei fondi garanzia sui mutui prima casa, l’accesso al credito da parte di moltissime famiglie italiane è stato agevolato, migliorando l'acquisto delle case e aumentando l'efficienza energetica della prima casa.

Il tutto è stato permesso anche grazie all'istituzione presentata dal Ministero dell’economia e delle finanze; il quale ha saputo presentare a tutti i cittadini delle nuove garanzie per i mutui ipotecari.

In questa guida cercherò di spiegarvi come richiedere i fondi garanzia sui mutui prima casa + tutti i vari moduli da scaricare disponibili online. Questo aiuto servirà a tutti i cittadini che hanno necessità di accendere un mutuo per l’acquisto della prima casa, richiedendo un finanziamento ipotecario; in alternativa il fondo potrà essere richiesto anche da chi necessita di adempiere nuovi interventi di ristrutturazione. Gli interventi in questo caso si riferiscono precisamente all'aumento o miglioramento della dell’energie rinnovabili installate nella propria dimora.


Secondo dal punto di vista dello Stato, il fondo è un passo importante, per aiutare la comunità italiana, che ha bisogno di un mutuo per poter comprare o ristrutturare la sua prima casa. Attualmente il fondo totale concesso è pari a 20 miliardi di euro, ma potrà essere maggiorato da regione a regione, grazie ai contributi statali che vengono offerti. Ricordo che il base alla quota capitale finale, verrà conteggiata la garanzia del fondo offerto, che sarà pari al 50%.

Chi può richiedere il fondo garanzia?


Logicamente tutti coloro che vorranno richiedere il fondo garanzia e fare domanda per il mutuo prima casa, non dovranno essere in possesso di altri immobili (non sono conteggiati gli immobili ottenuti in caso di successione) altrimenti non potrà essere acceso il mutuo. Oltre a questo bisognerà rispettare i seguenti canoni:

  • La casa che si desidera acquistare, dovrà essere presente nel territorio nazionale;
  • La casa non dovrà essere considerata una reggia ed avere caratteristiche di lusso;
  • La casa dev'essere semplice e non rientrare nelle cerchie catastali di tipo: A1, A8 e A9.

Aggiungo che il mutuo concesso, mediante il fondo, non potrà superare la soglia dei 250.000 euro, ed inoltre dovrà essere attivato solo da chi ha deciso di partecipare al progetto: “Protocollo Intesa MEF e ABI”, cioè dalle banche convenzionale per l’iniziativa (la lista delle banche è presente sul sito Abi e anche sul sito Consap). Con le seguenti caratteristiche si avrà subito accesso al credito e si potrà richiedere un nuovo mutuo per finanziare l'acquisto della prima casa. A questa lista, si aggiungono anche altre tipologie di richiedenti, agevolati ulteriormente con tassi di interesse migliori, che sono:

  • Ragazzi e ragazze aventi un’età minore di 35 anni e un lavoro di tipo atipico;
  • Tutte le giovani coppie, l’importante che almeno uno, non abbia raggiunto l’età di 35 anni;
  • I nuclei famigliari con a carico dei minorenni;
  • Proprietari di appartamenti di proprietà IACP.

Moduli da scaricare:


Per poter capire meglio l’operazione, ti consiglio di analizzare i documenti PDF e scaricare, ciò che più ti interessa. Come puoi notare è presente anche la domanda per la richiesta del mutuo; quindi non dovrai fare altro che scaricare compilarla e presentarla all'istituto bancario o finanziaria convenzionata al progetto. I documenti da scaricare sono i seguenti:


Come presentare la domanda alla banca:


La domanda, come precedentemente indicato, dovrà essere consegnata alla banca, la quale controllerà la richiesta. Tutte le domande, scaricate, compilate e consegnate per la richiesta del fondo, saranno controllate dal vostro consulente finanziario esperto; il quale vi saprà indicare se siete idonei, oppure no. Nel caso doveste essere accettati, la banca vi erogherà il credito nel giro di 1 mese lavorativo, confermandovi l'effettiva adesione al fondo garanzia per l’accensione del mutuo prima casa.


Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).