lunedì 9 febbraio 2015Ultimo Aggiornamento:

Surroga bhw

 |   | 
Come ben sappiamo la rete commerciale Bhw Financial ha chiuso in Italia. Per problemi di comunicazione e chiarimenti, in molti cercano di richiedere una surroga bhw al fine di poter trasferire il mutuo da pagare presso una nuova banca, senza sapere però che la banca Bhw Bausparkasse a differenza della finanziaria Bhw Financial è ancora attiva in Italia.

Ma che cos'è la surroga? La surroga è un'operazione finanziaria che ti consente di aprire, modificare e trasportare il mutuo attivo da una banca all'altra senza problemi. Anche la surroga Bhw funziona come qualsiasi altra banca in Italia.


Inoltre i finanziamenti sono allegati ad un credito di risparmio edilizio, che a loro volta consentono al mutuatario (un fondo di garanzia) di pagare l’anticipo delle rate. Infatti i piani di ammortamento sono pensati appositamente per agevolare la clientela.

Come surrogare il mutuo bhw e trasferirlo in una nuova banca - surroga bhw:


Questa è la domanda che ci è stata posta qualche giorno fa da un nostro utente e visto che non molto fa mi era già stata posta una domanda simile, oggi ho deciso di prendere la palla al balzo e rispondere al fine di chiarire il problema.

Prima domanda del mutuatario:


Salve, mi chiamo Michela, quando ancora la banca era attiva, ho scoperto che era l’unico istituto a non permettere il ricalcolo della rata. Operazione che io avrei voluto eseguire per abbassare il mio capitale residuo e magari avere anche una rata da pagare leggermente più agevole e migliore. Invece no, non era possibile farlo perché mi avevano comunicato che loro tenevano la parte che doveva essere trasferita sul capitale della rata, visto che per tutta la prima metà del mutuo le rate rimangono le stesse, per poi invertirsi dalla metà in poi… cosa non assolutamente vera! Visto e considerato che anche dopo trascorsa la prima metà si continuano a pagare le stesse cifre, senza ricevere neanche un centesimo di risparmio! Oltre a questo nella clausola del contratto non era prevista neanche una ritrattazione dei termini di pagamento, “guarda” praticamente una bella presa in giro. Comunque sia adesso ho deciso di andare via, visto che parlare con l’istituto “fisicamente” è praticamente impossibile, in quanto non sono più in Italia; inoltre facendo qualche calcolo mi sono accorta che potrei risparmiare più di 3.000 euro all'anno se cambio banca, cosa che mi piacerebbe davvero tanto! Problema – la banca non esegue la surroga bhw, ma richiede da contratto una surroga bilaterale, cioè senza l’intervento del notaio. Roba da matti, considerato che adesso come adesso nessuna banca esistente al mondo accetta una richiesta di surroga mutuo senza la presenza di un’autorità, che in questo caso sarebbe il notaio. Ecco questa è più o meno la mia situazione, con qualche altro piccolo problema di percorso e sarei molto felice se tu potessi darmi una mano a risolvere. Se conosci anche qualche persona che ci è già passata, mi farebbe piacere conoscerla, al fine di capire come ha risolto la situazione. 

La mia prima risposta:


Ciao Michela, il risparmio che tu non credevi possibile, in realtà, con questa tipologia di mutuo è reale. Il mutuo Bhw è un prodotto peculiare abbastanza complesso, ma al contempo valido.

Il contratto di mutuo che il cliente stipula con la banca si svolge essenzialmente in due fasi distinte: la prima viene denominata fase di accumulo, in cui il cliente inizia a depositare i propri soldi mediante il pagamento delle rate. Il “risparmio” del cliente subirà un incremento grazie agli interessi che sono stati fissati in fase di stipula del contratto.

Ecco che inizia la seconda fase, denominata di assegnazione, in cui la banca metterà a disposizione dei propri clienti il “risparmio accumulato” e garantisce il mutuo di importo pari alla differenza tra la somma sottoscritta al momento della stipula e il “risparmio accumulato” già nelle mani del cliente. Per determinare l’inizio della seconda fase, la resa del risparmio dovrà essere in congruo rapporto con la resa del mutuo. In questo caso si utilizzerà una formula matematica già prevista nel contratto di stipula del mutuo.

Al momento della sottoscrizione del contratto di mutuo, il cliente può fare richiesta di un ulteriore finanziamento denominato “mutuo immediato” in cui riceve immediatamente la somma richiesta e che si estinguerà al momento del conferimento del mutuo di risparmio edilizio. Con questa tipologia di finanziamento il cliente e la banca stipulano un nuovo contratto con la stessa somma erogata nel contratto di mutuo. Entrambi i contratti seppure connessi, in realtà sono differenti difatti per richiedere il mutuo immediato, è necessaria prima la stipula del mutuo fondiario.

Un’altra caratteristica del mutuo immediato è che in questa tipologia il cliente non dovrà pagare nessuna rata di ammortamento ma solo gli interessi al tasso concordato: è anche vero però che il cliente dovrà versare le rate di accumulo previste nel mutuo di risparmio edilizio, le quali andranno poi a confluire nella cosiddetta “somma di risparmio”. In questo caso una volta raggiunte le condizioni per l’attribuzione del mutuo, la “somma di risparmio”, anziché essere a disposizione del cliente (situazione che avviene se non si richiede il mutuo immediato), servirà ad estinguere parzialmente il mutuo immediato, la restante quota sarà invece estinta tramite il mutuo di assegnazione. Per maggiori informazioni su questa tipologia di prodotto, ti consiglio di leggere il seguente post dedicato:

Come funziona il contratto di risparmio edilizio offerto dalla bhw?


A parer mio, non penso sia giusto lamentarsi adesso; nessuno ti ha obbligata ad accettare il mutuo presso la banca Bhw; ma se ai tempi hai accettato il contratto di mutuo da loro proposto, l'hai fatto perché al momento ti sembrava una giusta scelta e a differenza di altri istituti era anche quella più conveniente sul mercato. Quindi adesso non credo sia giusto prendersela con la banca per delle scelte da te eseguite in passato. Se devo dirti la verità, non so se in passato fosse stato più semplice o difficile richiedere una surrogazione del mutuo e il trasferimento presso una nuova banca; ma sappi che adesso sicuramente tutte le banche operano allo stesso modo! Quindi per il trasferimento del mutuo e l'attivazione della surroga presso una nuova banca, l'intervento del notaio è d'obbligo; inoltre sappi che anche la Bhw opera secondo la legge e di conseguenza anche per loro la presenza del notaio è obbligatoria. Per quanto riguarda la bilaterale, eventuali spese le assorbe la banca surrogante; quindi il costo è per la banca, non per il cliente.


Seconda domanda del mutuatario:


Se nel caso mi dovesse essere accettata la prima surroga e poi volessi eseguire più surroghe per lo stesso mutuo, cioè una seconda surroga è possibile farlo? Se non ricordo male, quando era in banca (per un altro tipo di mutuo) il notaio e il consulente bancario, mi avevano confermato che avrei potuto richiedere altre surroghe o sbaglio? Nel caso sia sbagliato, perché una banca non dovrebbe accettare la surroga di un prodotto finanziario già surrogato precedentemente? Ti chiedo questo nel caso non fossi poi contenta nuovamente del nuovo mutuo scelto…

La mia seconda risposta:


Michela, richiedere una seconda surroga è possibile; solo che nel tuo caso stai già facendo fatica a richiederne una e stai già pensando alla seconda, mi sembra un pochino azzardato, non credi? Comunque sia tieni in considerazione che alle banche non piace molto eseguire surroghe perché in tal modo perdono i clienti. Per le banche creare, attivare ed offrire mutui casa ai clienti sono operazioni di business; e ricevere, quindi, un cliente che arriva da una surroga precedente e sul quale si sono spesi dei soldi, non è una cosa positiva per loro. Soprattutto se gli dai modo di credere che dopo pochi mesi vorresti andare via di nuovo, fidati che così facendo non ti accetterà mai nessuno!

Michela, voglio farti un esempio, mettiamo caso che tu dovessi richiedere una surroga e che essa venga accettata. Al momento dell’accettazione e conferma del mutuo ottieni delle condizioni davvero ottime; (la surroga serve proprio per questo, per migliorare le condizioni del mutuatario al momento del cambio banca) adesso il tuo mutuo sostituito è migliorato, giusto? Ok, questo ti consente di avere per tutto il resto dell’ammortamento delle giuste rate da pagare. Mi dici il motivo per il qualche dovresti cambiare ancora banca richiedendo una seconda surroga?

Infine ricorda che la banca durante la surroga del mutuo casa, si accolla tutti i costi esistenti, che riguardano: la perizia, i costi di istruttoria, le spese notarili, e via dicendo. Tutte queste spese, molto probabilmente, la banca non riuscirà neanche a ripagarle; ma per un cliente, si fa questo è altro! Per questo motivo, attualmente, le richieste di surroga, vengono prese con le pinze dalle banche italiane; comunque sia nel caso la si voglia richiedere ed eseguire, fidati che non ci sono problemi.

Una breve lezione di storia sulla Bhw e dettagli attuali sulla banca:


La banca Bhw, nacque circa 87 anni fa, intorno al 1928 in Germania, per offrire prodotti di credito a risparmio edilizio alla popolazione. Qualche anno dopo la sua nascita, la bhw riuscì ad entrare nel gruppo dei migliori istituti di tutta Europa, ampliando la sua rete con numerose filiali. Già dal 1997, entrata in Italia con una nuova filosofia di vita, (lo slogan era il seguente: ricordate che la casa è il bene più prezioso del mondo!) la banca anche se straniera, riuscì a farsi amare da tutti gli italiani, diventando operativa al 100% in Italia ed entrando, cosi, a far parte del circuito bancario Deutsche Postbank.


Grazie alla collaborazione nel nostro paese e nel resto d’Europa, la Bhw ha contributo ad offrire un tetto sopra la testa a più di 5 milioni di cittadini. Ricordo a tutti gli utenti che ci seguono e chiedono informazioni che la Bhw Financial, non opera più in Italia per la registrazione di nuovi mutui e contratti (banca convenzionata in molti settori); ma comunque resta attiva la banca Bhw Bausparkasse per quanto riguarda la surroga bhw, informazioni, dettagli e chiarimenti sui prodotti e risparmi in banca.


Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).