martedì 7 aprile 2015Ultimo Aggiornamento:

Problemi modello 730 2015 e costi elevati del Caf

 |   | 
Oltre al danno anche la beffa! Ecco cosa comporta il modello 730 precompilato, tanto amato dal fisco, ma odiato dai contribuenti italiani. Mancano ormai pochi giorni alla data per poter scaricare il nuovo 730 per la dichiarazione dei redditi e molti cittadini sono giustamente preoccupati di ciò che dovranno scrivere e del tempo che dovranno perdere per capire esattamente se l'inserimento dei dati precompilati risulta corretto oppure no. A sfavore dei contribuenti ci sono anche i dati mancanti, che di certo non agevoleranno la facilità di utilizzo del 730.

Uno dei problemi più significativi del modello 730 precompilato è appunto la mancanza dei dati fiscali importanti, non percepibili dal fisco (almeno per questo anno); come ad esempio quelli a riguardo delle spese mediche, sanitarie e universitarie. Tutto questo comporterà o meglio costringerà moltissimi cittadini a recarsi presso un professionista fiscale o tramite Caf; il quale molto probabilmente aumenterà i costi del servizio per via dei problemi di responsabilità (ritenuti maggiori con le nuove leggi ed ordinanze), aggravando di conseguenza il contribuente finale, che dovrà mettere mano al portafoglio per una modello "in teoria" già pronto e compilato!

Problemi modello 730 2015 precompilato - costi del Caf correzione dei dati


Ricordo che il pagamento e l'aumento dei costi di servizio al Caf, sarà effettuato anche per una sola lettura e confermata correttezza dei dati inseriti nel 730; quindi in alcuni casi, tanto vale avvalersi fin dall'inizio dei servizi intrapresi dal Caf, non credete? Attualmente i costi delle tariffe, non sono ancora disponibili, in quanto varieranno molto da ciò che si chiederà di controllare, modificare o inserire nel nuovo modello 730 2015. In alternativa per maggiori informazioni è possibile contattare direttamente gli uffici del Caf, oppure chiamare il seguente numero verde 800-249307 (contatto telefonico + info per sedi e servizi).

Miglioramento del 730 e analisi di tutti i dati fiscali dei contribuenti


Problemi modello 730 2015 pre-complicato e costi elevati
Il reale miglioramento del servizio offerto ai contribuenti per il 730, purtroppo non sarà di certo per il 2015, ma secondo le indicazioni del fisco il tutto lo si potrebbe iniziare a notare già dal 2016. Questo per via di una maggiore integrazione dei dati fiscali ricevuti e controllati. Logicamente non bisogna pensare a questo come un modo di esonero completo dalla compilazione, ma come un passo avanti nella semplificazione della compilazione. Il motivo è molto semplice! Il fisco e l'agenzia delle entrate non riusciranno mai ad avere un controllo completo del sistema fino a che si continuerà a pagare tramite operazioni non tracciabili. Proprio per questo motivo ed anche per la difficoltà di controllo di oneri detraibili il modello 730 per la dichiarazione dei redditi non sarà mai completo al 100%.

Quindi per ovviare il problema cosa si potrebbe fare?


La cosa migliore da fare, se si volessero veramente cancellare i problemi alla radice, sarebbe quella di eliminare tutte le spese del fisco che non riesce a percepire; in questo modo oltre a far felici i contribuenti, si potrà avere un modello chiaro, semplice e completo in tutte le sue parti. Purtroppo questo è solo un pensiero, se non un sogno. Infatti sicuramente quello che succederà sarà avere per sempre un modello 730 incompleto, che di anno in anno è vero, migliorerà, ma mai riuscirà ad essere al 100% esatto. Comunque, solo il tempo potrà aiutarci a capire ciò che succederà; rimaniamo quindi in attesa e vediamo quali saranno gli eventuali sviluppi futuri.


Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).