venerdì 6 febbraio 2015Ultimo Aggiornamento:

Quanto è conveniente il mutuo Creval rata fissa tasso variabile

 |   | 
Questo mutuo si presenta come un prodotto Flessibile, facente parte del gruppo Plafond Casa. Grazie ad esso si ha la possibilità di variare l'importo e gestire la rata da pagare in base alle proprie esigenze di rimborso. In questa guida vi spiegherò quanto è conveniente il mutuo Creval rata fissa tasso variabile, rispetto ad altri tipi di mutui presenti sul mercato italiano.

Il mutuo Creval offre delle agevolazioni sul rimborso della quota prestata; ed inoltre per chi volesse rimborsare anticipatamente una parte del debito, la banca provvederà immediatamente a modificare la rata del mutuo, abbassando di conseguenza la durata per la restituzione del denaro. Le rate sono da pagare mensilmente con un termine di contratto medio lungo, che potrebbe avere una durata di 20 anni, con l’estensione massima fino ai 30 anni. Le durate fino a trent'anni vengono attivate in caso si dovesse verificare un aumento considerevole dei tassi di interesse.


Quanto è conveniente il mutuo Creval rata fissa tasso variabile


Il mutuo Crevel è protetto da ipoteca ed offerto al richiedente, tramite il progetto fondi garanzia sui mutui casa (operazione gestita dalla Cassa Depositi e Prestiti, con la collaborazione dell'ABI); il quale di conseguenza è destinato a tutte le giovani coppie che desiderano acquistare la loro prima casa, alle famiglie numerose con tanti figli a carico, alle famiglie aventi un figlio disabile e anche a tutti i cittadini che vogliono ristrutturare l’immobile per migliorarne l’efficienza energetica, portandola ad un livello compreso tra A, B e C...

Il tasso di interesse del mutuo:


Come e perché conviene attivare un mutuo casa Creval?
Per il seguente mutuo l'importo delle rate e sempre fisso, ma il tasso di interesse può variare in base agli andamenti di mercato e seguendo delle scadenze già prestabilite dal contratto.

Le variazioni si rivolgono principalmente al tasso Euribor e Bce. Infatti per questo motivo attivare un mutuo a tasso variabile è consigliato solamente a chi vuole possedere un tasso che segue le oscillazioni di mercato, senza badare ad eventuali aumenti sul costo della rata mensile da pagare.

Quindi per essere più chiari, ogni volta che un cliente inizia il rimborso del mutuo Creval rata fissa tasso variabile, deve tenere in conto che il pagamento delle rate avviene ogni mese in maniera fissa. Dove a tale rata, sono allegati interessi e quota capitale. 

Perché conviene attivare un mutuo Creval?


Attivare un mutuo Creval è conveniente per vari motivo; come ad esempio: l’esenzione totale dell’imposta di registro, la mancanza dell’imposta di bollo, la non richiesta di imposte riguardanti l'ipoteca della casa e il catasto. Oltre a questo sono state annullate anche tutte le spese riguardanti le imposte indirette e sostitutive, che invece le altre banche fanno pagare. Ad esso si può allegare il progetto: “fondo garanzia mutuo prima casa” che consente al mutuatario di richiedere delle maggiori agevolazioni, sconti e detrazioni. Per quanto riguarda il Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG) la percentuale è pari a 5,982%

Dettagli finali sul mutuo a rata fissa con tasso variabile:


Ricordo che se il mutuo dovesse essere allegato al progetto “Fondi prima casa” si potrà ricevere sola una quota del fondo, che sarà pari al 50% del totale importo erogato dalla banca convenzionata.

Un altro aspetto importante è l’allungamento e variazione dei costi della rata; che per questo finanziamento consentono al richiedente di ridurre o aumentare la durata del mutuo in base ai propri interessi, effettuando rimborsi parziali. Si potrà quindi scegliere se diminuire la durata del mutuo o ridurre il costo delle rate mensili; senza però cambiare il regime politico della banca, che in questo caso impone una durata minima di 5 anni e una durata massima di 30 anni per l’accensione di un mutuo casa. In ogni caso si potrà comunque richiedere la surroga del finanziamento o la vendita del bene immobile per saldare il debito bancario. Questo ultimo passaggio è una protezione imposta dall'istituto per tutelare il proprio credito, ottenendo in un modo o nell'altro il recupero del denaro concesso.


Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione ... ma non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta sulla voce: "Inviami notifiche" prima di pubblicare il tuo commento, così verrai avvertito via e-mail di nuovi commenti al post (utile per interagire con altri utenti della rete).