sabato 30 gennaio 2016Ultimo Aggiornamento:

Previsione tassi mutui 2016 e previsioni interessi prossimi anni

 |   | 
Sei preoccupato dei tassi di interesse sul mutuo per il 2016? Sei preoccupato di ciò che potrebbe accadere ai tassi nei prossimi anni? Se hai acquistata casa da poco ed acceso il mutuo nel corso del 2016 puoi stare abbastanza tranquillo, visto che oggi le previsioni aggiornate sui mutui e tassi Euribor e Eurirs sono decisamente buone. Secondo del stime di mercato immobiliari e bancarie è stato indicato che le previsioni tassi sui mutui avranno dei livelli bassi per circa 3 anni, contando anche il 2016.

Anche se le cose non vanno benissimo, sembra che il peggio sia passato, almeno è ciò che viene detto in televisione; infatti grazie al salvataggio della Grecia e al salvataggio delle banche italiane sembra si stia iniziando a muovere qualcosa, offrendo più opportunità ai cittadini e di conseguenza anche minori spese per quanto riguarda i mutui e prestiti in Italia.

Facendo delle considerazioni dettagliate a riguarda della previsione sui tassi di interesse dei mutui 2016 possiamo dire che tutto è ad un livello molto basso per via della politica monetaria, della BCE, del Quantitative Easing (QE), dei problemi avuti con la Grecia e per la mossa messa in atto dai titoli di Stato.


Previsioni Tassi Mutui 2016 – Dettagli tassi Euribor e Eurirs


Ad incidere maggiormente sul calo dei tassi è sicuramente la difficoltà di vendita di case nel mercato immobiliare italiano. Attualmente il costo delle case anch'esso basso, comporta una maggiore sofferenza per i venditori, che non si riescono a vendere immobili neanche riducendo il costo dell’immobile ad una miseria. Con i tassi mutui sono in calo, logicamente di conseguenza aumentano le surroghe visto che la gente cerca in tutti i modi la banca migliore per abbassare i costi del proprio mutuo casa.

previsione-tassi-mutui-e-previsioni
Anche se tutto questo dovrebbe essere un vantaggio, gli italiani lottano per avere un mutuo casa oggi, perché da una parte si abbassano i costi di acquisto e tassi; mentre dall'altra si alzano i livelli di disoccupazione e di risparmio. Tutto ciò consente al nostro paese di avere delle buone prospettive se si cambiassero alcune problematiche in corso. In poche parole questo ci porta ad indicare che di offerte sui mutui 2016 ne esistono davvero tantissime, addirittura anche maggiori delle domande e ciò accade per via della troppa concorrenza tra le banche. Infatti richiedere un mutuo adesso anche se non è semplice permetterebbe al mutuatario di avere ottime possibilità di pagamento e agevolazioni.

Per quanto riguarda invece la politica monetaria della BCE (la quale ha già effettuato cambiamenti in passato aggiungendo il costo sui depositi) che con l’intervento della QE consente di avere maggiore liquidità in banca. Esse in questo modo possono offrire dei tassi sui mutui più bassi della media, modificando i parametri Euribor (calcolabile dai primi tassi per cui le banche iniziano a scambiarsi i soldi) ed influenzando anche l’Euris (calcolabile dai primi rendimenti dei bund) oggi e per i prossimi anni.

Da non scartare come ipotesi c’è anche la svalutazione dello yuan cinese, che hanno dato forza ai Titoli di Stato per via di un operazione monetaria calcolata nei minimi termini. Questo oltre ad aumentare le chance di vedere le previsioni di tassi d’interesse bassi per molto tempo, ci consente di aprire un mutuo casa a prezzi più naturali, senza pagare spese eccessive per quanto riguarda i tassi.

Tassi mutui 2016 e previsioni Euribor per tasso variabile


Secondo le stime di mercato pare che il tasso Euribor rimarrà invariato per tutto il 2016, restando fermo tra lo 0,02 e lo 0,05% sia per quanto riguarda l’Euribor 1 mese e 3 mesi. Le cose potrebbero cambiare solamente da inizio 2017, portandosi allo 0,08%, per poi arrivare allo 0,10% nel 2018. Anche se i dati sono relativamente bassi, gli indici (sempre secondo gli analisti) potrebbero salire ancora nel 2019 dello 0,30, per poi arrivare a fine 2020 a circa lo 0,40%. Solo a metà anno del 2021 gli indici Euribor potrebbero toccare la quota 1%. Facendo un piccolo elenco aggiornato degli indici di tassi Euribor 2016; possiamo affermare che attualmente l’Euribor 6 mesi è = meno 0,2%; l’Euribor 3 mesi è = meno 0,13% e l’Euribor 1 mese e anche a meno dello 0,21%. Come abbiamo indicato questo sono solo una previsione di come potrebbero mutare i tassi mutui nei prossimi anni. Quindi è sempre giusto prendere il tutto con le pinze e guardare prima di tutto il presente.


Tassi mutui 2016 e previsioni Eurirs per tasso fisso


Anche in questo caso il tasso Eurirs segue suo fratello, rimanendo su valori decisamente bassi e sempre secondo gli esperti, tali valori rimarranno tali per diversi anni. Se dovessimo presentare delle stime anche per quanto riguarda l’Eurirs, possiamo dire che gli indici dei tassi Eurirs a 5 anni sono pari allo 0,31%; mentre per quanto riguarda l’Eurirs a 30 anni il valore sale ad 1,56%, ma rimanendo sempre basso rispetto alla media degli anni precedenti. Quindi a quanto pare, sia per una cosa che per l’altra, pare che gli investitori e chi voglia accendere un mutuo casa possa restare al 100% tranquillo. Logicamente a patto che non succeda un guaio finanziario di incontrollabile potenza e gravità.


Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).