domenica 14 dicembre 2014Ultimo Aggiornamento:

Pensioni italiane - le più basse d’Europa

 |   | 
Le pensioni italiane, sono un incubo infinito, infatti anche se la carriera lavorativa è conclusa per i pensionati italiani, le difficoltà rimangono invariate e proprio per questo attualmente moltissimi cittadini pensionati non riescono ad arrivare a fine mese e anche chi riceve una pensione più alta, non riesce ugualmente a condurre una vita dignitosa.

Secondo gli ultimi dati il Bel Paese eroga ai sui cittadini le pensioni più base d’Europa e proprio per questo motivo la stragrande maggioranze dei pensionati può considerarsi povera e con un futuro incerto.

Leggi anche=> Accredito pensione spostato al 10 di gennaio!    -    Riforma delle pensioni con Renzi    -    Cessione del quinto della pensione conviene?    -    Come avere la pensione di invalidità


Consideriamo il fatto che in Italia circa il 35% delle pensioni che vengono erogate ogni mese, hanno di media un importo pari o minore a 500 euro; il quale dato appunto rende la nostra popolazione tra le più povere di tutta Europa.

Per renderci conto di ciò che stiamo passando e di come stanno vivendo adesso i pensionati, basta dare uno sguardo ai dati presenti sul sito ufficiale dell'Istat dal seguente link: Archivio pensioni Istat

Oltre a questo, cioè ad avere le pensioni minori d'Europa, in Italia abbiamo una cosa che gli altri non hanno...e fidatevi che in questo non ci superano di sicuro; infatti siamo lo Stato con più tasse e tassazioni attive negli ultimi 10 anni! Non so, se ultimamente siete stati informati, ma ad esempio la pressione fiscale nel nostro paese è alle stelle e per quanto riguarda gli assegni pensionistici, la tassazione si aggira intorno al 10% e 20% a differenza della Germania che richiede una tassazione solo dello 0,2%!

Facendo una lista degli stati Europei più importanti, al primo posto troviamo l'Italia con una tassazione pari al 20%, al secondo posto la Spagna con il 9,5%, al terzo posto la Francia con il 7%, al quarto posto la Francia con il 5% ed infine all'ultimo posto, ma come migliore classificato troviamo la Germania, con lo 0,2%. Queste cifre dovrebbero aiutarci a pensare e farci rendere conto che viviamo in un ambiante sociale economico "finto" che pensa solamente a rovinarci la vita.


2 commenti:

  1. Non c'è da stupirsi in Italia ormai i politici, i rappresentati e i presidenti, pensano solo ad incassare soldi e pensione per loro stessi; basta vedere Napolitano e il primo a parlare al paese e anche il primo a fregarlo bene bene!! ormai le pensioni andranno sempre peggio e con gli anni diminuiranno ancora di più...spero solo che in un futuro le cose si sistemino per i nostri figli.

    RispondiElimina
  2. ...prima di commentare il sistema pensionistico italico, dovreste documentarvi e capire meglio come avviene che il 52% DELLE PENSIONI VIENE REGALATO DALLA FISCALITA' a fronte di nessun contributo versato o quasi nulla.Quindi il POPOLO CHE PAGA LE TASSE si fa carico REGALANDO LE PENSIONI a chi nella vita lavorativa o meno, non ha neanche PAGATO TASSE, non avendo versato contributi. E mi pare che in ITALIA SI ESAGERI E SI CONTINUI AD ESAGERARE, altro che pensioni basse........

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).