domenica 20 dicembre 2015Ultimo Aggiornamento:

Come comprare casa senza soldi da parte e investire conviene adesso

 |   | 
Comprare casa senza soldi: un sogno o verità? È davvero possibile acquistare un immobile senza avere dei soldi da parte? Se la risposta è sì, come si deve procedere e chi bisogna contattare per avare una casa di proprietà senza dover tirare fuori neanche un centesimo di euro? Non funziona proprio in questo modo, ma investire adesso conviene! Infatti ciò che oggi andremo ad indicarvi è la possibilità di comprare casa con il leasing immobiliare una nuova normativa imposta dallo Stato con la legge di stabilità 2016.

Le operazioni per diventare proprietario di un appartamento sicuramente in questo modo saranno più semplici, visto che non si dovrà pagare nessun mutuo e non si dovranno avere soldi da parte per essere accettati nel contratto di acquisto. Il processo permette a chi non ha denaro di contattare la propria banca o una nuova società di leasing per far comprare a loro la casa nella quale andremo ad abitare. Il tutto funziona più o meno come con i contratti di locazione, infatti una volta firmato il rogito si dovrà iniziare a pagare un canone mensile come se fossimo in affitto. Logicamente il tutto stabilisce nel contratto una data di scadenza da rispettare per decidere cosa fare dell’immobile.

Prima di continuare con la guida vorrei ricordare che questa legge 2016 è attiva solo sull'abitazione principale (da non confondere con la prima casa) cioè l’immobile registrato a nostro nome dove abbiamo la residenza e l’attuale domicilio. Questo infatti vuol dire che si possono anche possedere altre case, ma l’operazione per acquistare una casa senza soldi la si potrà fare solo sulla dimora principale e non con altre offerte di compravendita in generale.


Comprare casa senza soldi da parte con il leasing immobiliare


Ritornando al punto precedente; una volta scaduto il contratto si potrà scegliere se riscattare la casa diventando il proprietario al 100% (una volta pagate tutte le spese rimanenti); lasciare l’immobile nelle mani della compagnia di leasing (non si dovrà pagare più nulla ed è come se fossimo stati in affitto), oppure optare per la rinnovazione del contratto e continuare a pagare il canone. Infatti facendo un esempio, se si dovesse portare avanti il pagamento in leasing per più di nove anni, si dovranno compilare i documenti seguendo le norme di locazione in quanto sta diventando un contratto d’affitto a tutti gli effetti. Una volta deciso il da farsi si potrà continuare con la propria scelta.

Nel caso si dovesse scegliere l’ultima opzione: “continuare a pagare il canone” ambedue le parti potranno accordarsi sulla somma da versare, in modo da agevolare il futuro proprietario. Facendo qualche esempio, gli aspetti da tenere in considerazione sono principalmente i seguenti: prezzo di acquisto della casa; interessi sulla somma dell’immobile; guadagno della banca o compagnia di leasing; prezzo finale di riscatto (secondo la norma, si dovrà tenere in considerazione il prezzo di mercato della casa del momento); durata complessiva del contratto; costi e rischi del richiedente; costi e rischi della società o istituto bancario; difficoltà nel trovare il giusto immobile (in base alle futuro e probabili spese da pagare) e cosi via dicendo.

Ricordo che tutte queste e sicuramente moltissime altre domande o informazioni dovranno essere reperite prima di mettere la firma sul contratto, altrimenti comprare casa senza soldi non ci sarà servito a niente e si potrebbero avere solo serie difficoltà in futuro.


Dettagli sul canone per chi non lo paga

comprare-casa-senza-soldi
Il canone da pagare può essere fisso o indicizzato, ma come vi ho già indicato questo si potrà decidere durante la firma di contratto. Quindi nel caso non si dovessero pagare le quote pattuite, gli enti “prestatori” interessati potranno: richiedere la rivalutazione del contratto; procedere con nuove soluzioni di leasing e sfrattare il proprietario immediatamente.

Se si arrivasse a tanto da dover cacciare il richiedendo dall'appartamento, la compagnia o la banca, potranno subito mettere in vendita la casa (a prezzo di mercato) per riprendere i propri soldi. In questo caso verrà fatto tutto questo per saldare i canoni mancati; i canoni non pagati e i canoni a scadere utili per concludere l’acquisto finale dell’immobile.

Sospendere il pagamento del canone

Se ci dovessero essere problemi si può sempre ricorrere alla sospensione del canone, ma solamente seguendo le leggi vigenti che implicano il richiedente che non riesce a pagare le rate per via della perdita del lavoro. Non è possibile però sospendere il pagamento del canone se ci si licenzia per propria volontà dal lavoro; se si viene licenziati dalla ditta per comportamento scorretto; stop della carriera lavorativa per limiti d’età (pensione) e anche se si viene licenziati per una giusta causa. Una volta ricevuta l’approvazione del blocco temporaneo del canone, con durata massima di 1 anno, la si potrà utilizzare per una sola volta quindi è giusto ponderare la scelta correttamente. Al termine di essa tutto riprenderà come in principio, cioè con il pagamento delle rate mensili o come concordato con la banca.

Informazioni aggiuntive sulla validità del contratto a leasing 2016

Ricordo che comprare casa senza avere soldi da parte con un contratto in leasing 2016 dev'essere scritto come atto pubblico o in alternativa redatto sotto scrittura privata e firmato da ambedue le parti; se così non fosse il contratto verrà annullato e di conseguenza non sarà più valido. Oltre a questo per svolgere un attività che operi e permetta contratti in leasing 2016 è necessario essere iscritti all'elenco della Banca d’Italia, in questo modo si potrà addirittura lavorare sia in Italia che all'estero.


Acquistare un immobile senza mettere neanche 1 euro


Prima di concludere noi di salvadanaio.info volevamo offrirmi un altro suggerimento importanti per acquistare un immobile senza soldi e questa volta, come suggerisce il titolo davvero senza mettere neanche un centesimo di euro! Per farlo però è necessario trovare un socio in affari, definito: “finanziatore”. Questo nostro socio metterà il capitale al posto nostro per acquistare una casa che noi desideriamo. Ma quindi ora vi starete chiedendo e perché dovrebbe farlo? Lui cosa ci guadagnerebbe?

In un operazione immobiliare di questo genere il finanziatore guadagnerà una percentuale sui guadagni ricavati dalla vendita dell’immobile. Quindi si, avete capito bene questa casa che pagherà non sarà nostra, ma dovremmo già avere qualcuno interessato ad acquistarla da un ottimo prezzo per fare un affare immobiliare. Operando in questo modo il finanziatore potrà recuperare subito i suoi soldi con anche una percentuale di guadagno e voi in compenso, oltre ad averli trovato subito l'acquirente, metterete in banca anche la vostra parte di guadagno. Lo so è leggermente complicato, ma operando cosi per diverse volte alla fine potrete permettervi di tenervi l’ultima casa gratuitamente, visto che tanto l’avete già pagata con i guadagni degli investimenti precedenti.


Nei prossimi giorni preparerò una guida proprio su questo punto, ora ho voluto solo darvi un assaggio in pillole di ciò che si potrebbe fare solamente conoscendo gente che veramente ha molti soldi da parte… ma non sa come spenderli ed investirli. Vi dico sono che questa è una delle tante strategie che viene messa in atto ogni giorno da moltissimi risparmiatori che desiderano avere una casa di proprietà senza pagarla.


Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).