sabato 11 febbraio 2017Ultimo Aggiornamento:

Elenco completo bonus 2017 nuovi nati, bonus mamma e bebè

 |   | 
Con la legge di stabilità sono stati attivati vari bonus per i cittadini, come ad esempio il: “comune” bonus 80 euro, il nuovissimo bonus mamma 2017 e i soliti bonus bebè o bonus nuovi nati.

Questi bonus, sono più o meno simili, solo che vengono gestiti in modo differente; per quanto riguarda il classico bonus di 80 euro in busta paga, bisognerà avere un reddito annuo pari a 26.000 euro. In questo caso i lavoratori potranno ricevere il compenso in busta e pagare le spese.

Lo stesso in questo caso vale per le mamme - Ad esempio l'importo di bonus bebè 2017 che è pari a 80 euro al mese, lo possono richiedere solo le famiglie che hanno un reddito ISEE di 25.000 euro, che in questo caso riguarda un complessimo massimo ricevuto di 960 euro anni per ogni nuovo figlio nato o adottato.

Sempre per quanto riguarda le neo-mamme, il bonus aumenta a 160 euro, cioè ad un pari di 1920 euro all’anno, se il proprio reddito è addirittura sotto la quota di 7.000 euro. In questo caso le più disagiate avranno maggiore priorità e un extra per quanto riguarda gli aiuta da offrire al piccolo.


Bonus 2017 destinati ai nostri figli



Per il bonus nuovi nati, quello dedicato alle neomamme, il Governo permette alle famiglie di avere figli o adottarli e allo stesso tempo ricevere un sostegno da parte dello Stato al fine di mantenere i bambini (un massimo di cinque per famiglia) fino al raggiungimento del 3° anno di età.

Quindi in questo caso sarà possibile richiedere ed ottenere il bonus nuovi nati (tempo limite massimo fino al 31/12/2017) per un massimo di 960 euro all'anno e un totale di 2.880 euro in 3 anni per chi si trova in difficoltà. Mentre chi è in una situazione davvero disagiata, potrà richiedere un massimo di 1920 euro, per un totale di 5760 euro in 3 anni.


A chi fare domanda per i bonus 2017 dedicati mamme e figli?



elenco-bonus-nuoni-nati-2017


Per la domanda bisognerà rivolgersi e registrarsi all'ufficio INPS, visto che poi sarà l’ente principale che erogherà gli assegni alle famiglie italiane aventi un reddito complessivo che non superi i 90mila euro.

Ricordiamo che è necessario fare una domanda preventiva in sede Inps o scaricare il modulo di partecipazione dal sito il prima possibile; altrimenti si rischia di non ricevere i bonus 2017 indicati.

Il motivo? semplice, visto il numero elevato di gente presente nella lista delle richieste, lo Stato non può garantire a tutti le agevolazioni, ma solo ai primi che fanno richiesta. In poche parole chi prima arriva meglio alloggia o meglio, visto che tutto è disponibile solo fino ad esaurimento fondi.


Elenco completo di tutti i bonus disponibili 2017 per bebè



I fondi erogabili per quest'anno, saranno circa di 300 milioni di euro e tutti utilizzabili con lo scopo di aiutare le famiglie italiane ad andare avanti senza troppe difficoltà.

Comunque, anche se ancora non si hanno notizie certe, sembra che i fondi destinati non basteranno a coprire interamente i fabbisogni di tutti i cittadini presenti in Italia; cosa che accade di consueto tutti gli anni...

Ecco perché vi consiglio di effettuare tutte le pratiche in modo preventivo, così facendo sarete sicuri e sicure di avere il prestito e pagare le spese dei vostri neonati e bambini.

Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).

Articoli e guide più lette dagli utenti: